3 ottime alternative alla carne: tofu, seitan e tempeh

4 Maggio 2019
Grazie alla cucina orientale che sfrutta moltissimo trigo e soia, potrere cucinare delle ricette alternative alla carne. Ecco a voi tofu, seitan e tempeh.

Se state cercando delle alternative alla carne, in questo articolo vi illustreremo caratteristiche e differenze di tofu, seitan e tempeh. Possono essere molteplici i motivi che spingono una persona a rinunciare alle carni tradizionali. Ad esempio, problematiche di tipo clinico, così come una scelta personale dettata da uno stile di vita che rifiuta il consumo di prodotti di origine animali. Come nel caso delle persone vegetariane o vegane.

Probabilmente, già avrete sentito parlare e avrete provato il tofu. Al contrario, alimenti come il seitan e il tempeh sono meno comuni, ma altrettanto interessanti da un punto di vista nutrizionale. Tutti e tre rappresentano delle valide alternative alla carne, dal momento che sono ricchi di proteine ma non solo. Conoscere meglio questi tre cibi vi darà, inoltre, la possibilità di inserirli nella vostra routine alimentare, arricchendo e rendendo più varia la vostra dieta.

3 alternative alla carne dal sapore orientale

Tofu

Questo alimento è anche conosciuto come “caglio di soia”, ha un sapore delicato simile a quello del formaggio ed è prodotto a partire del latte di soia condensato. Il tofu viene pressato in blocchi e mescolato con cloruro di magnesio.

Inoltre, è un prodotto che assorbe in modo molto semplice i sapori delle spezie e degli altri ingredienti con cui viene, di volta in volta, combinato.

Il tofu è una delle alternative alla carne

Il tofu ha una grande versatilità, e ciò si deve al fatto che può essere utilizzato in una varietà di piatti per preparare diverse versioni vegetariane e vegane di torte, dessert, frullati e formaggi. Per tutti questi motivi, è considerato un alimento fondamentale e insostituibile in molti paesi dell’Asia. Qui, viene utilizzato da oltre 2000 anni.

Essendo facile da preparare, potrete usare il tofu in una miriade di combinazioni e, ne siamo certi, diventerà uno dei vostri ingredienti preferiti.

Seitan

Il seitan è ricavato dal glutine di grano e per la prima volta è apparso nel VI secolo, come ingrediente della cucina asiatica. Da allora, per il suo alto contenuto di proteine, è considerato come una delle migliori alternative alla carne.

Anticamente, questo prodotto veniva utilizzato per sciacquare e cuocere la pasta di grano con l’obiettivo di rimuovere l’amido. Ciò ha portato all’elaborazione di un alimento ricco di proteine, fino a 60 grammi per porzione e con appena l’1,5% di grassi. Insomma, è un sostituto perfetto per chi non può, o non vuole, mangiare carni e pesce.

Il seitan è una delle alternative alla carne

Attualmente, è possibile acquistare seitan già preparati in diversi punti vendita anche nel nostro paese, in modo che possiate creare dei piatti proteici in modo semplice, anche a casa vostra.

È inoltre possibile acquistarlo sotto forma di glutine di grano, nella maggior parte dei negozi di alimenti naturali. In questo caso, si presenta con un formato in polvere e potrete facilmente trasformarlo in una “carne” densa con un ottimo sapore, perfetto per essere usato nelle vostre ricette. Il seitan acquista il sapore dei condimenti che lo circondano, non contiene colesterolo e offre un limitato apporto di carboidrati.

Un altro aspetto da non sottovalutare è che si tratta di un cibo molto economico. Ma vediamo, rapidamente, una semplice di ricetta per preparare della pasta con il seitan:

  1. Cuocete la pasta per circa 10 minuti.
  2. Tagliate il seitan a fettine.
  3. Rosolate questi “filetti” in una padella a fuoco medio e poi metteteli da parte.
  4. Scaldate, per qualche minuto, vino e pepe in padella. Quando il vino evapora, spegnete il fuoco.
  5. Aggiungete diverse spezie (se vi piacciono), in modo che il piatto abbia più sapore.
  6. Mescolate il tutto fino a formare una salsa omogenea.
  7. Friggete i filetti di seitan per altri 5 minuti e toglieteli dal fuoco.
  8. Aggiungeteli alla pasta e mescolate, prima di servire.

Tempeh

È un alimento fondamentale nella cucina dell’Indonesia, che viene preparato dopo aver fatto fermentare la soia in foglie di banana, fino a formare un hamburger compatto e denso. È stato usato come alternative alla carne dal XII secolo. Quindi è un alimento meno antico, rispetto al seitan.

Il tempeh contiene 31 grammi di proteine ​​per porzione, quindi ne ha più del tofu e possiede anche moltissime fibre in più. Ha un leggero sapore di nocciola, quindi vi permetterà di usarlo in diverse ricette. Vediamone una, elaborata proprio con il tempeh e i cereali:

  1. Cucinate separatamente i cereali e il tempeh. Tagliate quest’ultimo in pezzi in modo che sia più facile schiacciarlo e poi mescolatelo con i cereali. Una volta tritato, mettetelo a bollire insieme con un cucchiaio di salsa di soia e alga kombu per circa 10 minuti.
  2. Bollite i cereali con dell’acqua insieme ad un po’ di sale, per circa 10 minuti.
  3. Nel frattempo, preparate un soffritto di cipolla e carota, che aggiungeremo poi all’impasto.
  4. Una volta che il tempeh e i cereali sono stati cotti, scolateli bene in modo che perdano tutta la loro acqua. Gli hamburger non devono essere troppo morbidi, altrimenti sarà difficili prepararli.
  5. Mescolate tutti gli ingredienti in una ciotola e aggiungete due cucchiai di origano, per dare più sapore. Impastate finché non otterrete un composto sodo e uniforme. Poi, formate delle palline di circa 130 grammi e dare loro la forma di un hamburger.
  6. Infine, mettete gli hamburger nella padella insieme all’olio, in modo da dorarli su ciascun lato.

Come avete visto, il tofu, il seitan e il tempeh sono delle validissime alternative alla carne. Oltre a contenere molte proteine, praticamente forniscono all’organismo solamente benefici, essendo prodotti naturali al 100%. Certo, si tratta di alimenti considerati “esotici” e forse “strani”, ma anche se non siete vegani o vegetariani, vale la pena provarli. Il vostro corpo ne trarrà notevole vantaggio, ve lo possiamo assicurare.