Vitamina C: i suoi straordinari benefici per la pelle

· 16 Aprile 2019
Scopriamo insieme tutti i benefici della vitamina C per la pelle e gli effetti del suo consumo nella nostra alimentazione. Inoltre, smaschereremo alcuni falsi miti che girano intorno a questa vitamina.

La vitamina C o acido ascorbico è un nutriente essenziale nella nostra alimentazione, in quanto aiuta il corpo ad assorbire il ferro ed il calcio. È una vitamina idrosolubile. Il fatto che si sciolga in acqua permette al corpo di eliminarla attraverso le urine.

Questa vitamina non può essere né prodotta né conservata dall’organismo. Per questo motivo è necessario un apporto continuo.

I benefici della vitamina C per la pelle

  • Riduce le rughe di espressione, le rughe (in generale), attiva la sintesi del collagene, contribuisce nella riparazione epidermica e rassoda la pelle. Stimolando le fibre coinvolte nella sintesi del collagene permette di avere una pelle più elastica e più giovane.
vitamina c aiuta la pelle

  • Per chi ha la pelle sensibile, riduce le irritazioni e favorisce l’assorbimento delle creme.
  • Applicando al viso delle creme a base di vitamina C si ottiene una pelle più liscia, pulita e luminosa. Questa preziosa vitamina è un vero e proprio antiossidante che ci protegge dai radicali liberi. Gli effetti sulla pelle sono visibili ad occhio nudo.
  • Migliora la consistenza della pelle e riduce le macchie. Ha un effetto depigmentante. Per questo motivo, molti dei prodotti cosmetici che hanno tra i loro principi attivi la vitamina C, possono essere utilizzati come coadiuvanti nel trattamento del melasma e dell’iperpigmentazione. Uniformando il tono della pelle, permette di ridurre la differenza cromatica causata dalle macchie conferendo luminosità e brillantezza.
  • Aiuta nella cura dell’acne e della rosacea. Questa vitamina è necessaria per la produzione del collagene. Il collagene svolge un ruolo importantissimo nella riparazione e rigenerazione delle cellule permettendo alla pelle di rimanere in perfette condizioni.

La mancanza di collagene indebolisce la pelle e ritarda il processo di guarigione dei problemi provocati dall’acne. Non dimenticate di assumere vitamina C quando volete rimarginare le “ferite” causate dai brufoli.

I falsi miti

Uno dei principali miti sulla vitamina C è la sua fotosensibilità. Il dibattito si ripresenta ogni estate. Come abbiamo già detto, è presente nei prodotti cosmetici e il suo uso è ormai standardizzato. Non reagisce né con l’ossigeno né con la luce, quindi, potete utilizzare tranquillamente questi prodotti durante i mesi estivi.

ragazza spalma crema solare

È stata dimostrata la sua non pericolosità, anzi, è altamente raccomandato applicare sulla pelle delle creme che contengono vitamina C dopo aver preso il sole per lungo tempo. In questa maniera, limiteremo i possibili danni causati da un’esposizione prolungata. Inoltre, rende omogenea la tonalità della pelle e previene la pigmentazione.

Un altro dei miti che circolano su questa vitamina è che sporca la pelle e ne ostruisce i pori. Con una corretta pulizia del viso non dovreste avere questi problemi.

Utilizzando dei prodotti per struccare il viso, potrete rimuovere tutti i residui e le impurità lasciando la vostra pelle pulita in profondità. Ricordatevi di utilizzare i prodotti per la pulizia del viso sia al mattino che la sera. Inoltre, utilizzando un esfoliante una volta alla settimana garantirete alla vostra pelle una pulizia più profonda.

L’assunzione e l’utilizzo della vitamina C apporta molti benefici alla salute della pelle. Non prestate attenzione alle dicerie su questo nutriente. Gli effetti positivi sul nostro organismo e sulla pelle sono comprovati.