Press su panca piana: tecnica e vantaggi

19 Gennaio 2019
È un esercizio usato principalmente dai bodybuilder perché sviluppa la resistenza, l'ipertrofia e la forza dei muscoli. È considerato ad alto rischio, quindi è importante curare la tecnica per evitare possibili lesioni

La panca piana è uno degli attrezzi più usati nelle palestre e dà risultati incredibili. Vi ricordiamo che deve essere usata con metodo. In questo articolo vi parleremo dei dettagli tecnici e dei benefici derivanti dall’uso di questo attrezzo. Prendete nota!

Facendo press su panca piana eserciterete i muscoli del petto e delle braccia. Insieme al deadlift e agli squat fa parte dei tre esercizi eseguiti nel powerlifting. Non può essere utilizzata da tutti, per questo esercizio bisogna avere esperienza e una condizione fisica adeguata.

Dettagli tecnici

Qualsiasi esercizio, al di là del grado di difficoltà, deve essere eseguito correttamente. In questo modo la memoria muscolare ne registrerà una corretta esecuzione ed eviterà al muscolo possibili strappi, lesioni o rotture.

aiuto necessario per eseguire press su panca piana

È tutta una questione di tecnica. È possibile che facciate questo esercizio da molto tempo, ma che non vi poniate il problema della correttezza del movimento. Adesso è giunto il momento di constatare se state commettendo degli errori oppure no. Fate attenzione alla seguente spiegazione tecnica:

La posizione dei piedi

Anche se per fare press su panca piana la posizione dei piedi non è così importante come in uno squat, è comunque un aspetto da tenere in considerazione. È dai piedi che si sviluppa buona parte della forza che vi serve per eseguire l’esercizio.

Cercate di tenere i piedi paralleli, tentando di posizionarli in modo simmetrico. Anche la distanza dal corpo non deve essere troppo vicina o troppo lontana. La cosa importante è che tutta la pianta del piede appoggi sul pavimento. Questo vi permetterà di generare la forza dal pavimento e trasferirla al resto del corpo.

La posizione della schiena

La posizione sotto il bilanciere varia da persona a persona. L’importante è che vi posizionate in modo comodo per impugnare il bilanciere senza farlo sbattere sui fermi. La schiena deve essere dritta e appoggiata alla panca durante tutto l’esercizio. Non piegate mai il collo o fate pressione su di esso.

Una buona presa

Impugnate il bilanciere con determinazione e sicurezza, le braccia devono essere dritte e allineate alle spalle. Il bilanciere deve essere afferrato completamente e appoggiato sui palmi delle mani. Se fosse sostenuto solo dalle dita è probabile che i polsi si pieghino indietro facendovi commettere un grave errore.

Fare press su panca piana senza problemi

La respirazione è un altro aspetto da tenere in considerazione per eseguire questo esercizio con successo. Una volta preso il bilanciere portatelo vicino al petto e mantenete la posizione (gli avambracci devono essere piegati a 90 gradi). Adesso inspirate e quando iniziate il movimento di sollevamento, espirate. Un trucco per rimanere stabili durante l’esercizio è quello di esercitare pressione sui piedi come se si stesse spingendo il pavimento.

respirazione press su panca piana

Vale la pena provare

Il press su panca piana è un esercizio impegnativo che richiede un grande sforzo, ma ne vale la pena. È molto utilizzato nelle palestre, quindi non abbiate paura e affrontate questo esercizio fiduciosi dei risultati che potrete ottenere.

Se non ne siete sicuri, vi elenchiamo alcuni benefici che speriamo vi facciano cambiare opinione:

  • Migliora la forza di spinta.
  • Dà un aspetto forte e definito ai pettorali e ai tricipiti.
  • Favorisce la salute delle ossa.
  • Aiuta a definire il muscolo dentato anteriore.
  • Ottimo per aumentare il volume dei muscoli.

Inoltre vi farà apparire attraenti quando indosserete la vostra camicia preferita. Per ottenere i benefici elencati è necessario seguire tutti i passaggi che servono per la corretta esecuzione dell’esercizio. Ricordatevi di mantenere una buona idratazione e di riscaldarvi bene prima degli esercizi. Adesso siete pronti per entrare nel mondo del powerlifting!

  • Chulvi Medrano, I., & Díaz Cantalejo, A. (2008). Eficacia Y Seguridad Del Press De Banca. Revisión. Revista Internacional de Medicina y Ciencias de La Actividad Fisica y Del Deporte8(32), 338–352.
  • Roberto, H.-R., Juan Manuel, G.-M., Fajardo Julio, T., Santana Francisco, O., Melián Francisca, V., & Marrero Ignacio, G. (2001). Actividad electromiográfica del músculo pectoral mayor en los movimientos de press de banca inclinado y declinado respecto al press de banca horizontal. Apunts. Medicina de l’Esport36(136), 15–22. https://doi.org/10.1016/S1886-6581(01)75989-0
  • J . Azael Herrero Alonso, D. G. L. (2002). FUERZA MÁXIMA ISOMÉTRICA EN PRESS DE BANCA. Psicología de La Actividad Física y El Deporte: Perspectiva Latina, (1990), 271–279.