Come ridurre la circonferenza delle cosce

21 Agosto 2019
Ecco qui alcuni consigli per ridurre la circonferenza delle cosce in modo rapido ed efficace.

Ridurre la circonferenza delle cosce è l’obiettivo di molte persone quando sta per arrivare l’estate: le temperature salgono e gonne e pantaloncini sono l’unica opzione. Purtroppo però, spesso succede che si finisce per optare per i vestiti lunghi pur di nascondere le gambe. In questo articolo, vi diciamo come ridurre la circonferenza delle cosce.

Per sbarazzarsi di questo complesso una volta per tutte, bisogna impegnarsi a livello sportivo e variare la dieta, in modo tale da ottenere dei risultati nel più breve tempo possibile. Ecco perché vi diremo come ridurre la circonferenza delle cosce.

Se seguirete questi suggerimenti, riuscirete a ridurre la circonferenza delle cosce e avrete un corpo più snello. Continuate a leggere per scoprire come ridurre la circonferenza delle cosce.

4 modi per ridurre la circonferenza delle cosce

1. Camminare, un esercizio indispensabile

Chi conduce una vita sedentaria, potrebbe non essere pronto per iniziare l’allenamento. In tal caso, potreste posticipare di alcuni giorni l’inizio degli esercizi che vi proponiamo di seguito ed iniziare a camminare per abituare le gambe. È opportuno farlo per un’ora al giorno, a ritmo medio o veloce.

Se siete motivati a farlo, siamo sicuri che potete camminare un’ora ogni giorno senza accorgervene. Usate l’auto solo quando è necessario e modificate leggermente la vostra routine. Camminare per andare al lavoro o al supermercato più vicino sono i primi passi per ridurre la circonferenza delle cosce.

2. Squat, una parte essenziale dell’allenamento

Avere gambe forti può sembrare semplice, ma richiede molto lavoro. Gli squat sono degli esercizi  impegnativi, ma estremamente efficaci. Vale la pena farli, poiché i risultati sono visibili in breve tempo.

Potete iniziare eseguendo una serie di 20 squat e riposare 30 secondi. Quindi, all’aumentare della resistenza, potrete realizzare delle serie più lunghe.

Squat per ridurre la circonferenza delle cosce

Ricordatevi di farli correttamente per evitare problemi alla schiena. Ecco delle linee guida: divaricare le gambe, più o meno seguendo la larghezza dell’anca. Poi, piegare leggermente le ginocchia e mantenere la schiena dritta.

3. Nuoto con le pinne

Il nuoto è uno sport molto completo perché agisce su tutti i muscoli del corpo ed è ottimo anche per ridurre la circonferenza delle cosce.

Un consiglio: praticare il nuoto con le pinne in modo che lo sforzo sia maggiore. Inoltre, grazie alle pinne, non noterete la fatica, perché vi aiuteranno a nuotare più velocemente.

Uno dei grandi vantaggi del nuoto è che esercita i muscoli durante tutte le fasi dell’allenamento: infatti, anche se non vi allenate, le cosce dovranno muoversi comunque per rimanere a galla. Se non siete ancora convinti, leggete questo articolo su il nuoto e i suoi benefici.

4. La bicicletta per ridurre la circonferenza delle cosce

Il ciclismo è una delle attività più divertenti che si possono praticare. Inoltre, potrete godervi la natura mentre fate esercizio fisico e liberarvi dallo stress accumulato durante la settimana.

Le cosce sono una delle parti del corpo che si sforza di più quando si va in bicicletta. Pertanto, questo sport è più che raccomandato se il vostro obiettivo è ridurre la circonferenza delle cosce.

Se non siete abituati ad andare in bicicletta, iniziate facendo percorsi brevi ed in pianura. Nel corso delle settimane, all’aumentare della resistenza, potrete aumentare anche i chilometri e provare qualche pista o percorso in montagna.

Mountain bike per ridurre la circonferenza delle cosce

L’importanza dell’alimentazione per ridurre la circonferenza delle cosce

Cibo e sport vanno di pari passo: se si trascura uno dei due, sarà impossibile raggiungere gli obiettivi che vi siete prefissati. Ecco perché, se volete ridurre la circonferenza delle cosce, dovrete modificare anche la vostra dieta.

In effetti, è probabile che parte del problema sia costituito dall’alimentazione. Una delle prime cose da fare è iniziare a bere almeno due litri di acqua al giorno. In questo modo, eliminerete le tossine e rafforzerete i tessuti che compongono i muscoli. Ovviamente non è consigliabile bere bevande con gas o alcool.

Per quanto riguarda il cibo, è importante mangiare in modo vario, equilibrato e salutare. Non è necessario fare alcun tipo di dieta: occorre solo limitare il consumo di cibi grassi che non contribuiscono in modo positivo al mantenimento della linea e della salute. Inoltre, vi consigliamo di aumentare il consumo di frutta e verdura fino a raggiungere cinque porzioni al giorno.

  • Arboleda, N. L. H. (2008). Beneficios del ejercicio. Catálogos Médicos Universidad de Caldas. https://doi.org/10.1017/CBO9781107415324.004