I migliori accessori per boxe e kickboxing

· 16 Maggio 2019
Se siete degli amanti degli sport di contatto vi piacerà conoscere i principali accessori per boxe e kickboxing. Ecco quali sono e perché sono importanti.

Oggi, chi pratica sport di contatto può trovare una gran quantità di accessori per boxe e kickboxing nei negozi fisici e anche online. Ma questa enorme offerta di prodotti fa sì che, spesso, diventi difficile orientarsi e scegliere un prodotto davvero utile e adatto. Soprattutto se siete dei principianti, in questo articolo vi diremo come fare per evitare di sprecare tempo e denaro.

Come si fa a comprare gli accessori per boxe e kickboxing giusti? Ci sono piccole sfumature tra i diversi materiali e marche, la loro scelta può però dipendere anche dal livello di ognuno e dal tipo di attività, se si tratta di una competizione o di un semplice allenamento al sacco. Insomma, non perdetevi i nostri suggerimenti per poter scegliere, senza sbagliare, tutto ciò che vi serve per praticare il vostro sport di contatto preferito.

Accessori per boxe e kickboxing: guantoni e bende

Senza dubbio i guantoni sono uno degli accessori per boxe e kickboxing più importanti e certamente indispensabili. Sono fondamentali per potersi allenare e combattere sul ring, dal momento che proteggono le mani del pugile e rientrano nel regolamento federativo di questi due sport. Prima di indossarli, però, è necessario avvolgere le dita e i palmi delle mani con delle bende speciali, anch’esse importanti per poter svolgere queste discipline in modo sicuro e corretto.

Quali sono gli accessori per boxe e kickboxing

Quali bende scegliere?

Le bende svolgono una funzione tripla durante la pratica del pugilato e della kickboxing. Da un lato, mantengono le vostre articolazioni in posizione. D’altra parte, si prendono cura e proteggono le nocche della mano, all’interno del guanto. Inoltre, svolgono un ruolo igienico coprendo la pelle e riducendo il contatto con qualsiasi agente patogeno o allergene.

La domanda è: quali bende bisogna comprare? Se siete ancora a un livello di principiante o, comunque, di atleta dilettante, è preferibile preferire bende elastiche. Questi prodotti sono più facili da posizionare e sono più sensibili e confortevoli, quando messe a contatto con la pelle.

Per quanto riguarda gli atleti più esperti, spesso, preferiscono l’uso di bende di cotone o semi-elastiche. Questi accessori offrono una buona durata durante l’attività sportiva, ma il loro adattamento alla mano richiede un po’ più di pazienza ed esperienza. I prezzi possono variare da 7 a 11 euro circa, a seconda del design e della loro composizione.

Un’altra opzione molto pratica sono i sottoguanti elasticizzati che fungono da “seconda pelle” quando posizionati sotto quelli esterni. Questi prodotti richiedono un investimento maggiore, ma offrono una protezione completa per la mano e il polso. I prezzi possono variare dai 10 ai 14 euro circa, a seconda del materiale di produzione e della marca.

Quali guantoni per boxe e kickboxing bisogna comprare?

L’aspetto più importante, quando si sceglie il guanto per praticare qualsiasi disciplina di contatto, è controllare bene le dimensioni, il materiale di fabbricazione e il tipo di utilizzo. In generale, i guantoni più comunemente utilizzati per iniziare a praticare il pugilato e il kickboxing sono quelli destinati alla competizione o all’allenamento.

I guantoni sono generalmente realizzati in pelle (vera o sintetica) e presentano un sistema anti-shock sulla punta, più un’imbottitura e una chiusura con lacci e velcro. Di solito, i modelli realizzati in pelle sintetica sono consigliati per i principianti, dato che costano notevolmente meno e offrono una buona durata. Anche il nome della marca influirà sul prezzo finale.

Conoscete gli accessori per boxe e kickboxing

Se analizziamo il mercato dei guantoni di qualità, il marchio BenLee offre buoni modelli a partire da 17 euro. Per chi cerca soluzioni più professionali, online è possibile trovare guanti della Everlast per circa 27 euro.

Per gli atleti che già combattono e di un livello più alto, ci sono guantoni in pelle sintetica in grado di offrire ottime prestazioni, comfort e grande durata. Tra i prodotti che rientrano in questa categoria, vale la pena menzionare quelli della Custom Fighter, che hanno un prezzo di circa 30 euro (sul suo sito ufficiale).

I professionisti preferiscono guantoni di alta gamma fatti di pelle, spesso elaborati a mano. Questi prodotti richiedono un investimento elevato e non sono consigliati per i principianti. Il marchio Everlast offre guantoni in pelle di alta qualità a partire dai 120 euro.

Guantoni specifici per allenarsi al sacco: un extra importante

Mano mano che aumenterete di livello, sarà utile comprare anche un paio di guantoni specifici per colpire il sacco. Nonostante non siano tra i principali accessori per boxe e kickboxing, questi guantoni vi aiuteranno a migliorare l’accuratezza dei colpi e ottimizzare l’allenamento, evitando infortuni a mani, dita e polsi.

Paradenti e casco per una protezione totale

Durante l’allenamento, sarà fondamentale proteggere la testa e la bocca da eventuali lesioni. Pertanto, il paradenti e il casco dovranno essere la vostra prima preoccupazione, ancor prima dei guanti, nel momento in cui vi mettiate a cercare gli accessori per boxe e kickboxing più adeguati.

Esistono due tipi di paradenti: semplici e doppi. Il primo modello copre esclusivamente la fila superiore dei denti, mentre quello doppio copre le due file e offre una protezione completa. Su Amazon potrete trovare entrambi i modelli con prezzi che vanno dai 4 ai 20 euro. Insomma, sono abbastanza contenuti se si pensa che vi permetteranno di proteggere il vostro sorriso.

Il casco è obbligatorio nelle gare di boxe amatoriali, un accessorio fondamentale per potervi allenare in modo sicuro. La loro funzione è quella di proteggere la regione frontale, la fronte e le ossa delle guance, regioni molto sensibili a qualsiasi impatto.

L’aspetto chiave per acquisire i migliori accessori per boxe e kickboxing è valutare il comfort durante la pratica sportiva. Il casco non deve impedire né interferire i vostri movimenti, né premere la testa o danneggiare la visione. Vi consigliamo di investire abbastanza tempo nel trovare quello più adatto a voi. Tenete presente che i prezzi di questi oggetti variano dai 35 ai 200 euro ma, riguardando un problema di sicurezza, questo è probabilmente l’accessorio in cui è meglio non risparmiare.