Gli atleti con più medaglie olimpiche della storia

1 Ottobre 2019
Le medaglie olimpiche sono una dimostrazione di superiorità sportiva, ma anche di sacrificio e dedizione. Per questo motivo, gli sportivi che ne ostentano almeno una meritano il nostro riconoscimento. Vi parliamo degli atleti che hanno vinto più medaglie fino al momento presente. 

È noto che il nuotatore Michael Phelps ha battuto tutti i record, sia in quantità di medaglie olimpiche sia in riconoscimenti in una stessa edizione. Tuttavia, non è l’unico sportivo che merita di essere ricordato per i suoi traguardi alle Olimpiadi. In questo articolo vi parliamo degli atleti con più medaglie olimpiche della storia.

Chi sono gli atleti con più medaglie olimpiche?

Nella seguente lista presentiamo gli sportivi che hanno ottenuto più medaglie olimpiche in totale. Vale la pena di specificare che teniamo in considerazione non solo le medaglie d’oro, ma anche quelle d’argento e di bronzo. Eccovi i nomi degli atleti più eccellenti:

1. Michael Phelps (nuoto)

A meno che uno sportivo “dell’altro mondo” non ci sorprenda, sarà molto difficile superare i successi del nuotatore statunitense Michael Phelps. Ha vinto ben 23 medaglie d’oro, più 3 d’argento e 2 di bronzo, per un totale di 28 medaglie olimpiche.

E i suoi record non finiscono qui, in quanto questo nuotatore, che ha annunciato il suo ritiro dopo le Olimpiadi di Rio de Janeiro del 2016, ha vinto otto medaglie d’oro solo nei giochi di Pechino 2008 divenendo così l’atleta ad aver ricevuto più medaglie in una sola edizione. Ha anche segnato nuovi record di tempo che non sono ancora stati superati da altri nuotatori.

2. Larisa Latynina, la donna con più medaglie olimpiche

La sua partecipazione nei Giochi Olimpici è avvenuta da Melbourne 1956 a Tokio 1964 (tre edizioni), sufficienti per vincere 18 medaglie olimpiche: 9 d’oro, 5 d’argento e 4 di bronzo.

Latynina è nata nell’ex Unione Sovietica nel 1934 e si è ritirata nel 1966, a 31 anni. Fino a Londra 2012, è stata l’atleta con più medaglie della storia; a toglierle il titolo è stato proprio Michael Phelps.

Larissa Latynina durante una esibizione
Immagine: Marca.

3. Nikolai Andrianov (ginnasta) tra gli atleti con più medaglie olimpiche

Sebbene avesse “solo” 7 medaglie d’oro, il defunto atleta sovietico vinse ben 15 volte durante le sue partecipazioni ai Giochi Olimpici (Monaco 1972, Montreal 1976 e Mosca 1980). Completano i suoi successi 5 medaglie d’argento e 3 di bronzo, che ottenne nelle prove di corpo libero, salti, anelli, di squadra e individuali.

Nikolai Adrianov agli anelli
Immagine: NY Times.

4. Boris Shajlín (ginnasta)

Un altro ginnasta sovietico, i russi hanno il primato assoluto in questo sport, che durante la sua carriera olimpica ha ottenuto 14 medaglie, otto delle quali d’oro; oltre a 4 d’argento e 2 di bronzo. Ha partecipato alle edizioni di Melbourne 1956, Roma 1960 e Tokio 1964.

5. Edoardo Mangiarotti (scherma) tra gli atleti con più medaglie olimpiche

L’italiano Edoardo Mangiarotti non solo è uno degli atleti con più medaglie olimpiche, ma anche uno di quelli che hanno partecipato a più edizioni dei giochi olimpici; per l’esattezza cinque, da Berlino 1936 a Roma 1960. Figlio di uno schermidore internazionale, competeva in due modalità: fioretto e spada.

Il migliore spadaccino di tutti i tempi ha vinto 6 medaglie d’oro, 5 d’argento e 2 di bronzo, per un totale di 13. Si è ritirato nel 1962 ed è venuto a mancare nel 2012, a 93 anni.

6. Paavo Nurmi (atletica)

Sono vari gli atleti olimpici ad aver vinto 12 medaglie. Tuttavia, il “finlandese volante”, come era conosciuto, è colui che ne ha ottenute un numero maggiore d’oro, ovvero 9. Completano la sua conquista 3 medaglie d’argento.

Nurmi ha partecipato ad Anversa 1920, Parigi 1924 e Amsterdam 1928; ha dominato le prove atletiche e ha stabilito ben 22 record internazionali. Dopo la sua partecipazione alle Olimpiadi, ha deciso di dedicarsi alle gare di fondo.

Altri record delle medaglie olimpiche

Gli altri sportivi con 12 medaglie olimpiche sono la tedesca Birgit Fischer (canottaggio, tra Mosca 1980 e Atene 2004, con 8 medaglie d’oro); il giapponese Sawao Kato (ginnastica, tra Messico 1968 e Montreal 1976, con 9 medaglie d’oro); la americana Jenny Thompson (nuoto, tra Barcellona 1992 e Atene 2004); e lo statunitense Ryan Lochte (nuoto, tra Atene 2004 e Rio 2016, è ancora in attività e ha vinto 6 medaglie d’oro).

A loro volta, possiamo ricordare gli atleti che durante la loro carriera hanno ottenuto 9 medaglie d’oro. Tra questi:

1. Mark Spitz (nuoto) tra gli atleti con più medaglie olimpiche

Lo statunitense Mark Spitz ha partecipato ai Giochi Olimpici di Messico 1968 e Monaco 1972 e ha vinto 9 medaglie d’oro, oltre a 1 d’argento e 1 di bronzo. “Lo squalo” aveva già battuto un record con 7 medaglie in una stessa edizione, fino all’arrivo di Michael Phelps e le sue 8 medaglie.

2. Carl Lewis (atletica)

Il “figlio del vento” era specializzato in prove di velocità e ha vinto un totale di 10 medaglie olimpiche (9 d’oro e la restante d’argento). Ha partecipato alle edizioni da Los Angeles 1984 ad Atlanta 1996.

Usain Bolt tra gli atleti con più medaglie

3. Usain Bolt, l’uomo della velocità e le medaglie olimpiche

Tra gli atleti che hanno vinto più medaglie olimpiche non poteva mancare Usain Bolt, l’uomo più veloce al mondo. Nato in Giamaica, il “fulmine” (tra i suoi vari soprannomi) ha vinto 9 medaglie d’oro tra i giochi di Pechino 2008 e Rio 2016; possiede anche vari record nei 100 e 200 metri.

Oltre ai numeri e ai dati, vale la pena di ricordare che tutti questi atleti si sono allenati duramente per ottenere tanti meriti e premi. Per questo il nostro riconoscimento va a loro!

  • Los ganadores más recordados de los Juegos Olímpicos. Clarín. https://www.clarin.com/entremujeres/juegos-olimpicos-rio-2016/ganadores-recordados-Juegos-Olimpicos_0_By287XGY.html
  • Silvia Coronilla Muñoz; Eugenio M. Fedriani Martel; María del Carmen Melgar Hiraldo. Análisis temporal de los resultados obtenidos en los Juegos Olímpicos. Universidad Pablo de Olavide. https://www.cafyd.com/HistDeporte/htm/pdf/5-1.pdf