L’importanza dei sali minerali nella dieta di un atleta

21 Aprile 2019
Per rimanere in salute, dobbiamo seguire una dieta che ci fornisca un apporto equilibrato di sali minerali. È importante conoscere quali alimenti assumere e in che quantità.

Come tutti sappiamo, un’alimentazione corretta si basa su una dieta equilibrata che includa carboidrati, proteine, grassi e vitamine. Tra tutti i nutrienti non dobbiamo dimenticare i sali minerali.

Iniziamo col definire i sali minerali come dei composti inorganici. Significa che non sono degli elementi che si trovano negli esseri viventi, ma si trovano in natura. Sono indispensabili per l’organismo perché intervengono in molte funzioni vitali. Andiamo a conoscere quali sono i principali sali minerali:

  • Sono dei componenti strutturali di diversi organi e tessuti del corpo. Alcuni di questi sali minerali sono il fosforo, il calcio, il fluoro, il magnesio e il silicio (che formano una parte del tessuto dei denti).
  • Sono anche, sotto forma di elettroliti, dei componenti dei fluidi corporei. Inoltre, intervengono nel mantenimento della pressione sanguigna e dell’equilibrio acido-base dell’organismo.

Come abbiamo già detto, i sali minerali contribuiscono in varie funzioni vitali. Andiamo a vedere in particolare quali sono e quale ruolo svolgono nell’organismo:

L’importanza del calcio tra i sali minerali

Il calcio è un minerale che si trova nel tessuto connettivo, nei muscoli e soprattutto nelle ossa. Insieme al potassio ed al magnesio forma dei composti che sono essenziali per la corretta circolazione del sangue.

ragazza si allena a mare

Ha un ruolo fondamentale nella contrazione e nel rilassamento dei muscoli (cosa molto importante per gli atleti) e ha la funzione di trasmettitore chimico degli impulsi nervosi. Si trova principalmente in alimenti come le verdure, la frutta secca e i latticini.

Il sodio

Il sodio è molto importante per la redistribuzione dell’acqua nelle diverse parti del corpo. Alti livelli di sodio nell’organismo producono un aumento della pressione arteriosa (comunemente nota come ipertensione) che causa la ritenzione idrica. Un livello troppo basso provoca nausea, vomito, mal di testa e disturbi visivi.

La fonte principale di questo minerale è il sale che si trova naturalmente presente nella maggior parte degli alimenti. Per questo dobbiamo stare attenti alle quantità quando lo aggiungiamo come condimento ai cibi che prepariamo.

Il potassio

Il potassio interviene nella redistribuzione dell’acqua nell’organismo (come il sodio) e regola la contrazione del cuore e la trasmissione degli impulsi nervosi. Bassi livelli di potassio producono dei sintomi come dolore muscolare, debolezza, affaticamento e astenia. La mancanza di questo minerale può essere causata dalla produzione di un’eccessiva quantità di sudore dovuta ad un esercizio intenso.

melanzane sono ricche di sali minerali

È presente in alimenti come le verdure, i broccoli, le melanzane, i cavolfiori e nella frutta come l’avocado, le banane, le pesche, le albicocche, le prugne e le ciliegie.

Il fosforo

Il fosforo è un minerale presente all’interno delle ossa, ma possiamo trovarlo anche nei lipidi, che sono dei componenti essenziali della membrana di diverse cellule e del tessuto nervoso dell’organismo. La sua concentrazione nel sangue è direttamente correlata a quella del calcio.

In genere troviamo questo minerale negli stessi cibi in cui è presente il calcio come la frutta secca, i tuorli d’uovo, i formaggi e la soia.

Il magnesio

Il magnesio contribuisce all’assorbimento del calcio. Inoltre, è fondamentale per il corretto funzionamento del cuore e dei muscoli. In particolare, svolge una funzione di rilassamento dei muscoli dopo che il calcio ne ha stimolato la contrazione. Un’altra funzione è quella di mantenere in buono stato la struttura ossea. Possiamo trovare il magnesio in alimenti come le nocciole, le mandorle, i semi di girasole, le arachidi, i pinoli, le noci, i cereali, i legumi e in diversi tipi di frutta.

le mandorle sono ricche di sali minerali

Il ferro: uno dei più importanti tra i sali minerali

Il ferro è un minerale necessario per la sintesi dell’emoglobina, la molecola che trasporta l’ossigeno dai polmoni ai globuli rossi e da qui ai muscoli e ai vari organi. Inoltre, permette l’assorbimento della vitamina B. La mancanza di ferro causa l’anemia. Lo possiamo trovare in alimenti come il pesce, i crostacei, la carne rossa, i cereali, i legumi, la frutta e le noci.

legumi con pesce

In questo articolo abbiamo conosciuto i minerali che devono far parte della dieta di ogni persona. Svolgono numerose funzioni e apportano numerosi benefici all’organismo. Sono molto utili ai muscoli, soprattutto a quelli degli atleti.