La motivazione sportiva: non smettete mai di allenarvi!

25 Luglio 2019
La pigrizia e la mancanza di tempo sono due tra i nemici principali quando si cerca di eseguire un allenamento in modo costante; vi lasciamo alcuni consigli per trovare la vostra motivazione sportiva.

La motivazione sportiva è quello che vi aiuta a continuare a faticare, ad allenarvi in modo costante e non arrendervi per niente al mondo, anche se la strada è molto difficile. In base a questo, si può fare una distinzione tra quelle persone che ottengono tutto quello che si propongono e quelle che si fermano all’intenzione.

Tipi di motivazione sportiva

  • Motivazione di base: è quella che porta uno sportivo a fare gli allenamenti che gli piacciono, quindi gioca a calcio perché gli piace questo sport.
  • Motivazione quotidiana: è quella che porta lo sportivo a praticare questa attività fisica in modo costante durante alcuni giorni della settimana o tutti.

Quindi, si possono osservare quattro situazioni:

  1. Motivazione di base alta e quotidiana alta: è la situazione ideale. Per esempio una persona a cui piace giocare a tennis ed allenarsi.
  2. Motivazione di base bassa e quotidiana alta: per esempio una persona a cui pace allenarsi ma non lo sport in sé.
  3. Motivazione di basa alta e quotidiana bassa: è il caso in cui ad una persona piace lo sport ma non allenarsi.
  4. Motivazione di base bassa e quotidiana bassa: una persona a cui non piace né lo sport né allenarsi. In questo caso sarebbe meglio lasciare lo sport, dato che senza motivazione né il gusto per l’allenamento, è difficile arrivare da qualche parte.

dona salta con la corda a casa

Consigli per stimolare la motivazione sportiva

Visualizzate l’obiettivo

Molte persone non riescono ad avere la motivazione sportiva perché non hanno pensato ne si sono prefisse una meta prima di iniziare. È difficile raggiungere un obiettivo se questo non è chiaro.

Per raggiungere un obiettivo occorre averne uno ben definito. Per raggiungerlo occorre lottare e sarà questo a tenere l’atleta motivato e attivo.

Credete in voi stessi

Se si lotta con tutte le proprie forze e non ci si arrende, si può raggiungere quello che ci si è prefissati. È fondamentale avere fiducia in se stessi dato che questo aiuterà a fare il possibile, senza risparmiarsi.

Se non avete fiducia in voi stessi, nessuno ve la darà, per cui bisogna pensare a tutti i sacrifici fatti per arrivare a questo punto e continuare a lottare ogni giorno. Lavorando duro si possono superare le persone più dotate, ricordate bene che lo sforzo supera il talento.

Cambiate la routine degli esercizi

È molto importante cambiare gli esercizi che si fanno dato che, eseguire sempre gli stessi stanca mentalmente oltre a non migliorare la condizione fisica. Per questo bisogna cambiare la propria routine ogni mese circa, per mantenere intatta la propria motivazione.

Cambiate la routine degli esercizi

Riposate ogni tanto

È necessario smettere di allenarsi e riposare ogni tanto, questo permetterà di riprendere con più forza, sempre che non venga dimenticato l’obiettivo finale.

Dovete ricordare che riposare un paio di giorni a settimana non vi farà perdere la motivazione sportiva ed abbandonare gli allenamenti al contrario, è molto meglio riposare due giorni che andare dei mesi di fila in palestra per poi abbandonarla del tutto.

Se in alcuni momenti vi sentite demotivati, ricordate alcune affermazioni degli sportivi più famosi, quelli che hanno raggiunto la fama grazie agli sforzi che hanno fatto ogni giorno:

“Se non credi in te, troverai sempre un modo per perdere”
Carl Lewis

“Non puoi dare un limite a niente. Più sogni più lontano arriverai”
-Michael Phelps-

“Sono un pensatore molto positivo e credo che questo mi ha aiutato nei momenti più difficili”
-Roger Federer-

In conclusione, la motivazione sportiva è fondamentale per ottenere qualsiasi obiettivo. Quindi, trovate la vostra meta, visualizzatela, credete in voi stessi, siate costanti e toglietevi uno sfizio ogni tanto. Se fate tutto questo, sicuramente finirete per essere delle persone di successo tanto nello sport come nella vita in generale.