Il canottaggio come sport a scopo ricreativo

15 Ottobre 2019
Avete voglia di allenarvi divertendovi? Allora remi alla mano e saltate in canoa - o in kayak, se preferite! Ma vediamo insieme tutti i benefici di questa disciplina.

Nell’immaginario comune, il canottaggio è una disciplina di appannaggio esclusivo dei rematori professionisti, che fanno ingenti investimenti per acquistare tutto l’equipaggiamento necessario. Tuttavia, in realtà il canottaggio è uno sport che tutti possono praticare. Di seguito vedremo alcune idee e riflessioni al riguardo.

Canottaggio come sport ricreativo: modi di praticarlo

Probabilmente, uno dei vantaggi del canottaggio- anche chiamato kayaking- è che esistono diversi modi di praticarlo. Per gli sportivi appassionati, che cercano solo un modo per divertirsi e allo stesso tempo allenare un po’ il fisico per una questione di benessere, l’opzione migliore  è il canottaggio in acque tranquille.

Gli sportivi più avventurieri invece, possono scegliere di praticarlo ‘in acque bianche‘, o optare per uno sport di gruppo come il rafting. Il rafting consiste nell’attraversamento di un corso d’acqua ‘tortuoso’ e agitato, solitamente ricco di ostacoli, a bordo di un’ imbarcazione galleggiante. È un’attività spesso praticata nelle località turistiche.

Un’altra opzione potrebbe essere quella di dedicarsi a discipline meno inflazionate ma non per questo meno divertenti. Per restare nell’ambito del canottaggio potremmo citare il kayak polo, che prevede una squadra, una porta e un pallone, o il kayak surf, basato sul cavalcare le onde servendosi di un remo.

Come potete vedere, le possibilità sono molte. Infatti, uno dei punti di forza del canottaggio come sport ricreativo è proprio quello di essere uno sport aperto a tutti, a prescindere dall’età e dalle condizioni fisiche.

Attrezzatura per praticare canottaggio

Come detto in precedenza, di solito si tende ad immaginare il canottaggio come uno sport costoso, ma in realtà non sempre è così. Ovviamente, possedere il proprio equipaggiamento personale – kayak o canoa, remi, giubbotto salvavita, casco, tuta, ecc… – ha un suo costo.

Sicurezza nel canottaggio

Tuttavia, molte istituzioni, come ad esempio i club nautici mettono a disposizione dei loro membri tutto l’equipaggiamento necessario. In questo modo è possibile sperimentare i vari tipi di canottaggio e valutare se ce n’è uno che vi piace al punto tale da spenderci dei soldi. Non vi resta che provare!

Benefici di questo sport

Alla luce di quanto già detto, appare evidente che il canottaggio è uno sport fantastico. Nelle righe seguenti vedremo quali sono i vantaggi legati alla pratica di questa disciplina.

Esercizio per i muscoli

Soprattutto per i pettorali, questo sport rappresenta un’eccellente maniera di rinforzare i muscoli aumentandone anche la potenza e la resistenza. L’azione di tirare e spingere i remi richiede uno sforzo notevole delle spalle, dei pettorali, delle braccia e di tutta la muscolatura della schiena.

Inoltre, i muscoli dell’addome sono necessari per dare stabilità al corpo. Anche le gambe aiutano in questo senso, soprattutto quando si utilizza la canoa, poiché nel kayak il rematore sta in ginocchio.

Esercizio cardiovascolare

Essenzialmente, il canottaggio potrebbe essere considerato un mix tra gli esercizi che solitamente si svolgono in palestra con il vogatore o con i manubri (remate) ed altri attrezzi. Pertanto si tratta di uno tra i migliori esercizi per la salute cardiovascolare.

Quando si pratica il canottaggio, l’azione dei muscoli è praticamente costante poiché la richiesta d’ossigeno da parte del corpo resta ad un livello elevato per tutta la durata dell’allenamento. Ciò aumenta la frequenza cardiaca e migliora il funzionamento del cuore.

Inoltre, tra gli altri benefici di discipline come questa troviamo: maggiore capacità di bruciare i gassi, miglioramenti nelle funzionalità di tutto l’organismo- ad esempio è possibile osservare una digestione più scorrevole- miglioramenti della salute articolare e ossea, oltre a un metabolismo più efficace.

Amiche fanno canottaggio

Effetti positivi a livello mentale

Infine, praticare canottaggio per scopi ricreativi apporta gli stessi benefici di qualsiasi altra attività fisica. Vale a dire: rilascio di endorfine, che porta ad un maggiore benessere e ad un miglioramento dell’umore, liberazione dalla tensione e riduzione dello stress.

Inoltre, stare a contatto con la natura ci permette di godere appieno dei benefici dello sport all’aria aperta. Tra i più importanti troviamo l’aumento dell’autostima e il miglioramento della salute emotiva in generale, solo per citarne alcuni.

Insomma, senza ombra di dubbio, scegliere il canottaggio come sport per svagarsi può essere la migliore decisione per migliorare la qualità della propria vita in generale. Se nei dintorni avete un posto dove praticare questo sport, non avete neanche un minuto da perdere… remi in spalla e si parte!

  • Carme Adell I Argiles. Piragüismo inclusivo para todos. Real Federación Española de Piragüismo. https://rfep.es/wp-content/uploads/2018/03/RFEP-Piraguismo-inclusivo-para-todos_webabril2014.pdf
  • Manuel Isorna Folgar; Fernando Alacid Cárceles; Juan José Román Malgas. 2014. Entrenamiento en piragüismo de aguas tranquilas.