Quali sono gli sport olimpici più antichi?

17 Gennaio 2020
Ci sono alcuni sport olimpici che risalgono a migliaia di anni fa: pensate che erano praticati già nell'antica Grecia. Oggi, queste discipline continuano ad essere giocate durante Olimpiadi come quelle che si svolgeranno a Tokyo nell'estate di quest'anno.

I giochi olimpici dell’antichità si svolgevano in Grecia, più precisamente nella città di Olimpia, in onore del dio Zeus. Lo sapevate che numerosi sport olimpici di quel periodo vengono praticati ancora oggi? In questo articolo vedremo insieme quali sono gli sport olimpici più antichi.

Quali sono gli sport olimpici più antichi

I giochi olimpici dell’antichità avevano un carattere piuttosto religioso. Tuttavia, servivano anche a dimostrare il potere politico e militare dei Greci.

Secondo le credenze dell’epoca, il vincitore di ogni edizione (il primo fu Corebo) era l’uomo che sembrava più simile in aspetto e abilità a Zeus. Questo era uno dei motivi per cui le donne non potevano partecipare.

La competizione era composta da numerosi eventi sportivi, combattimenti e gare. Tra queste discipline, ce ne sono ancora cinque che continuano a essere giocate durante l’evento più importante dello sport mondiale, le Olimpiadi. Vediamo insieme quali sono gli sport olimpici più antichi.

1. Pentathlon

Consiste in cinque prove: la corsa di 180 metri (stadion), il combattimento, il salto in lungo, il lancio del disco e il lancio del giavellotto. Attualmente sono stati sostituiti dai seguenti sport: scherma, nuoto, salto a cavallo, tiro con la pistola laser e corsa campestre.

Donna che nuota

Gli atleti che praticavano il vecchio pentathlon erano considerati superiori al resto dei partecipanti, poiché si allenavano durante le Olimpiadi (periodo di quattro anni tra una partita e l’altra) e facevano parte del servizio militare greco.

2. Lancio del giavellotto

Come suggerisce il nome, l’obiettivo di questo sport è quello di lanciare il più possibile un giavellotto, che consiste in un lungo bastone dalla punta acuminata. Questo lancio avviene da una lunga distanza.

Il lancio del giavellotto, a quel tempo, veniva praticato con una tecnica diversa rispetto a quella attuale, che includeva l’uso di strisce di cuoio per spingere il giavellotto, quasi come se fosse un arco. Il lancio del giavellotto è uno dei più antichi sport olimpici ancora praticati.

Lancio del giavellotto
3. Pugilato

La boxe era uno degli sport inclusi nella triade degli sport di lotta corpo a corpo insieme al pancrazio e la lotta libera. Era una delle discipline più popolari del tempo, dato che la praticavano molti Greci, anche se non partecipavano ai Giochi Olimpici.

I combattenti dell’epoca si allenavano colpendo dei sacchi di sabbia e si coprivano le mani, i polsi e gli avambracci (ma non le dita) con cinghie di cuoio.

Boxe, uno dei più antichi sport olimpici

4. Lancio del disco

Il lancio del disco è un altro degli sport olimpici che venivano praticati durante l’Antica Grecia e che continuano a essere giocati nei Giochi moderni, fin dalla loro fondazione nel 1896. Questa prova di atletica consiste nel lanciare un oggetto circolare pesante (detto disco) con una mano.

Anticamente non esisteva alcuna regolamentazione relativa al peso del disco, né alle sue dimensioni. Pensate che sono stati ritrovati dei pezzi da uno a quattro chili con diametri diversi, molto più grandi di quelli attuali. Il lancio del disco è uno sport olimpico molto antico.

Lancio del disco
5. Salto in lungo, uno degli sport olimpici tradizionali

L’ultima disciplina da considerare fra i più antichi sport olimpici è il salto in lungo. Si tratta di uno sport che viene classificato all’interno dell’atletica leggera. Il suo obiettivo è correre e poi saltare il più lontano possibile.

Durante l’Antica Grecia, il salto in lungo veniva incluso nel pentathlon. Tuttavia, non era permesso correre da una lunga distanza come adesso. Inoltre, gli atleti dovevano sostenere il peso con entrambe le mani. Pertanto, era considerato uno degli sport più complicati di tutti i giochi olimpici.

Il record del salto in lungo è detenuto da Chionis, che è stato in grado di saltare più di sette metri. Oggi il limite non raggiunge i nove metri e con una corsa iniziale, quindi vale la pena riconoscere le grandi capacità dei Greci per questo tipo di sport.

Oltre a questi cinque sport olimpici che vengono praticati ancora oggi, bisogna menzionare gli eventi equestri dell’Antica Grecia. Molti di essi hanno portato alla nascita degli sport moderni legati all’equitazione, come il salto ad ostacoli.

Infine, vale la pena notare che, fino alle Olimpiadi di Helsinki del 1952, i civili non potevano partecipare alle prove, poiché erano solo per gli ufficiali militari. La storia olimpica è davvero molto ricca e sorprendente!

  • Drew, E. (2010). Olympics. The Antioch Review51(1), 38. https://doi.org/10.2307/4612658
  • The Modern Olympic Games. The Olympic Museum. https://stillmed.olympic.org/media/Document%20Library/OlympicOrg/Documents/Document-Set-Teachers-The-Main-Olympic-Topics/The-Modern-Olympic-Games.pdf