Allenamento Larson: cos’è e perché dovreste impararlo

· 23 Aprile 2019
L'evoluzione muscolare e la tonificazione delle braccia si ottengono con perseveranza e sforzo. L'allenamento Larson con un solo braccio vi offre la possibilità di acquisire forza e potenza.

La muscolatura sviluppata non è solo una questione di estetica: forza, potenza e resistenza si ottengono con un allenamento costante. L’obiettivo di questo articolo è spiegarvi come dominare l’allenamento Larson con un solo braccio. Vi offriamo alcuni dettagli per conoscere questo esercizio fenomenale.

La tonificazione delle braccia richiede sforzo e perseveranza. Pertanto, l’esecuzione di esercizi mirati ai muscoli degli arti superiori non può mancare. È un’abitudine che consente di ottenere braccia forti e sode.

In pratica, gli altri gruppi muscolari dovrebbero essere preparati come complemento. Il corpo è un sistema che funziona come una squadra, quindi non bisogna mai dimenticare il resto dei componenti. Vediamo insieme come praticare l’allenamento Larson.

Cos’è l’allenamento Larson?

L’allenamento Larson è un tipo di allenamento completo, che viene eseguito con un solo braccio ma colpisce diversi gruppi muscolari, come l’addome o le spalle. È un esercizio molto efficace per modellare il tono muscolare.

Motivi per praticare l’allenamento Larson

L’allenamento Larson è apparentemente semplice, ma in realtà richiede una grande tecnica. Combina in un’unica azione la forza e la potenza della spalla, l’estensione dei tricipiti, il mantenimento dell’addome stabile e la cosiddetta attivazione lat, o energia di attivazione.

L’allenamento Larson con un solo braccio è un esercizio poco conosciuto ma molto efficace.

Allenamento Larson

Per ottimizzare gli esercizi con l’allenamento Larson, vi consigliamo di integrare con le routine di allenamento della panca. Quando le gambe sono sospese, non c’è movimento e stabilità delle articolazioni inferiori, quindi l’azione deve concentrarsi su una maggiore pressione nell’esercizio del braccio.

Il modo corretto di fare l’allenamento Larson

Quando integrare questo esercizio nella nostra formazione quotidiana? Può essere aggiunto ai programmi per i muscoli addominali, alle routine di sviluppo muscolare o anche agli esercizi di velocità.

Per eseguire correttamente l’allenamento Larson, dovete sdraiarvi sul pavimento o usare una panca. Prendere il peso con una mano e sollevare le gambe. Una volta posizionato, dobbiamo sollevare il peso con una mano, mentre si tende l’altro braccio.

Con questa tecnica, sarete in grado di mantenere l’equilibrio della posizione, mentre aumentate la tensione dell’esercizio. Fare quattro serie di 12 ripetizioni per ciascun lato.

Come fare l’allenamento Larson con una mano

I risultati non sono immediati, ma possono essere visti a medio termine. A poco a poco si manifesteranno i cambiamenti nella forza delle braccia e nella loro resistenza.

Per migliorare gli effetti positivi, è conveniente che la routine per tonificare le braccia sia parte di un programma di allenamento completo. Cioè, è meglio non dedicare solo una giornata di lavoro ai muscoli di questa zona.

Sia l’allenamento Larson che gli esercizi che descriveremo qui di seguito possono essere svolti facilmente a casa e in qualsiasi momento della giornata. Dovete prendere l’iniziativa, creare l’abitudine e in alcune settimane potrete vedere la differenza. Inoltre, è consigliabile allenare entrambe le braccia nello stesso modo. È sempre meglio cercare l’equilibrio nello sviluppo muscolare.

Altri esercizi per le braccia

Pesi per le braccia

Estensione dei tricipiti

Questo esercizio viene eseguito con i pesi. Seduti con le spalle dritte, portare le braccia dietro la testa. Quindi, allungare e scendere di nuovo nella stessa posizione. Dovete ripetere la serie tre volte, con pause di pochi secondi per evitare la fatica.

Un’altra attività da inserire nella routine e che vi permette di guadagnare muscoli nei tricipiti viene fatta in piedi. All’inizio con i piedi separati, le ginocchia semiflesse e un peso in ogni braccio teso a livello delle spalle. Può anche essere fatto tenendo un peso con entrambe le mani, come mostra l’immagine.

Una volta in quella posizione, flettere i gomiti alternativamente e dirigere i pesi verso la testa, che rimane dritta. Successivamente, le braccia vengono allungate lentamente e questo movimento ripetuto.

Pesi per bicipiti

Ancora una volta, vengono presi due pesi, uno in ogni mano. Da una posizione statica, separare e piegare un po’ le gambe.

L’esercizio consiste nel flettere i gomiti per sollevare contemporaneamente i pesi. Ripetere eseguendo tre serie di 10 ripetizioni.

Gli stessi elementi servono a continuare la routine rinforzando i bicipiti con elevazioni alternate. Un gomito è flesso e, quando scende, il movimento è fatto con l’altro braccio. Come nell’esercizio precedente, la serie deve essere ripetuta.

In breve, sia l’allenamento Larson che gli altri esercizi per le braccia sono molto raccomandati per ottenere braccia forti e definite. L’allenamento Larson non è un esercizio molto famoso. Non esitate a provarlo e a verificare i suoi risultati! Gli atleti che vogliono guadagnare forza e volume devono lavorare con una resistenza specifica.

  • Gray, Kevin. How To Master The Single-Arm Larson Press. Muscle & Fitness. https://www.muscleandfitness.com/workouts/abs-and-core-exercises/how-master-single-arm-larson-press
  • William J. Kraemer y Barry A. Spiering. Crecimiento muscular. http://media.axon.es/pdf/68796.pdf
  • Antequera, Manolo. Ejercicios específicos para cada grupo y notas sobre su ejecución e implicación muscular. https://prof.webcindario.com/guia_ejercicios.pdf