Come migliorare le prestazioni dell’allenamento cardio

18 Febbraio 2019
Se volete migliorare i record del vostro allenamento cardio, ecco una serie di consigli pratici che vi aiuteranno a raggiungere e superare nuovi traguardi

La maggior parte degli atleti è consapevole che l’esercizio cardiovascolare è molto importante per la salute. Tra le altre cose, l’allenamento cardio aiuta a bruciare più calorie e perdere peso, oltre a mantenere il cuore e i polmoni sani. Per questi e altri motivi, oggi vi spiegheremo come è possibile migliorare le vostre prestazioni cardio.

Certamente, l’obiettivo dell’allenamento cardio è quello di aumentare la frequenza cardiaca in modo da poter respirare più forte e aumentare l’apporto calorico. L’unico problema è che acquisire un buon livello di sforzo agonistico, non è per niente facile.

Affinché ciò sia possibile, è necessario sviluppare una maggiore resistenza. Quest’ultima richiede che i sistemi circolatorio e respiratorio forniscano maggiore energia ai muscoli, in modo che possano lavorare per sostenere un’attività fisica più sostenuta. Quindi, se volete allenarvi più duramente e più a lungo, ma trovate difficoltà a raggiungere questo obiettivo, abbiamo preparato un elenco con alcuni suggerimenti che vi potranno sicuramente tornare utili.

Migliorare le prestazioni dell’allenamento cardio in 5 passi

1. Scegliete un’attività che vi piace

Questo è uno degli aspetti più importanti da tenere in considerazione, dal momento che a nessuno piace allenarsi facendo una routine che non gli piace. Il miglior esercizio è quello che vi motiva, che non vi stancate mai di fare e che è inoltre adeguato per il vostro livello, peso e condizione fisica. Vi permetterà di dare il massimo e raggiungere più rapidamente gli obiettivi prefissati.

Una ragazza sulla cyclette in casa

Ad esempio, camminare è una buona attività per iniziare, dal momento che non richiede attrezzature speciali e potete farlo ovunque. In ogni caso, potrete includere alcuni tipi di allenamento aerobico come andare in bicicletta, nuotare, correre, salire le scale o ballare, per esempio.

2. Migliorate l’idratazione

Anche la mancanza di liquidi può influenzare significativamente la capacità di movimento del corpo. Ecco perché bere abbastanza acqua è fondamentale. Per ottimizzare le prestazioni e allenarsi per più tempo, è necessario bere anche durante l’allenamento. Cercate di ascoltare il vostro organismo corpo: una corretta idratazione è uno dei punti più importanti per migliorare le prestazioni di allenamento cardiovascolare.

3. Aumentate progressivamente le distanze

Ogni settimana, aumentate il periodo di allenamento di pochi minuti finché non sarete in grado di allenarvi senza soste per mezz’ora a sessione. Sebbene i progressi siano minimi, è importante avere un po’ di pazienza, soprattutto all’inizio. È meglio realizzare una crescita graduale piuttosto che iniziare troppo forte e rischiare eventuali danni o infortuni.

Ragazza prepara cronometro per correre

Per quanto riguarda la distanza e il passo, sono dettagli non troppo rilevanti. Le prime settimane vi serviranno, principalmente, a prendere il ritmo e rispettare i tempi di allenamento complessivo. Dopo alcune settimane, sarà il momento di cambiare la routine aggiungendo magari un ulteriore giorno di allenamento. Poi, potrete iniziare ad aumentare ritmo e intensità, rendendo il vostro allenamento cardio decisamente più carico.

4. Includete i carboidrati nella dieta

I carboidrati sono fondamentali per migliorare le prestazioni e non dovrebbero essere trascurati nella dieta. Soprattutto se il vostro obiettivo è migliorare la resistenza. Sono la principale fonte di carburante per l’organismo e vi permettono di mantenere un ritmo alto più a lungo, se seguirete adeguatamente il vostro piano di allenamento cardio.

Per questo motivo, è necessario calcolare l’assunzione adeguata di carboidrati adattando la dieta che avete mantenuto prima di iniziare. Tenete presente che sono il vostro carburante, l’energia che dovrete bruciare per andare avanti, evitando così che si accumulino sotto forma di grasso corporeo.

5. Intervalli adeguati tra gli allenamenti

Sapete che cos’è l’interval training? Questo tipo di allenamento vi permette di ridurre il grasso corporeo, ma è anche l’ideale per aumentare la resistenza e costringere il cuore a pompare più sangue. Come vedete, favorisce un miglioramento nelle prestazioni del vostro allenamento cardio.

Istruttore aiuta ragazza nel suo allenamento cardio

Tenete presente che più sangue “pompato” equivale a più ossigeno che arriverà nei muscoli che vengono sollecitati in ​​ogni sessione. Ciò significa che verrà ritardata la sensazione di fatica. Inoltre, vi consigliamo di eseguire circa 20 minuti di allenamento intervallato, due o tre volte alla settimana.

Grazie a questi suggerimenti non avrete problemi a migliorare lentamente i vostri livelli di allenamento cardio. Siamo convinti che con pazienza, motivazione e la giusta perseveranza, riuscirete a raggiungere qualsiasi obiettivo vi abbiate prefissato!