I fattori psicologici che migliorano le prestazioni sportive

07 maggio, 2019
Se volete ottenere il massimo dalle vostre prestazioni sportive, è importante tenere in considerazione i fattori psicologici che migliorano le vostre abilità. Prendete nota!
 

I fattori psicologici sono fattori mentali che influiscono sulle prestazioni sportive. Di fatto, aiutano, contribuiscono o impediscono agli atleti di avere il giusto umore per una buona prestazione. In questo articolo, vedremo insieme in particolare i fattori psicologici che migliorano le prestazioni sportive.

Certamente, la psicologia si riferisce ai molti aspetti della mente e al modo in cui influiscono sul corpo. Pensate che i fattori psicologici sono determinanti per vincere o perdere a livello sportivo.

Infatti, un atleta deve essere in grado di gestire bene la pressione, sia esterna che interna, in modo da poter concentrarsi sulla competizione.

La fiducia e la gestione dello stress svolgono un ruolo preminente nelle prestazioni sportive, e la mancanza di una qualsiasi di esse può essere dannosa per le prestazioni. L’impostazione degli obiettivi è un fattore psicologico fondamentale perché consente alle persone di concentrare le proprie risorse e portare a termine un unico scopo.

Allo stesso modo, anche se molte persone potrebbero pensare che non abbia un impatto così importante, gli studi hanno dimostrato che i fattori psicologici svolgono un ruolo molto importante nelle prestazioni sportive e nella capacità di raggiungere gli obiettivi. Pertanto, vediamo insieme quali sono i fattori psicologici che migliorano le prestazioni sportive.

Allenamento con kettlebells
 


I fattori psicologici che migliorano le prestazioni sportive

1. La concentrazione

Il primo dei fattori psicologici che migliorano le prestazioni sportive è la concentrazione. Bisogna sapere che la concentrazione è una delle chiavi per raggiungere l’eccellenza sportiva, poiché vi permette di rimanere concentrati su ciò che state facendo. Ciò influisce positivamente sulle prestazioni e sul risultato finale, oltre a ridurre al minimo il rischio di errori.

2. La gestione dello stress e dell’ansia

Non ci sono campioni che non hanno mai sperimentato il nervosismo pre-partita. Infatti, la maggior parte di loro considera che lo stress e l’ansia sono un campanello d’allarme e un segno di preparazione.

Certamente, per essere un atleta di successo dovete imparare ad affrontare l’ansia e lo stress, poiché è l’unico modo per raggiungere uno stato ottimale di concentrazione e fare in modo che le prestazioni non ne risentano.

3. La motivazione

La motivazione è legata all’impulso che avete o avete bisogno di provare per mostrare il vostro talento sportivo. È il fattore determinante che vi consente di continuare in quei momenti di difficoltà e superare gli ostacoli.

“Gli ostacoli non devono fermarvi. Se vi trovate di fronte a un muro, non dovete voltarvi e andare via. Dovete trovare il modo di raggiungerlo, di attraversarlo o di circondarlo.”

-Michael Jordan-

4. La previsione del successo

Gli atleti che riescono a visualizzare se stessi avendo successo avranno maggiori probabilità di raggiungere gli obiettivi che si prefiggono di ottenere. Le persone devono combattere contro la voce interiore che dice loro che non possono portare a termine i loro obiettivi. Per far tacere questa voce negativa, gli atleti devono essere in grado di poter prevedere il successo e praticare una sorta di dialogo interno con loro stessi.

 
Correre al tramonto


5. La fiducia

La fiducia è il fattore mentale più importante nello sport, poiché riguarda la forza mentale con cui credete nella vostra capacità di raggiungere gli obiettivi.

In effetti, la fiducia è così importante perché potete avere tutta la capacità del mondo di svolgere i compiti, ma se non pensate di possedere l’abilità, allora non raggiungerete l’obiettivo.

6. Gli obiettivi

Stabilire degli obiettivi può essere una tattica di successo per migliorare le prestazioni sportive. Questi obiettivi, tuttavia, devono essere realistici, dal momento che gli obiettivi devono essere progettati con risultati raggiungibili a breve termine.

fattori psicologici dello sport

Tenete presente che l’intenzione di raggiungere obiettivi esagerati troppo difficili o impossibili può portare a una perdita di fiducia e motivazione. Pertanto, gli obiettivi temporali stabiliti dagli atleti dovrebbero essere sempre raggiungibili e a breve termine.

Gli obiettivi di pianificazione sono un esercizio utile per la psicologia e la fiducia in se stessi e nelle proprie possibilità. Verificando gli obiettivi raggiunti, il risultato diventa tangibile e traccia un quadro chiaro della situazione. Inoltre, porta con sé un forte senso di riconoscimento e autostima per un lavoro ben fatto.

 

Infine, tenete presente che i fattori psicologici che migliorano le prestazioni sportive possono fare la differenza che vi consentiranno di raggiungere gli obiettivi proposti. Quindi se volete dare il massimo in qualsiasi tipo di attività sportiva, dovete tenere in conto che la psicologia è decisiva. Pensate che un maggiore controllo di voi stessi può essere il fattore di differenza tra successo e fallimento e siate positivi!