Quattro alternative alle bibite che dovete conoscere

15 febbraio, 2019
Le bibite analcoliche e alcoliche contengono spesso molti zuccheri o altre sostanze poco sane. Ecco allora alcune alternative alle bibite sane e buone.
 

Il consumo di bibite industriali è stato classificato come dannoso per la salute. Numerosi studi hanno rivelato che esiste una relazione diretta tra queste bevande zuccherate e l’obesità, principalmente tra bambini e adolescenti. Ecco perché occorre, dunque, trovare delle alternative alle bibite.

Il consumo di queste bevande è stato anche direttamente correlato al diabete e ad alcune malattie cardiovascolari. Sebbene tutte queste informazioni siano note, ci sono molte persone che non possono smettere di consumare bevande zuccherate regolarmente. In molti casi, purtroppo, si tratta di una vera e propria dipendenza. In questo articolo abbiamo deciso di parlarvi di quelle che dovrebbero essere le principali alternative alle bibite.

Acqua

Tra le alternative alle bibite, questa è sicuramente l’opzione migliore. L’acqua dovrebbe essere sempre in cima alla lista dei liquidi che una persona ingerisce quotidianamente. I medici raccomandano di bere da sei a otto bicchieri d’acqua ogni giorno. Questa quantità può variare in base all’attività svolta, alla temperatura, ecc.

Donna beve acqua del rubinetto, una delle alternative alle bibite

L’acqua non contiene grassi, è priva di carboidrati, non ha zucchero né calorie. Quindi è un ottimo alleato quando si tratta di perdere peso. Vi consentirà di mantenere un’adeguata idratazione e di combattere l’affaticamento e la mancanza di energia.

 

Un adeguato consumo di acqua aiuta a prevenire complicazioni al cuore e previene il mal di testa, problemi di solito causati dalla disidratazione. L’acqua allontana il pericolo della stitichezza e migliora la digestione. Aiuta anche ad avere una pelle liscia e luminosa; purifica il corpo eliminando le tossine e i prodotti di scarto dall’organismo.

Tuttavia, a molte persone non piace il sapore dell’acqua naturale e, anzi, la trovano poco appetibile, noiosa. La buona notizia è che, oltre all’acqua, ci sono molte altre alternative alle bibite che vale la pena conoscere.

Tè e infusioni

I tè e le infusioni sono un’ottima opzione per ridurre il consumo di bibite. Possono essere sorbiti freddi o caldi, potrete scegliere tra una grande varietà di sapori e sono senza zucchero. Alcuni contengono anche teina, che può sostituire la caffeina che, molto spesso, è presente nelle bevande analcoliche.

Una tazza con infusione al limone

Esistono molti tipi di tè, ciascuno con differenti proprietà e benefici per la salute. I principali sono il tè nero, il tè verde, il tè rosso, il tè giallo, il tè masala chai e il tè bianco.

Il tè verde è uno dei più consumati, per via dei suoi numerosi benefici. A differenza di altri, questo tè non subisce alcun tipo di ossidazione nel suo trattamento. Ciò gli permette di mantenere intatte le tue proprietà. Oltre ad essere un completo antiossidante, è un tranquillante naturale e funziona perfettamente tanto come dimagrante che come energetico. È noto per i suoi benefici nella prevenzione a trattamento del cancro.

 

Per quanto riguarda le infusioni, possono essere preparate usando fiori, foglie, radici, cortecce o semi di una grande varietà di piante. Davvero potrete divertirvi a sperimentare fino a trovare i vostri aromi preferiti.

Essendo naturali, prive di zuccheri e assai vantaggiose per la salute, le infusioni sono una delle migliori alternative alle bibite. La maggior parte di loro viene preparata utilizzando piante medicinali. Le più comuni sono: la camomilla, la menta, la valeriana e via dicendo.

Limonata alla menta o menta verde

Anche questa è una delle più interessanti alternative alle bibite. La limonata è molto rinfrescante, ideale per le giornate calde. Può essere facilmente preparata e potrete provarla come bevanda naturale per accompagnare i pasti o semplicemente per rinfrescarvi durante l’estate.

Ragazza con arancia su occhio

Per preparare la limonata potete usare uno o due limoni, un paio di rametti di menta piperita o menta verde, un po’ di dolcificante naturale, come la stevia (è opzionale). In più, avrete bisogno di mezzo litro di acqua e ghiaccio. L’acqua normale può essere sostituita da acqua gassata. Questo darà un tocco speciale alla vostra limonata e avrà la stessa consistenza delle bevande zuccherate che vanno evitate.

 

Sbucciate i limoni e metteteli nel frullatore, insieme al dolcificante naturale, l’acqua e i cubetti di ghiaccio. Una volta terminata questa operazione, versate il liquido in una brocca con altro ghiaccio. Aggiungete i rametti di menta e alcune fette di limone, per decorare la vostra limonata appena fatta.

I frullati

L’ultima delle alternative alle bibite è rappresentata dai frullati. Sono rinfrescanti, hanno un ottimo sapore e sono assolutamente naturali. Potete prepararli facilmente usando della frutta o della verdura, sfruttando varie miscele e ricette, a seconda dei vostri gusti. Vi offriranno un alto apporto di vitamine e fibre, garantendo una corretta idratazione corporea.

Donna sportiva prepara frullato di frutta

Per preparare un frullato avrete bisogno solo di acqua, frutta o verdura (possono anche essere congelati) e molto ghiaccio. Una deliziosa combinazione è la ricetta chiamata “selva rossa”. Per prepararla servono carote, arance e barbabietole. Questo cocktail naturale è ricco di vitamine ed è molto benefico per la pelle.

Perché scegliere le alternative alle bibite

Come avete visto, sono davvero molte le alternative alle bibite industriali che vanno assolutamente evitate. Bere acqua, tè, infusioni, limonate e frullati vi permetterà di mantenere uno stile di vita sano. Oltre ad avere una salute migliore, eviterete di accumulare grassi e risparmierete anche qualche euro.