I migliori esercizi durante la gravidanza

7 Giugno 2019
Molti esperti sostengono che uno degli esercizi migliori da fare durante la gravidanza sia camminare. Potete iniziare camminando a ritmo moderato per due o tre volte la settimana e, col passare del tempo, aumentare i minuti, il ritmo e variare le pendenze.

Nella maggior parte dei casi, fare esercizi fisici durante la gravidanza, apporta notevoli benefici al corpo. Tuttavia, prima di iniziare, è bene consultare un medico che vi indichi il tipo di esercizi che potete eseguire. Tutto dipende dalla vostra condizione fisica precedente alla gravidanza.

Quali esercizi fare durante la gravidanza?

In linea di principio, gli esercizi da fare durante la gravidanza dipendono dai vostri gusti e dai consigli che vi dà il medico. Il nuoto è uno sport che potrebbe interessarvi, dato che, potendo galleggiare, il peso del corpo è sostenuto dall’acqua. La cosa migliore da fare in questa particolare situazione (la gravidanza) è combinare gli esercizi cardiovascolari agli esercizi di forza e flessibilità. Evitate, invece, gli esercizi in cui bisogna saltare.

benefici del fare esercizi fisici in gravidanza

Se siete incinte e vi piace correre, nella maggior parte dei casi potete continuare a farlo, a patto di modificare leggermente le vostre routine di allenamento. I primi e gli ultimi cinque minuti devono essere eseguiti a ritmo lento. In questa maniera riscalderete i muscoli all’inizio e diminuirete l’attività muscolare alla fine.

Durante i primi mesi di gravidanza molte donne soffrono di vertigini. Questo è dovuto al fatto che il bambino cresce e cambia continuamente il suo centro di gravità. È probabile che (soprattutto nell’ultimo trimestre) sia più difficile eseguire gli esercizi a causa di questa difficoltà a mantenere l’equilibrio.

Se avvertite qualche sintomo anomalo è il caso di fermarvi. Il corpo vi sta mandando dei messaggi quando:

  • Provate le vertigini
  • Vi sentite stanche
  • Vi manca l’aria
  • Avete un battito del cuore accelerato
  • Sentite un dolore alla schiena, al bacino o in aree vicine

Un altro parametro da prendere in considerazione quando vi allenate e fate esercizi durante la gravidanza è la temperatura del corpo. Per il bambino non è salutare che la temperatura del corpo della madre superi i 39 gradi. Si potrebbero verificare dei problemi nello sviluppo del feto. Evitate di fare sport quando le temperature esterne sono molto elevate.

esercizi aerobici in gravidanza

Non allenatevi all’aperto quando fa caldo, soprattutto nelle ore più calde della giornata. Nel caso del nuoto, ricordatevi che è difficile capire se la temperatura si sta alzando troppo. L’acqua vi dà una sensazione di freschezza che può essere ingannevole.

Gli esercizi da evitare

La maggior parte dei medici sconsiglia gli esercizi in cui è necessario sdraiarsi sulla schiena, soprattutto durante il primo mese di gravidanza. A meno che il medico non indichi il contrario, evitate i seguenti esercizi:

  • Esercizi che richiedono la salita e la discesa dalle scale
  • Esercizi in cui si salta
  • Cambi bruschi di direzione
  • Esercizi che possono causare lesioni nella zona addominale

Di solito si sconsiglia di praticare sport di contatto, le immersioni, lo sci, le passeggiate a cavallo e tutti quegli sport che possono provocare delle gravi lesioni dovute ad una caduta. Utile è invece fare esercizi per allenare il pavimento pelvico.

Se vi piacciono gli sport aerobici, potete fare lo step. È molto utile, ma ricordatevi di utilizzare una pedana bassa, soprattutto a gravidanza inoltrata. Fate attenzione a controllate il ritmo ed evitate uno sforzo eccessivo.

Se si presenta uno dei seguenti sintomi, informare il vostro medico e interrompete immediatamente l’attività sportiva:

  • Dolori inusuali
  • Dolore vaginale
  • Battiti rapidi del cuore e forti dolori al petto
  • Vertigini o stato confusionale
  • Mancanza di respiro
  • Contrazioni uterine

Per concludere, fare esercizio fisico fa molto bene al corpo, a patto che venga eseguito correttamente e che ne abbiate parlato col vostro medico. In questa maniera saprete quali esercizi potete fare e quali dovete evitare.