Allenarsi da soli: 4 benefici fisici e mentali

· 22 luglio 2018
Meglio allenarsi da soli o in compagnia? Entrambi hanno i loro vantaggi e svantaggi.

Coloro che amano l’atmosfera e il dinamismo della palestra o delle attività di gruppo difficilmente apprezzeranno i vantaggi di allenarsi da soli. Tuttavia, allenarsi per conto proprio ha diversi benefici. Tra le varie cose, si può essere concentrati al 100% e pronti a superare i propri limiti.

È chiaro che allenarsi richiede impegno e disciplina, ma non tutti lavorano su questi punti quando hanno compagnia. Una distrazione può allontanarli dalla meta e un cattivo risultato può ridurre la fiducia che hanno in sé; conviene dunque valutare i vantaggi di allenarsi da soli.  

I vantaggi di allenarsi da soli

Maggiore organizzazione

Fullbody

Stando soli è più facile organizzare un programma di allenamento adatto alle proprie condizioni fisiche. Quando ci si allena in coppia o in gruppo, l’incompiutezza del programma demotiva e, a poco a poco, induce alla ritirata.

Considerando inoltre che la scelta della disciplina deve essere individuale, possiamo affermare che allenarsi da soli è più produttivo. Ogni movimento sarà adattato ai bisogni e alle capacità personali e non a superare gli altri.

L’istruttore suggerirà le abitudini o pratiche da adottare a seconda delle proprie condizioni. E all’interno di una vasta gamma di opzioni, la persona potrà propendere per quella che le aggrada di più. Bisogna ricordare, ad esempio, che correre per rilassarsi o per competere non sono affatto la stessa cosa.

Un altro dei vantaggi di allenarsi da soli è la possibilità di scegliere il luogo in cui farlo. La palestra, casa propria, la strada, una piazza o un parco; conoscendo le tecniche e indossando gli indumenti e le calzature giuste, qualsiasi luogo può andare bene.

Più organizzazione e disciplina

Non dovendo aspettare che altri si decidano, che i loro giorni liberi coincidano con i nostri o che preparino l’equipaggiamento necessario, si risparmia tempo. Un fattore importante per il successo di un allenamento è l’organizzazione; è più semplice elaborare il nostro programma e compierlo se siamo soli.

Cambiare orario o attività per iniziativa propria è un altro dei vantaggi di allenarsi da soli, senza contare la possibilità di variare l’intensità e il ritmo quando e dove si desidera.

 Se si fa calcio, pallacanestro o un altro sport collettivo, non deve mancare la comunicazione con gli altri membri della squadra. L’allenamento fisico potrà essere individuale, ma il gioco dovrà svilupparsi in collaborazione.

Decisi verso la concentrazione

Tra i vantaggi di allenarsi da soli c’è anche la concentrazione, perché non ci saranno rumori che distraggono o allontanano dall’attività fisica. Generalmente quando si lavora in coppia o in gruppo si parla e questo può distrarre.

Allenandosi in silenzio o ascoltando della musica, si ottengono risultati più efficaci ed efficienti; si rispettano ogni esercizio e i tempi di riposo. Magari non c’è nessuno a correggere gli errori e le posizioni o, al contrario, a elogiare e motivare, ma i risultati parleranno da sé.   

La difficoltà di qualche esercizio potrebbe bloccare chi si allena da solo. Tuttavia, questo smette di essere un inconveniente quando l’impossibilità si trasforma in una sfida a medio o lungo termine. La concentrazione e la disciplina renderanno possibile ogni obiettivo prefissato.

Autosuperamento

Bilanciere pesi

Tra i principali vantaggi di allenarsi da soli c’è la possibilità di risvegliare i pensieri e dedicare del tempo a se stessi, invece di fare paragoni, competere e superare gli altri. Mentre il corpo si allena, la mente scaccia le idee negative e rafforza quelle positive.  

L’opportunità di autovalorizzarsi, e di visualizzare punti di forza e opportunità è un’occasione da non sprecare. Bisogna prendersi un momento per riflettere e analizzare tutto quello che può essere migliorato o meno.

È vero che molti si sentono più motivati all’idea di condividere un’attività fisica con altre persone che fungono da “leva” quando si crede di non farcela. Tuttavia, è stimolante anche far combaciare alla perfezione il corpo e la mente quando gli obiettivi sono individuali e segnano il cammino verso l’autosuperamento.

Allenarsi in compagnia o da soli è una scelta personale ed entrambe le alternative offrono diversi benefici. L’importante è non rimandare l’impegno di prendersi cura della propria salute e migliorare la propria qualità di vita attraverso lo sport. Mezz’ora di allenamento, tre giorni alla settimana, bastano per restare in forma.