Risultati della palestra: quanto tempo ci vuole per vederli?

17 Novembre 2019
Sono tanti i tipi di allenamento e gli atteggiamenti per "costruire" il nostro fisico, ma il tipo di allenamento non è l'unica cosa che definisce il tempo necessario perché i nostri sforzi siano visibili

La prospettiva di iniziare ad allenarsi porta a chiedersi quanto tempo ci vorrà per vedere i risultati della palestra. Gli allenatori più scettici pensano che a partire dalla quarta settimana i risultati saranno visibili. Dipende tutto da fattori molto personali.

La prima cosa da fare è definire cosa intendiamo con risultati della palestra.

Vedersi, stare o sentirsi bene

In questo senso, la forma fisica di partenza gioca un ruolo importante nella percezione che abbiamo del nostro corpo. Tuttavia, essa è soprattutto un riflesso del nostro mondo interiore. L’attività sportiva ci fa essere più in forma, ci fa sentire bene e ci fa vedere meglio.

Donna si guarda allo specchio

Ma quanto tempo ci vuole per vedere i risultati? La prima fase consiste nel dolore, nell’adattamento e nello sfinimento. A livello estetico, conoscendo noi il nostro corpo, potremmo notare piccoli miglioramenti.

Alcuni di questi miglioramenti possono sembrare soggettivi, ma non per questo meno reali. Ad esempio, il fitness mette in moto uno sforzo muscolare che durante l’allenamento ci dona una certa tonicità; per avere risultati, bisogna essere costanti. A partire dalla seconda settimana, possiamo notare una definizione delle parti del corpo che stiamo allenando.

Quanto conta la durata dell’allenamento?

L’Organizzazione Mondiale della Sanità consiglia agli adulti di realizzare almeno 150 minuti di attività fisica a settimana. Questo nel caso di attività fisica moderata. Ma per quanto riguarda gli allenamenti più intensi, se ne consigliano 74 minuti al giorno, sufficienti per un corpo allenato.

Ma questo standard ci permette solo di rimanere in forma e di mantenere normali valori fisici. Per potere notare cambiamenti a livello muscolare, questi numeri devono essere moltiplicati per cinque. Quindi in questo senso, il tempo è importante.

Tuttavia, non tutti coloro che si dedicano a rigidi allenamenti per un determinato arco di tempo ottengono gli stessi risultati. Ad esempio, ci sono persone affette da obesità morbida che notano cambiamenti di peso, ma non tanti cambiamenti a livello morfologico. In questo caso sono molti i fattori determinanti.

Risultati della palestra: il peso iniziale è abbastanza importante

Il peso che ciascuno di noi ha durante l’allenamento, definisce la velocità e la visibilità dei risultati. Le persone magre iniziano a tonificarsi, di solito, con facilità. Però persino questo è relativo, perché a questo tipo di persone, ad esempio, costa fatica aumentare di peso quando ne hanno davvero bisogno.

Una cosa simile succede alle persone in sovrappeso. Non è solo una questione di peso ma anche di morfologia: l’obiettivo è eseguire un tipo di allenamento adatto al nostro tipo di corpo. Se non facciamo attenzione questo aspetto, sarà difficile ottenere risultati.

Secondo questa logica, le persone con una forma fisica a “H” sono solite avere risultati migliori più rapidamente. Quasi sempre, il metabolismo di queste persone permette loro di modellare il corpo con una discreta facilità; questo suppone una vantaggio quando si tratta di raggiungere l’obiettivo estetico desiderato.

Accelerare il metabolismo

L’alimentazione definisce il nostro corpo

Un altro aspetto da considerare è che l’esercizio determina solo il 30% della nostra forma fisica. L’altro 70% ha a che fare con la dieta e con le nostre abitudini alimentari. Se gli obiettivi non sono in armonia con l’alimentazione, il risultato finale non sarà lo stesso.

Persino aspetti come la genetica e la nostra quotidianità definiscono il nostro aspetto esteriore. Un fattore meno influente sarebbe il sesso; sono pochi gli ostacoli legati al genere e al rendimento. In pratica, una donna ha la stessa possibilità di un uomo di modellare il proprio corpo.

Solo la pianificazione intelligente dell’allenamento ci porterà a ottenere risultati visibili più rapidamente. I grandi cambiamenti che si verificano nel tempo, ci mettono anni a essere visibili: una persona magra può cambiare un po’ la propria conformazione dopo circa cinque o sei anni di attività fisica.

Per riassumere, sono molte le variabili che determinano i risultati e ognuno di noi è diverso. Non è solo questione di conformazione; gli organi, la condizione fisica e persino lo stato psicologico, sono tutti aspetti che giocano un ruolo importante.

Quel che è certo è che oltre alla complessità di modellare il corpo, si possono vedere i risultati anche se si tratta di piccoli progressi. L’idea è mantenerci concentrati sull’obiettivo, per poi migliorare ulteriormente.