Nuotare come una campionessa olimpica: si può!

17 Novembre 2019
Sappiamo che l'esercizio fisico apporta grandi benefici per la salute. Ci sono sport, come il nuoto, che oltre a modellare il nostro corpo, ci aiutano a gestire meglio le nostre emozioni e ad avere una maggiore fiducia nelle nostre capacità.

Spesso avrete sentito parlare dell’importanza di imparare a nuotare ad un certo punto della vita, soprattutto quando non è stato fatto fin da bambini. Ora, indipendentemente dall’età in cui deciderete di iniziare, nuotare come una campionessa olimpica è possibile. L’importante è tenere presente che il nuoto, oltre ad essere uno sport molto completo, è una risorsa preziosa.

In situazioni pericolose, saper nuotare può essere molto utile, purché si sappia come gestire lo stress nel modo adeguato. Pertanto, non è sufficiente imparare a nuotare, saper galleggiare o trattenere il respiro per diversi secondi consecutivi: si tratta di trarre vantaggio da ogni dettaglio e saperli usare in circostanze diverse. Vediamo insieme in che modo nuotare come una campionessa olimpica è possibile.

Il nuoto come risorsa

Quando un bambino di 4-6 anni inizia a imparare a nuotare, è essenziale che i genitori lo aiutino a vedere il nuoto come uno risorsa e non solo come un’attività ricreativa. Per fare ciò, dovrebbero insegnargli a prestare attenzione all’ambiente di nuoto: quali aree dovrebbero essere evitate e perché, e quali sono le più adatte a lui.

Dovrebbero anche aiutarlo a concentrarsi sulla respirazione ed eseguire correttamente i movimenti durante il nuoto (principalmente per evitare di avere paura) e capire quando bisogna chiedere aiuto.

Bambino nuota felice in piscina

Allo stesso modo in cui è importante che un bambino sia consapevole di questi aspetti, lo stesso vale per un adulto. Anche se potrebbe non sembrare così, prestare attenzione al modo in cui ci si muove in acqua è fondamentale a qualsiasi età.

In altre parole, concentrarsi sulla tecnica di respirazione e sulla corretta impostazione dei movimenti è ciò che determina, in larga misura, l’acquisizione di sicurezza e l’adattamento all’ambiente.

Va notato che il processo di apprendimento non dovrebbe essere rapido, poiché ciò ci impedisce di sviluppare la fiducia necessaria per acquisire sicurezza in acqua. Pertanto, gli atleti olimpici e i campioni sottolineano l’importanza di valori come la pazienza e la perseveranza nel nuoto.

Imparare a nuotare con una campionessa olimpica

Oltre ad essere uno strumento prezioso quando ci troviamo in un ambiente con acqua, il nuoto è un’attività con molteplici benefici per la salute.

Il nuoto è uno sport molto completo che consente di lavorare su tutti i muscoli, favorisce il funzionamento del sistema cardiovascolare e respiratorio attraverso il rilascio di endorfine, che libera la mente e molto altro. Ma la cosa più interessante è che consente di lavorare sull’auto consapevolezza e, a sua volta, sulla fiducia. Pertanto, è uno strumento eccellente per migliorare l’autostima e rafforzare emotivamente.

Per completare con successo le fasi di apprendimento, è importante avere il supporto di un allenatore o esperto di nuoto. Fortunatamente, oggi, non ci si può solo rivolgere ai professionisti del centro sportivo, ma si può anche usufruire online dell’esperienza dei campioni olimpici.

I consigli di Mireia Belmonte

Nuotare come una campionessa olimpica Mireia Belmonte

Unycos è una piattaforma di apprendimento che offre agli utenti l’opportunità di imparare a nuotare con Mireia Belmonte, campionessa olimpica sia a livello europeo che mondiale. All’interno del corso, Mireia rivela i segreti della sua vita quotidiana: dai consigli nutrizionali, ai tipi di allenamento, alle misure di prevenzione degli infortuni, ai metodi per migliorare le prestazioni.

Anche se non si visitano spesso gli spazi acquatici, il nuoto è uno sport che vale la pena conoscere e praticare, almeno occasionalmente, per poter godere di tutti i benefici che è in grado di offrire. Ad esempio, le tecniche di respirazione che si apprendono in acqua possono aiutare a migliorare significativamente la resistenza dei polmoni. Questo è qualcosa di cui si può trarre vantaggio anche per praticare altre attività fisiche e persino in una sessione di meditazione.

Che ne dite allora di imparare a nuotare con Mireia Belmonte? Siamo sicuri che non ve ne pentirete!

  • Bonet, J., Parrado, E., Capdevila, L., EFECTOS AGUDOS DEL EJERCICIO FÍSICO SOBRE EL ESTADO DE ÁNIMO Y LA HRV. Revista Internacional de Medicina y Ciencias de la Actividad Física y del Deporte / International Journal of Medicine and Science of Physical Activity and Sport [en linea] 2017, 17 (Marzo-Sin mes) : [Fecha de consulta: 13 de junio de 2019] Disponible en: ISSN 1577-0354