Seguite una corretta alimentazione, ma non perdete peso?

16 settembre, 2018
Il corpo umano funziona per certi versi come una macchina in cui nessun elemento è completamente indipendente. In un modo o nell'altro tutto è correlato e occorre tenerlo ben presente se decidete di cominciare una dieta
 

Molte persone alla domanda “avete mangiato bene?” tendono a considerare soltanto la qualità del cibo. Ovvero se si tratta di prodotti a basso contenuto di grassi o zuccheri. Ma chiaramente una buona alimentazione va molto oltre questi parametri.

Affinché una corretta alimentazione dia i risultati desiderati (perdere peso di solito è il più importante), si devono considerare altri fattori come una corretta masticazione del cibo.

Mangiare sano fa parte di uno stile di vita. Diminuire il più possibile i livelli di stress e angoscia è importante quanto esercitarsi regolarmente.

Non soffrire la fame

Sebbene sia un concetto “passato di moda”, alcuni pensano ancora che avere un’alimentazione bilanciata sia, tra le altre cose, sinonimo di soffrire la fame o pensano quantomeno che consista nel ridurre al minimo possibile l’assunzione di cibo.

ragazza che fa una cattiva alimentazione

Ovviamente mangiare in maniera smisurata, senza criterio né limiti, non è di certo sano, così come non lo è l’opposto. D’altronde gli estremi quasi sempre sono un male ed in questo l’alimentazione non fa eccezione. Infatti per una corretta nutrizione non si deve né abusare né  tanto meno patire la fame.

 

Cercare di perdere peso riducendo drasticamente il cibo è in realtà una contraddizione. Se, infatti,  diamo meno energia (gli alimenti) all’organismo, questo regolerà di conseguenza il metabolismo (entrerà in una sorta di “modalità risparmio”). Perciò bruciare grassi diventerà molto più difficile.

Mangiare nei tempi giusti

Il corpo ha bisogno di rifornirsi costantemente di energie, anche mentre dormite o vi riposate non smette mai di lavorare. Per questo motivo ha bisogno in ogni momento di nutrienti che sintetizza esclusivamente dal cibo.

Mangiare in modo irregolare causerà facilmente l’esaurimento delle riserve di proteine, vitamine e minerali. Questi elementi sono fondamentali per il funzionamento del vostro organismo e se alcuni vengono a mancare non tarderanno a presentarsi problemi come anemia o mancanza di forze.

uoralogio metro ed alimenti su un tavolo

I migliori specialisti in questo campo suggeriscono di fare cinque pasti nell’arco di una giornata. È consigliato intervallare i pasti principali (quindi colazione, pranzo e cena) con due buone merende. Non è raccomandabile inoltre digiunare per più di tre ore consecutive.

 

Non escludere nessun gruppo alimentare

Salvo nei casi di alcune intolleranze o allergie ad alcuni cibi o ingredienti, l’ideale sarebbe assumere alimenti appartenenti a tutti i gruppi alimentari, considerando che carboidrati, grassi e zuccheri assunti nella giusta misura risultano necessari al nostro corpo.

Bisogna ricordare che mangiare prodotti ‘light’ non significa mangiare sano. La maggior parte degli alimenti ‘light’, infatti, non offre al corpo nessun apporto apprezzabile. Inoltre questi alimenti contengono spesso dei composti chimici di dubbia qualità in sostituzione degli zuccheri.

Cena troppo leggera: un errore comune

È fuor di dubbio che a cena si dovrebbe optare per degli alimenti facili da digerire. Nei limiti del possibile è meglio evitare farinacei e carni rosse. Ma ciò non vuol dire limitarsi esclusivamente a pasti ultra-leggeri come insalate di lattuga o yogurt.

lattuga

Mangiando in modo troppo leggero, oltre a non integrare la quantità di nutrienti necessaria, il pasto risulterà insoddisfacente per il vostro corpo provocandovi una desolante sensazione di fame anche il giorno seguente.

 

Dopo una cena troppo semplice, risulterà molto difficile non cadere nella tentazione di fare qualche spuntino, magari con alimenti ricchi di zucchero, nel disperato tentativo di placare la vostra insoddisfazione.

Anche le insalate di frutta a cena non sono una buona soluzione. Sebbene forniscano un’elevata quantità di vitamine ed acqua, costituiscono anche una fonte significativa di zuccheri. Per questo non è raccomandabile mangiare più di due frutti in un solo pasto.

Alimentazione equilibrata e attività fisica: la formula perfetta per perdere peso

Se il vostro obiettivo è perdere peso non dovrete preoccuparvi soltanto di mangiare bene, ma è anche necessario fare un allenamento costante che vi permetta di bruciare calorie.

L’attività fisica produce un aumento della massa corporea che accelererà il vostro metabolismo, requisito indispensabile per il mantenimento del vostro peso. Saranno sufficienti 45 minuti di allenamento per almeno tre volte alla settimana.