Come mantenere una dieta equilibrata per migliorare la salute

13 Gennaio 2019
Iniziare e mantenere una dieta equilibrata è necessario per aiutare l'organismo. Ma come fare senza sentirsi oppressi dalle regole alimentari?

È importante fare attenzione al cibo, poiché una corretta alimentazione vi consentirà di avere una vita più sana e durevole. Inoltre, mangiare bene significa ottenere una serie di benefici sia fisici che mentali, perché mantenere un aspetto e un fisico asciutto migliorerà la vostra autostima. In questo articolo vi spiegheremo come fare per seguire una dieta equilibrata e godere dei suoi numerosi vantaggi.

Perché seguire una dieta equilibrata?

Le ragioni per cui vale la pena sforzarsi nel seguire una dieta, sono davvero molteplici. Una volta superato lo scoglio dei primi mesi, l’alimentazione sana e corretta diventerà parte integrante della vostra vita. Mantenere una dieta equilibrata significa:

  • Evitare problemi di sovrappeso e obesità, con tutte le conseguenze per il vostro organismo.
  • Migliorare le prestazioni legate all’attività fisica, specialmente nel caso di persone che amano lo sport o gli atleti che lo realizzano in modo agonistico.
  • Costruire un fisico migliore e curare l’aspetto esteriore, un elemento che contribuirà alla vostra serenità emotiva e vi aiuterà in molti ambiti dei rapporti interpersonali e lavorativi.
donna mangia fragole in cucina

Problemi comuni quando si inizia una dieta

Nella maggior parte dei casi, le persone non sono in grado di iniziare una dieta da soli, in modo autonomo ed è quindi fondamentale l’aiuto e il consiglio di un professionista specializzato. È possibile che siate intenzionati a dare il grande passo, ma senza le nozioni relative al fabbisogno del vostro organismo, tempi, quantità e tipi di alimenti, anche solo iniziare la dieta diventa quasi impossibile.

In tal senso svolgono, purtroppo, un ruolo negativo le informazioni sommarie, spesso sbagliate, che circolano un po’ ovunque. Potreste aver sentito dire che i grassi sono dannosi, ma eliminarli completamente dall’alimentazione giornaliera rappresenterebbe un rischio serio per la salute. Lo stesso vale per i carboidrati. Anche ridurre drasticamente le quantità e le porzioni, senza supervisione medica, può avere conseguenze gravi e nulla ha a che vedere con il concetto di dieta equilibrata.

Il risultato di routine alimentari sbagliate o insufficienti, spesso è alquanto scadente e influisce negativamente sulla motivazione. Senza raggiungere i traguardi stabiliti, si prova frustrazione e si tende a credere che non vale la pena tanto sacrificio. Stiamo parlando del noto “effetto di rimbalzo”: ovvero quando l’organismo, dopo aver perso qualche chilo nella fase iniziale della dieta, tenderà a stabilizzarsi verso il suo peso normale.

Tutto ciò potrebbe innescare uno squilibrio ormonale con conseguenze che possono arrivare fino ad allergie o intolleranze di tipo alimentare. Ecco perché diventa fondamentale approfondire questo delicato argomento.

Come iniziare la dieta

Uno dei primi passi da fare è rivolgersi a un professionista della salute. Per esempio un medico dietologo, un dietista o un nutrizionista.

Solamente il primo è laureato in Medicina e Chirurgia, quindi può realizzare una diagnosi approfondita, elaborare diete e prescrivere persino dei farmaci, qualora necessari. Il dietista ha una laurea triennale e ugualmente può pianificare delle diete ad hoc. Il biologo nutrizionista potrà valutare il vostro fabbisogno nutritivo ed energetico, riuscendo così ad elaborare schemi dietetici personalizzati.

Il consiglio, ovviamente, è di scegliere l’esperto che vi sembra più professionale, serio e adatto alle vostre esigenze. Solamente questi professionisti sono qualificati per elaborare diete mirate, tenendo conto delle vostre caratteristiche psico-fisiche e delle reali condizioni di salute. Il tipo di alimentazione, infatti, cambia in base a molti fattori. Per esempio l’età, il peso, le abitudini, lo stile di vita, il bagaglio genetico… Come si capisce, un adolescente, un adulto o un anziano dovranno seguire diete ben diverse, rispettando peculiarità specifiche.

Tutto questo senza mai scordare che, accanto a una sana routine alimentare, è fondamentale svolgere anche una certa quantità di attività fisica.

dottoressa con davanti agrumi e metro peso

Seguire alla lettera, con fiducia e costanza, il parere e le indicazioni del medico, è fondamentale per il successo della dieta. Eviterete, in tal modo, i rischi derivanti dalle cosiddette diete “fai da te” che spesso, oltre a non garantire risultati durevoli, possono mettere in pericolo la vostra stessa salute.

L’importanza di soddisfare le esigenze dell’organismo

Dopo essere stati visitati e aver verificato che avete bisogno di una dieta equilibrata, potrete finalmente mettervi al lavoro. Armatevi di ottimismo e cercate di mantenere sempre un’attitudine positiva. Prima di iniziare, vi invitiamo a prendere in considerazione i seguenti concetti. Vi saranno utili per affrontare e mantenere la vostra dieta equilibrata:

  • La dieta non deve essere esageratamente dura. Se iniziate in modo eccessivamente rigido e drastico, difficilmente andrete avanti. Lo scopo è quello di far adattare l’organismo alla nuova routine alimentare, in modo da perdere progressivamente peso e aumentare la massa muscolare.
  • Non saltate la colazione. È essenziale iniziare bene la giornata. Mangiate in modo moderato latticini, frutta, pane e cereali.
  • Limitate i grassi animali nel cibo. Come burro, formaggi e salumi lavorati. E ricorda sempre che “limitare non significa proibire”.
  • Seguite le istruzioni dello specialista a cui vi siete rivolti. E’ possibile che vi indicherà di realizzare fino a 4 o 5 pasti al giorno. Non guardate questo schema come qualcosa di imposto ma come un sistema che permetterà al vostro organismo di configurarsi su un nuovo tipo di alimentazione.
  • Includete cibi con fibre, verdure o legumi nei pasti.
  • Siate disposti a cambiare la modalità di cottura delle pietanze. Preferite la griglia o il vapore.
  • Riducete il sale e lo zucchero il più possibile. Sia nel cibo che nelle bevande.
  • Bevete molta acqua. Servirà non solo per aumentare l’idratazione ma anche per aiutare il corpo a metabolizzare e assorbire i nutrienti.

Come avete visto, per raggiungere e mantenere una dieta equilibrata è fondamentale disegnare una vera e propria strategia grazie al supporto di uno specialista. Ciò vi permetterà di visualizzare un obiettivo chiaro e concreto. I piccoli risultati di ogni giorno vi motiveranno e saranno la chiave per trasformare il vostro corpo e migliorare la salute generale dell’organismo