La dieta per aiutarvi a smettere di fumare

· 3 Febbraio 2019
Vi daremo una serie di consigli per orientarvi con la dieta che dovete seguire per smettere di fumare. Inoltre, vi suggeriremo dei trucchi affinché possiate controllare l'ansia senza mangiare troppo e ingrassare. Vi diremo anche, quali sono gli alimenti adatti a questo scopo

Per molte persone smettere di fumare è una missione impossibile. È difficile, soprattutto per quelle persone che fumano molto e che lo fanno in maniera compulsiva. Comunque, con la forza di volontà, tutto è possibile. In questo articolo vi proponiamo una dieta per aiutarvi a smettere di fumare.

Fate degli spuntini sani per smettere di fumare

Smettere di fumare è sinonimo di ansia e cattivo umore. Per controllare questi stati d’animo, si finisce spesso per consumare del cibo. Come conseguenza, molte delle persone che smettono di fumare, ingrassano.

È una cosa molto comune, nei momenti in cui l’ansia compare, andare verso il frigorifero e mangiare qualsiasi cosa contenga. Per un motivo o per un altro ci ritroviamo a mangiare più del dovuto e, soprattutto, dei cibi poco salutari.

snacks per smettere di fumare

La verità è che, durante le prime settimane, l’ansia è inevitabile. È una normale reazione del corpo alla mancanza di nicotina. A poco a poco, il corpo si abitua e gli episodi d’ansia appariranno meno frequentemente.

Dato che la necessità di compensare l’assenza di nicotina attraverso il cibo sarà inevitabile, vi daremo alcuni consigli per rendere questa fase più sopportabile ed evitare di ingrassare.

  1. Non comprate cibo spazzatura. Sembra una cosa scontata, ma lo sforzo più grande per cercare di mangiare in maniera sana, inizia proprio nel momento dell’acquisto. È molto semplice, se non abbiamo in casa cibo spazzatura, non potremo consumarlo. Andate a fare la spesa quando non siete ansiosi, altrimenti, sarete propensi a comprare qualsiasi cosa. Il momento migliore è dopo aver mangiato. Essendo sazi e rilassati, vi limiterete ad acquistare quello che avete scritto sulla lista della spesa.
  2. Preparate spuntini sani. Un buon modo per tenere la mente occupata e non pensare a fumare è cucinare. Preparando i vostri spuntini potete prendere due piccioni con una fava: da un lato state preparando dei cibi sani, dall’altro siete impegnati, non fumate e vi rilassate. Se avete intenzione di cucinare, qui troverete delle versioni light di alcune ricette tradizionali e qui una ricetta per preparare delle barrette di cereali fatte in casa.
  3. Avere sempre a disposizione della frutta. La frutta vi sazia e ha poche calorie. Scegliete quella che contiene meno zuccheri e godetevi il sapore delizioso. Potete mangiarla direttamente, fare una macedonia, un frullato o un succo.

Alimenti ricchi di vitamina C

Un altro trucco per smettere di fumare è quello di assumere cibi ricchi di vitamina C. Sapevate che i fumatori, di solito, hanno un deficit di questa vitamina? Quando si fuma se ne consumano grandi quantità, è opportuno reintegrarle.

Inoltre, gli alimenti che contengono vitamina C sono, generalmente, abbastanza sazianti e quindi adatti a calmare l’ansia. Qui sotto troverete alcuni alimenti ricchi di vitamina C che potete facilmente inserire nella vostra dieta giornaliera.

  • Cavoletti di Bruxelles
  • Cavolfiori
  • Arance
  • Limoni
  • Peperoni verdi
  • Peperoni rossi

Portate sempre con voi una bottiglia d’acqua

Per aiutarvi a calmare la voglia di fumare, portate con voi una bottiglia d’acqua. Ogni volta che vorrete accendere una sigaretta, potete bere un sorso d’acqua. Oltre a calmare l’ansia, eliminerete più velocemente la nicotina dal corpo.

idratarsi per smettere di fumare

Si stima che la nicotina impiega circa 20 giorni per essere espulsa dal corpo. Passate le prime tre settimane, il corpo smette di richiedere la nicotina con intensità, perché l’ha già eliminata.

L’acqua, oltre ad aiutare il corpo ad eliminare la nicotina più velocemente, non contiene calorie. È un buon modo per sentirsi sazi senza aggiungere calorie alla dieta. In questa maniera non si ha l’aumento di peso legato all’astinenza da nicotina.