Le 3 migliori routine di addominali per una pancia piatta

· 2 settembre 2018
Con queste tre routine di addominali otterrete una pancia piatta e bellissima in poco tempo. Scoprite gli esercizi e le routine migliori.

L’addome è la cavità del corpo umano che protegge gli organi del sistema digestivo e genito-urinario. I muscoli dell’addome sono lunghi, stretti e hanno origine tra la settima e la dodicesima vertebra. Oggi vi mostriamo tre routine di addominali che vi aiuteranno ad avere una pancia piatta e bellissima. 

Con queste routine di addominali otterrete muscoli marcati in poco tempo.

Bruciare, bruciare e bruciare

Riuscire ad avere addominali ben marcati non è un compito così difficile se vi allenate. Due segreti: bruciare grassi e costanza.

Bruciare grassi attraverso le routine di addominali riporterà i vostri addominali di nuovo in superficie. Tuttavia, per raggiungere l’obiettivo dovete essere costanti. Se vi stancate riposatevi ma poi riprendete; terminate la routine e siate costanti. In questo modo otterrete risultati.

marcare addominali

Routine di addominali per principianti

Questa routine di addominali è molto semplice e adatta a chi è fuori allenamentoÈ abbastanza completa e non richiede l’uso di attrezzi, vi basterà solo il vostro corpo e il pavimento. Inoltre, sono movimenti basilari che potete fare tranquillamente anche senza essere dei veri sportivi.

  • Tre serie di 100 salti a forbice: i salti a forbice si fanno aprendo e chiudendo gambe e braccia ad ogni salto.
  • Quattro serie da 25 crunch: il crunch è un esercizio base per addominali. Basta allungarsi in posizione supina con le ginocchia piegate e alzare leggermente le spalle. Ricordate che la forza va concentrata tutta sull’addome e non sul collo.
  • Tre serie da 30 secondi di panca piana: la panca si realizza nella stessa posizione delle flessioni, ma appoggiati sui gomiti e mantenendosi in posizione dritta per il tempo stabilito.

Eseguite questa routine tutti i giorni, possibilmente per due volte. Vedrete come i vostri addominali inizieranno a marcarsi e  vi sentirete in forma. Non c’è niente di meglio dell’allenamento, non solo per l’estetica, ma anche per il benessere del vostro corpo.

Routine intermedia

Questa routine è un po’ più difficile e va eseguita per due volte. È importante idratarsi prima, durante e dopo l’allenamento. inoltre, ricordate di concentrarvi sull’addome mentre fate questi esercizi e saranno più efficaci di quello che pensate.

  • Dieci minuti di corsa.
  • Cinque serie da 20 crunch.
  • Cinque serie di 20 addominali a forbice: mettetevi in posizione supina e mettete le mani sotto i glutei. Poi alzate le gambe cinque centimetri da terra e sollevate un po’ di più solo una di esse. Alternate le gambe, una in alto e l’altra in basso, senza toccare il pavimento.
  • Cinque serie da un minuto di panca piana.
  • Tre serie da 45 secondi di panca piana con le ginocchia fino ai gomiti: in questo esercizio dovete collocarvi nella posizione da panca portando le ginocchia ai gomiti in modo alternato.

Routine Pro

Tra tutte le routine di addominali, questa è un po’ più complessa. Ma tutti possono comunque eseguirla. La cosa importante è seguire il ritmo del proprio corpo. Gli addominali sono un gruppo di muscoli e occorre combinare diversi esercizi affinché lavorino tutti. Con l’obiettivo di bruciare grassi, questa routine combina esercizi mirati e intervalli di allenamento ad alta intensità.

Ripetete questa routine due o tre volte, accompagnandola ad un’alimentazione equilibrata e avrete presto addominali da sfoggiare. Questa routine richiede abbastanza resistenza, ma ricordate uno dei nostri consigli: costanza. Se avete costanza, vi sentirete orgogliosi di aver raggiunto traguardi importanti.

45 secondi di esercizio e 15 secondi di riposo:

  • Saltare la corda: potete saltare la corda come volete. E se non avete una corda non è un problema, simulate l’esercizio come se ne aveste una.
  • Burpee: il burpee è un esercizio in cui dovete saltare e poi fare una flessione.
  • In e out: questo esercizio si realizza in posizione di panca con i gomiti distesi, piegando le ginocchia al petto con un salto e tornando alla posizione iniziale.
  • Russian Twist: il Russian Twist si fa con un peso o una palla. Sedetevi sul pavimento con le gambe distese e la schiena un po’ all’indietro. Andate a toccare il pavimento da tutti e due i lati con il peso nelle mani.
  • Dita alla sbarra: per questo esercizio avete bisogno di una sbarra su cui sostenervi e sollevare le gambe fino a toccare la sbarra stessa. Se non avete a portata di mano una sbarra, potete allungarvi e posizionare le mani sotto i glutei. Poi sollevate le gambe fino a formare un angolo di 90° e riabbassatele senza toccare il pavimento.
  • L-sit: L-sit significa “sedersi a forma di L”, perché il corpo assume la posizione formando la lettera L. Sedetevi su una superficie piana e sollevate il corpo usando le mani per sostenervi. Allungate le gambe in avanti e mantenete la posizione.
  • Skipping: lo skipping è una corsa alta. Sollevate le ginocchia il più possibile restando nello stesso posto o, se preferite,  avanzando.
burpees e addominali

Addominali all’opera!

Con queste tre routine non avete più scuse per non avere addominali scolpiti. Gli esercizi proposti vanno dal più semplice al più complesso e potete alternarli settimanalmente per variare il vostro allenamento. Ricordate di alimentarvi bene per avere la giusta energia e riuscire ad eseguire il vostro allenamento senza scompensarvi e di idratarvi continuamente. Bruciate i grassi e siate costanti, non lo dimenticate!