I più grandi campioni di tennis sull’erba della storia

· 14 Marzo 2019
Nel corso della storia ci sono stati dei tennisti che hanno dominato sui campi in erba per un'intera epoca. In questo articolo andremo a conoscere i migliori giocatori di tennis sull'erba di sempre.

Tutti gli appassionati di tennis sanno che giocare sull’erba non è affatto facile. Possiamo, comunque, menzionare alcuni atleti che hanno dominato su questa superficie. Andremo a vedere quali sono i migliori giocatori nella storia di tennis sull’erba.

Anche se non tutti hanno raggiunto gli stessi risultati, vale la pena soffermarsi un momento ad analizzare la loro carriera. Gli elementi comuni a tutti sono, senza dubbio, la perseveranza ed il desiderio di eccellere.

La padronanza di alcune tecniche ha permesso a questi atleti di passare alla storia lasciando un marchio personale e tanti aneddoti da raccontare.

Il potere delle donne nel tennis sull’erba

Steffi Graff campionessa di tennis

Tra i migliori giocatori della storia dei campi in erba, ci sono delle donne eccezionali la cui carriera è stata riconosciuta in tutto il mondo, anche tra chi non segue questo sport.

Tra le più conosciute ricordiamo le sorelle Williams, che, sommando i titoli di entrambe, hanno vinto per ben 12 volte il torneo di Wimbledon. La più piccola, Serena Williams, ha vinto sette titoli e la più grande, Venus Williams, ha vinto i restanti cinque titoli. E la loro rivalità sembra ancora non cessare!

Va notato che Venus ha vinto una finale proprio alla sorella. Dal canto suo, Serena ha vinto quattro finali di questo torneo giocando contro la sorella più grande.

Dobbiamo anche ricordare Steffi Graf, ex tennista tedesca in pensione dal 1999, che ha vinto Wimbledon per sette volte: 1988, 1989, 1991, 1992, 1993, 1995 e 1996.

L’evoluzione di Federer sull’erba

Prima degli altri, vogliamo ricordare il miglior tennista della storia, Roger Federer, che, nel suo palmares, può vantare sette vittorie in finale a Wimbledon e otto vittorie in finale ad Halle (Gerry Weber Open). È il miglior giocatore della storia del tennis con il maggior numero di titoli vinti.

Lo svizzero ha un record di 152 vittorie e 24 sconfitte su questa superficie. Per questo motivo è considerato il migliore tra i migliori giocatori sull’erba.

Roger è stato uno dei migliori per quanto riguarda la tecnica del servizio e della volée. Ha saputo evolversi e mantenere il livello tecnico dei colpi anche nelle superfici più veloci. Questo grazie soprattutto al suo dritto ed al suo rovescio.

Federer campione di tennis sull'erba

Pete Sampras, il re del campo

Prima dell’arrivo di Federer e del suo dominio (principalmente sui campi in erba), Pete Sampras era considerato il miglior giocatore di tennis sull’erba. Pete era un giocatore che possedeva una grande padronanza dei colpi (dritto, volée, ecc.) e, grazie al suo potente servizio, riusciva a dominare sui campi in erba.

Ha vinto sette titoli a Wimbledon ed è stato il primo giocatore dell’Era Open a vincere sette Grand Slam dello stesso torneo. Oltre a Wimbledon, l’americano ha vinto altri altri titoli sull’erba e ha ottenuto un record di 101 vittorie e 20 sconfitte.

Pete Sampras ha dichiarato che nel momento di maggiore forma avrebbe vinto contro Roger Federer:

“Sull’erba, Federer, negli ultimi anni, non ha incontrato nessuno che abbia un buon servizio e che giochi a rete, che gli metta pressione insomma. Penso che il mio modo di giocare avrebbe messo in difficoltà Roger, con i miei colpi lo avrei spinto a rete e gli avrei messo pressione sul rovescio. Avrei diretto il gioco. Avrei vinto? Sicuramente! Nel mio periodo migliore (sull’erba) mi sentivo imbattibile, soprattutto a metà degli anni novanta.”- Pete Sampras.

McEnroe, personalità e genialità

Un altro tennista che vogliamo ricordare è John McEnroe, un giocatore con un carattere “esplosivo” che può essere considerato uno dei migliori del suo tempo e uno tra i migliori della storia dei tornei sull’erba.

L’americano detiene uno dei record migliori su questa superficie: ha ottenuto 121 vittorie e solo 20 sconfitte. Tra queste vittorie ricordiamo le tre finali vinte a Wimbledon e le due giocate sempre a Wimbledon, ma con sorte diversa. Nel suo palmares vanta la vittoria di otto titoli (meritatissimi).

Bjorn Borg, l’uomo di ghiaccio

campioni di tennis sull'erba

Un altro tennista che non possiamo dimenticare è Bjorn Borg. L’uomo capace di rompere con il passato e di dominare sia sulla terra battuta che sull’erba.

Nel tennis sull’erba, lo svedese ha ottenuto sei titoli, di cui cinque consecutivi. Nessuno c’era riuscito prima di allora.

Borg fu capace di battere quei tennisti che avevano uno stile di gioco da “fondo e volée”. Grazie all’alternanza di gioco da fondo e discese a rete per gli avversari non c’era scampo. Ha un record di 61 vittorie e 11 sconfitte su questa superficie. Si è ritirato molto giovane all’età di 26 anni.

Vi sono sicuramente altri grandi giocatori che hanno ottenuto buoni risultati sul manto erboso, ma, senza dubbio quelli che vi abbiamo menzionato sono i migliori della storia (fino ad oggi) sui campi in erba.