L’importanza della vitamina B nella dieta quotidiana

19 Giugno 2019
Se non sapete che cos'è la vitamina B e a cosa serve, non perdetevi questo articolo. Vi spiegheremo vantaggi e funzione di queste vitamine fondamentali.

La maggior parte degli atleti avrà già sentito parlare dei tanti benefici della vitamina B. Non a caso, sono molti gli allenatori che suggeriscono di assumerla attraverso pillole o anche per via endovenosa. Ma davvero sapete a cosa serve e perché può essere vantaggiosa per l’organismo umano? Se volete conoscere la risposta a queste e altre domande, non perdetevi il seguente articolo.

Prima di comprare e ingerire qualsiasi integratore a base di vitamina B, ognuno dovrebbe prima avere la pazienza di informarsi e comprendere bene il funzionamento e l’utilità di questi composti organici. Si tratta di nutrienti essenziali per il nostro corpo ma non bisogna abusarne. Vediamo allora di fare un po’ di chiarezza.

Che cos’è la vitamina B?

Fondamentalmente, tutte le vitamine sono sostanze organiche che intervengono nei processi metabolici degli esseri viventi. Ma soprattutto quelle del gruppo “B” sono essenziali nella nostra dieta, per poter aumentare le riserve di energia e migliorare la costituzione muscolare.

Generalmente, questi nutrienti possono essere ottenuti consumando alcuni alimenti. Il problema è che, essendo solubili in acqua, una buona parte delle vitamine si perde nei processi di cottura del cibo. Questo accade, per esempio, quando gli alimenti che andrete a consumare vengono bolliti.

Alimenti ricchi di vitamina B

Per compensare, viene spesso suggerita l’assunzione supplementare di vitamine del gruppo B. Se praticate sport molti esigenti, da un punto di vista agonistico, il vostro corpo sarà più incline a perdere sia vitamine che sali minerali. E, come vedremo più avanti, la vitamina B è fondamentale soprattutto per sintetizzare bene ciò che viene ingerito.

Una breve rassegna sulle funzioni delle vitamine B

  • Vitamine B1, B2 e B3: la B1 trasforma lo zucchero del corpo e quindi è importante per l’attività del sistema nervoso e del cervello. D’altra parte, la vitamina B2 consente l’assorbimento di proteine, carboidrati e grassi. Quella B3 promuove il processo di eliminazione delle tossine.
  • Vitamine B5, B6 e B7: Il B5 è essenziale per formare il coenzima A, importante nel metabolismo e nella messa a punto di sostanze nutritive. Al contrario, la B6 è importante per la conservazione delle cellule e la vitamina B7 è coinvolta nel metabolismo degli aminoacidi. Quest’ultima aiuta anche a sintetizzare carboidrati, purine e grassi.
  • Vitamina B9: questa sostanza organica è essenziale per la rigenerazione delle cellule e previene le malattie gravi come il cancro. Gioca anche un ruolo fondamentale nell’evitare la generazione di condizioni neurodegenerative.

Vitamina B12: un elisir muscolare che ogni atleta dovrebbe usare

Chiamata anche cianocobalamina, la vitamina B12 influenza positivamente un gran numero di funzioni metaboliche. La prima cosa da sottolineare è che la sua assunzione aiuta a mantenere l’energia nei muscoli. In questo modo, aumenteranno le vostre prestazioni in palestra o in qualsiasi altra disciplina sportiva.

Un altro vantaggio è la sua partecipazione alla messa a punto degli acidi grassi che vengono consumati. Grazie alla vitamina B12, l’organismo umano trasforma questi elementi in energia e stimola la produzione di materiale genetico.

Questi benefici si traducono in maggiori prestazioni muscolari, meno fatica e corretto funzionamento del sistema nervoso. Questo è il motivo per cui molti allenatori raccomandano di assumere integratori di B12 agli atleti agonisti.

Pillole di vitamina B

Fa bene assumere la vitamina B12 ogni giorno, senza controllo medico?

In realtà, sia l’assunzione per via orale che quella per via endovenosa sono raccomandate in quasi tutti i tipi di persone. Il prodotto “chimico” è abbastanza stabile e non vi è alcuna dose che possa essere considerata tossica. Tuttavia, non è raccomandato un consumo eccessivo.

Le vitamine del gruppo B in pillole sono vendute in supermercati e farmacie e non richiedono alcun tipo di prescrizione medica. Il prodotto è molto sicuro, quindi può durare a lungo senza particolari problemi di scadenza.

Ogni giorno, chiunque può mangiare una quantità di queste vitamine che può variare dai 25 ai 100 microgrammi. Potreste anche assumere due pillole al giorno, purché la dose complessiva non superi quella suggerita. Vi consigliamo di prenderne una di giorno e la seconda, di sera.

Alcune considerazioni sull’assunzione giornaliera di vitamine B

In pratica, i diversi tipi di vitamina B si trovano negli alimenti che potete mangiare ogni giorno. Ad esempio, la B2 si trova nel formaggio roquefort e nelle mandorle. Anche il pesce è un alimento ricco di questi tipi di componenti organici.

Un altro elemento importante, da considerare, è che non è necessario assumere tutte le varianti del gruppo “B” per migliorare le proprie prestazioni muscolari. Ad esempio, con la vitamina B12 coprirete la totale domanda energetica dell’organismo. Naturalmente, questo cambierà se il vostro obiettivo è differente, come nel caso di trattare una specifica malattia o complicazione fisica. In tal caso, il vostro medico di fiducia saprà indicarvi in che modo agire.