Vampate di calore in menopausa: alimenti per alleviarle

29 Dicembre 2018
Una donna entra in menopausa quando non presenta mestruazioni per un anno. I cambiamenti e i sintomi, come le vampate di calore, possono iniziare anni prima. Ecco alcuni alimenti che possono aiutarvi in questa fase. 

La menopausa è il periodo della vita di una donna in cui non si presentano più le mestruazioni. Si verifica naturalmente, solitamente dopo i 45 anni. Le ovaie della donna smettono di produrre gli estrogeni e il progesterone, e questo provoca la comparsa di sintomi come le vampate di calore. 

Altri sintomi molto comuni sono la difficoltà a dormire e i cambiamenti d’umore. In questo articolo parleremo di alcuni alimenti che potete consumare per alleviare le vampate di calore sempre presenti in questa fase della vita.

Alimenti per alleviare le vampate di calore

Brodo o zuppa

Sono piatti facili e veloci da preparare, inoltre vi aiuteranno a restare idratate e ben nutrire. Non dimenticate che potete aggiungervi delle alghe, cipolla, rape e radici… E sappiate anche che la medicina tradizionale cinese consiglia di consumare alimenti di colore scuro, come ad esempio i frutti rossi.

Banane

Si consiglia di mangiare una banana ogni due o tre giorni. Il frutto deve essere verde (poco maturo) piuttosto che molto maturo. Questo perché la banana verde è ricca di amido resistente che non viene assorbito dall’intestino, ma dai batteri del colon per alimentarsi. Inoltre, le banane contengono triptofano, che favorisce la produzione di serotonina.

Alimenti per alleviare le vampate di calore

Tempeh

Il tempeh è un prodotto alimentare ottenuto dalla fermentazione della soia ed è originario dell’Indonesia. Si consiglia di consumarlo due volte a settimana e anche in vari modi: può essere bollito, marinato o saltato in padella.

Il tempeh classico si prepara a partire dai semi di soia, ma il tempeh di ceci è più facile da digerire. Lo si consiglia per i probiotici che arricchiscono la flora batterica intestinale.

Piselli

In quanto legume fresco, questo alimento favorisce il mantenimento della flora intestinale ed è ricco di proteine necessarie per la formazione delle ossa. Inoltre, sono fonte di fitoestrogeni. Vi consigliamo di mangiare piselli due volte a settimana come piatto principale e una come guarnizione.

Semi di lino

I semi di lino sono ricchi di lignani, che aiutano a mantenere l’attività degli estrogeni, alleviando la maggior parte dei sintomi dei cambiamenti ormonali. Consumatene due cucchiai al giorno, possibilmente di semi appena tritati e aggiungeteli a frullati, insalate o salse.

Noci

La noce è un frutto secco che favorisce la produzione di serotonina nell’intestino grazie al triptofano. Inoltre, è un alimento ricco di grassi sani. Non dimenticate di mangiare circa tre noci al giorno, da accompagnare anche con altra frutta secca.

Le noci aiutano ad alleviare le vampate di calore della menopausa

Liquirizia secca

Il modo migliore per utilizzarla è in infusione; ne basta un cucchiaio in mezzo litro d’acqua al giorno, con un po’ d’anice per migliorare il sapore. Questo infuso favorisce la produzione della serotonina nell’intestino. Inoltre, se avete la pressione arteriosa bassa, con la liquirizia potete aumentarla.

Semi di girasole

Potete consumare una o due cucchiaiate di semi di girasole al giorno, aggiungendoli alle insalate, agli arrosti, alle salse o a qualsiasi altra ricetta che vi piace. Potete anche mangiarli al naturale, leggermente tostati o in dopo averli messi in ammollo per sfruttare meglio i nutrienti. Questi semi apportano all’organismo amminoacidi basici che aiutano ad evitare la perdita della massa muscolare e del tessuto osseo.

Carote crude

Le carote vanno mangiate crude, perché quando le cucinate possono perdere proprietà che invece vi aiuterebbero ad alleviare le vampate di calore e altri sintomi della menopausa. Le carote sono un’ottima fonte di vitamina A, C e di altri nutrienti essenziali.

Come avete potuto notare, ci sono molti alimenti che possono aiutare a limitare i sintomi della menopausa. Se state vivendo questo periodo della vita, non esitate a consumarli e aggiungerli alla dieta per poter sfruttare le loro molteplici qualità. Provate uno o più alimenti di questa lista e vedrete che risultati!