Menopausa: i segnali e i sintomi più comuni

25 novembre, 2018
La menopausa è un periodo che prima o poi interessa tutte le donne e che determina la fine della vita fertile e l’inizio di un nuovo modo di affrontare e vivere la propria esistenza.
 

Si tratta di uno dei momenti più temuti da molte donne anche perché su questa fase della vita girano tanti miti e informazioni imprecise. In generale l’inizio della menopausa ha luogo tra i 45 e i 55 anni, ma può anche avvenire prima o dopo.

Parte di un ciclo naturale

Salvo pochissime eccezioni, la menopausa non è altro che la fine del ciclo riproduttivo femminile che inizia con la prima mestruazione, tra i 9 e i 15 anni d’età.

A partire da quel momento, le donne vivono l’inizio di tutto il loro periodo di fertilità fino a quando ha luogo la premenopausa. Questo è un fenomeno che si presenta entro i tre e i sette anni prima della menopausa.

Per menopausa si intende esattamente l’ultima mestruazione nella vita di una donna. Proseguendo con la terminologia più tecnica, con perimenopausa si intende il lasso di tempo che passa tra la premenopausa e il primo anno di postmenopausa.

donna in menopausa che legge una dieta

I sintomi

La sintomatologia connessa alla menopausa è uno degli aspetti della vita delle donne su cui girano più miti e leggende. Alcuni sintomi possono risultare molto visibili, anche se non tutti i casi sono esattamente uguali.

 

Si stima che meno dell’80% delle pazienti presentano in modo evidente quei segnali che indicano l’inizio della menopausa. Alcuni dei sintomi più noti sono:

Vampate

Vampate, caldane e stress sono i sintomi più comuni. La loro origine sta in un deficit di estrogeno, il principale ormone sessuale femminile, per cui la regolazione della temperatura corporea si fa più difficile.

Nella maggior parte dei casi questi sintomi si presentano dall’inizio fino a due anni dopo l’ultima mestruazione anche se, in una paziente su 20, possono prolungarsi oltre i 70 anni d’età.

Sudorazione notturna e disturbi del sonno

Molti dei sintomi non solo si manifestano in piena notte, ma si presentano anche improvvisamente, senza che vi sia alcuna influenza o indipendentemente dal periodo dell’anno.

Questa traspirazione eccessiva provoca a sua volta disordini nel ciclo del sonno e nel riposo, cosa che a sua volta può determinare irritabilità e cattivo umore. Inoltre, molte delle donne che vivono questa fase possono soffrire di insonnia prolungata anche senza che vi sia alcuna relazione con la sudorazione notturna.

Mestruazioni irregolari

Si tratta di un altro inequivocabile segnale dell’inizio della menopausa. Il ciclo mestruale può farsi molto breve o, al contrario, molto prolungato. Ci sono anche casi in cui si presenta più di un periodo di sanguinamento nello stesso mese.

Man mano che il tempo passa, le mestruazioni diventeranno sempre meno abbondanti. Inoltre i periodi mestruali saranno più dilatati fino a che scompariranno del tutto.

 

Altri segnali

Altro sintomo di questa esperienza tutta femminile è la secchezza vaginale. La diminuzione nella produzione di estrogeno, oltre all’eventuale comparsa di dolori e di altri fastidi durante le relazioni sessuali possono inoltre incidere, in modo più o meno cosciente, nel  disinteresse verso il sesso o nel calo del desiderio.

donna in menopausa consulto medico

Il deficit dell’ormone sessuale femminile può comportare anche dolori articolari; questo sintomo può degenerare in osteoporosi. Questo non significa che accada necessariamente a tutte le donne che soffrono di fastidi alle ginocchia o alle caviglie durante la menopausa.

D’altra parte, i drastici cambiamenti a livello ormonale possono influenzare lo stato d’animo poiché possono dar luogo a irritabilità e malumore. Quest’ultimo sintomo, se si unisce a tristezza e depressione, può trasformarsi in un serio problema per le pazienti e per il loro contesto.

Cosa succede se l’inizio della menopausa si verifica prima del normale?

Quando la menopausa si presenta tra i 40 e i 45 anni si parla di menopausa prematura. Ma se ha luogo prima dei quarant’anni si parla di menopausa precoce. I sintomi sono gli stessi,ma gli specialisti raccomandano si fare particolare attenzione durante la fase della postmenopausa.

 

Le donne in cui le mestruazioni scompaiono prima di quanto atteso hanno, inoltre, maggiori probabilità di soffrire di malattie cardiovascolari. Le possibilità aumentano nelle fumatrici.