Stretching in ufficio: quattro efficaci esercizi

· 26 Aprile 2019
Il mondo del lavoro ci impone uno stile di vita che non è proprio salutare. Stare seduti in ufficio tutto il giorno non fa bene alla nostra salute. È opportuno muoversi e cambiare le nostre abitudini.

Fare stretching in ufficio durante la giornata lavorativa ci può fornire la dose giusta di energia per avere una marcia in più anche nel lavoro. Inoltre, fa molto bene ai muscoli, ai legamenti e alle articolazioni.

Lavorare in ufficio può sembrare semplice e comodo. Tuttavia, la stanchezza mentale e fisica può accompagnarci per la maggior parte del tempo. Per questo motivo, è necessario trovare delle soluzioni per rimanere attivi e pieni di forza.

La mancanza di movimento, un male comune del nostro tempo

Stare per molte ore seduti alla scrivania di fronte ad un computer e non fare nessuna attività fisica provoca crampi, stanchezza, sonnolenza. Tutti questi problemi danneggiano il corpo e pregiudicano il nostro lavoro.

Per “risvegliare” la mente e riattivare il corpo, possiamo eseguire dei semplici esercizi di stretching che non richiedono molti sforzi. In questa maniera, manteniamo i muscoli ed il cervello ossigenati per continuare le nostre attività e conservare un buono stato di salute.

1. Stretching in ufficio per la schiena e le braccia

Questo esercizio è ideale per allungare la cervicale, la colonna vertebrale, le braccia e le spalle. Stabilizza anche la postura e riduce i dolori della zona lombare. Per eseguirlo seguite questa procedura:

  • Sedetevi sul bordo di una sedia, incrociate le mani e allungate le braccia. Mantenete la schiena dritta e guardate in avanti. Respirate profondamente con calma.
  • Separate le mani e abbassate le braccia come per disegnare un cerchio. Portate le mani indietro e impugnate lo schienale della sedia.
  • Adesso, allungate le braccia e aprite il torace inarcando la schiena. Mantenete questa posizione per dieci secondi.

2. Stretching in ufficio per le gambe

Avere una buona circolazione è essenziale per gli esseri umani, soprattutto per chi rimane nella stessa posizione per lungo tempo.

Piegarsi e toccare le punte dei piedi aiuta la circolazione del flusso sanguigno nelle gambe. In questa maniera si eviteranno le vene varicose, la cellulite, i crampi e dolori vari. Inoltre “rinfresca” la mente e stabilizza la frequenza cardiaca. Per eseguirlo seguite questa procedura:

  • Da seduti: mettete la sedia in un posto dove è possibile allungare completamente le gambe. Mantenendo la schiena dritta, piegatevi in avanti e cercate di toccare la punta dei piedi. Se non ci riuscite subito, non vi preoccupate, ci arriverete con la pratica. L’importante è non forzare troppo i muscoli. Lo scopo dello stretching è di rilassare e allungare le fibre muscolari, quindi, non dovete subito chiedere troppo al vostro fisico.
coppia fa stretching fuori dall'ufficio

  • In piedi: posizionatevi in piedi a gambe unite e cercate di toccare la punta dei piedi. Se non ci riuscite, fate la posizione del “tavolo”. Consiste nel piegarsi in avanti fino a quando la schiena non assume una posizione simile ad una superficie piana.

3. Stretching per il collo e le spalle

Il collo e le spalle sono delle aree del corpo che tendono ad accumulare stress e fatica. Allungando queste zone allenterete la tensione e ridurrete molti disagi.

Per effettuare lo stretching del collo e delle spalle, eseguite questi movimenti:

  • Alzate lo sguardo in alto, posizionate la testa indietro e poi portatela in avanti. Alternate questo movimento per quattro volte. Adesso, girate la testa a destra e a sinistra (sempre per quattro volte). Ora potete ruotare la testa con un movimento circolare verso destra e poi verso sinistra. Ripetete tutti i movimenti per cinque volte, lentamente e in modo rilassato.
donna fa stretching del collo in ufficio

  • Sollevate le spalle il più possibile e mantenete la posizione per cinque secondi. Riportatele in basso e spostatele indietro con dei movimenti circolari. Ripetete il movimento circolare anche in avanti.

4. Affondi per le gambe

Lavorare seduti per molte ore non fa bene al fisico. Il nostro corpo non è progettato per passare la maggior parte della giornata in quella posizione. Quindi, è utile fare degli esercizi che permettano di alzarsi in piedi e usare i muscoli che generalmente sono inattivi. Eseguite l’esercizio di affondo in questa maniera:

  • Alzatevi in piedi e mettete le mani sui fianchi. Fate un passo in avanti e scaricate il peso sulla gamba anteriore. L’altra gamba deve piegarsi leggermente sfiorando il pavimento. Mantenete la posizione per dieci secondi e ripetete l’esercizio cambiando gamba.
ragazza fa affondi in casa

Fare stretching è una scelta eccellente per allentare le tensioni e mantenervi attivi. Se volete, potete scegliere un orario per ogni esercizio. In questa maniera “riavvierete il sistema” e sarete pronti per affrontare il lavoro con nuove energie.

  • J., Y., H., K., K., W., & A., H. (2007). Stretching exercises vs manual therapy in treatment of chronic neck pain: A randomized, controlled cross-over trial. Journal of Rehabilitation Medicine39(2), 126–132. https://doi.org/10.2340/16501977-0015
  • Henning, R. A., Jacques, P., Kissel, G. V., Sullivan, A. B., & Alteras-Webb, S. M. (1997). Frequent short rest breaks from computer work: Effects on productivity and well-being at two field sites. Ergonomics40(1), 78–91. https://doi.org/10.1080/001401397188396