Vitamine del gruppo B: benefici e proprietà per l’organismo

· 13 Aprile 2019
Il gruppo conosciuto come vitamina B è formato da 8 elementi, ciascuno indispensabile nella nostra vita di tutti i giorni, sia che siamo atleti professionisti, sia che siamo sportivi amatoriali o persino sedentari.

Le vitamine del gruppo B fanno parte di un grande complesso, associato al metabolismo cellulare e idrosolubile; vale a dire che le vitamine B vengono espulse attraverso l’urina. Nel seguente articolo vi parliamo di quali sono i principali benefici e le proprietà di questa “famiglia” di nutrienti così importante per la nostra salute.

Vitamine del gruppo B

Fino a non molto tempo fa, si credeva che la vitamina B fosse una sola. Tuttavia, studi successivi hanno segnalato che ci troviamo di fronte a un vero gruppo, con nientepopodimeno che otto vitamine.

In generale, sono tutte ottime per ridurre il gonfiore, per preservare le funzioni cognitive, per mantenere uno stato d’animo positivo, per sentirsi motivati, ridurre il rischio di malattie cardiache, ridurre lo stress e godere di una buona vista, nonché di articolazioni robuste.

Al contrario, un deficit di queste vitamine viene associato a danni al DNA, e persino alla comparsa del cancro del colon. Visto che il corpo non può produrne, dobbiamo assorbirle attraverso l’alimentazione. In questo modo, l’organismo lavorerà meglio e non si ammalerà.

Inoltre, le vitamine del gruppo B sono idrosolubili, per cui non si accumulano nel grasso e hanno la capacità di essere filtrate dai reni e di venire esplulse mediante l’urina.

Conosciamo la famiglia delle vitamine del gruppo B

Vengono definite come complesso vitaminico B tutte quelle “sottovitamine” (per così dire) che -sebbene in generale siano importanti per la salute della pelle, delle unghie, dei capelli e del sangue, per il sistema nervoso e il sistema immunitario- ognuna di esse apporta benefici specifici:

B1 o tiamina: la prima delle vitamine del gruppo B

Il suo compito principale è quello di convertire i carboidrati in energia; per questo motivo, è fondamentale nell’esercizio fisico. Inoltre, contribuisce a migliorare il sistema nervoso e a mantenerlo in buono stato.

vitamina b6

B2 o riboflavina

La vitamina B2 si prende cura della vista, è necessaria alla produzione di globuli rossi (incaricati del trasporto dell’ossigeno a tutto il corpo) e contribuisce alla conversione della vitamina B6, in modo che l’organismo possa utilizzarla.

B3 o niacina

Tra le sue proprietà, spicca quella di liberare l’energia presente negli alimenti, di migliorare la salute dell’apparato digerente e del sistema nervoso, di agire sul derma, di riparare il DNA e secernere ormoni, soprattutto quelli dello stress e quelli sessuali.

B5 o acido pantotenico

Il suo compito principale è quello di liberare l’energia dagli alimenti, ma anche quello di generare neurotrasmettitori nel cervello. Inoltre, aiuta ad assimilare la vitamina B2 e a regolare il colesterolo.

B6 o piridoxina

Si tratta di una vitamina abbastanza “occupata”, visto che contribuisce a oltre centro reazioni fisiche diverse. Tra di esse, troviamo quella che riguarda la produzione di emoglobina, gli ormoni che intervengono nel ciclo del sonno e quelle per l‘immagazzinamento dello zucchero nel fegato, utilizzato successivamente, quando il corpo ne avrà bisogno.

B7 o biotina

Permette al corpo di decomporre il grasso e contribuisce alla crescita delle ossa. Ha anche un ruolo importante nella salute dei capillari.

B9 o acido folico

La vitamina B è molto importante per le donne in gravidanza, ma l’acido folico lo è ancora di più, in quanto coinvolto nel DNA e nella produzione di globuli rossi. Assumerla è indispensabile durante la gravidanza.

B12 o cianocobalamina

Vitamina conosciuta per il suo contributo alla salute del sistema nervoso, per la sua partecipazione ai processi di produzione dei globuli rossi, essa libera energia dagli alimenti e metabolizza le proteine. La mancanza di vitamina B può portare, come conseguenza, alcune malattie, quali: beriberi, encefalopatia di Wernicke, anemia perniciosa, pellagra e anemia megaloblastica.

vitamine del gruppo b

Dove reperire le vitamine del gruppo B?

Dopo aver scoperto tutti i benefici e le proprietà della vitamina B in ognuna delle sue varianti, vorrete senza dubbio sapere dove reperirla al naturale. Possiamo dire che gli otto tipi di questa vitamina sono presenti in concomitanza, in quasi tutti gli stessi alimenti. Questo significa che mangiando determinati cibi, ne stiamo assumendo più di una.

Nella vostra dieta non possono mancare i seguenti alimenti: carni, legumi, latticini, verdure a foglia verde, cereali integrali e uova.

Nel caso di vegani e vegetariani, dovete sapere che la vitamina B12 non si può ricavare da fonti vegetali o dai cereali. Di conseguenza, bisogna assumere integratori o alimenti a base di soia.

Per concludere, le vitamine del gruppo B donano molteplici benefici, e per questo motivo è importante offrirle al nostro organismo.

Con una dieta bilanciata e mettendo da parte i cibi processati -che rendono impossibile l’assimilazione dei nutrienti benefici- non avremo problemi a consumare la nostre dose quotidiana di questo fantastico complesso di vitamine del gruppo B.

  • Esposito, G. (1998). Ácido Fólico Y Vitamina B 12 En La Nutrición Humana. Revista Cubana Aliment Nutr.