Come introdurre i semi nella dieta di tutti i giorni

· 16 luglio 2018
Come vedrete, è molto facile introdurre i semi nella dieta giornaliera, sia in cibi dolci che salati. In qualsiasi momento della giornata, i semi possono sempre avere un utilizzo. 

I semi sono un alimento dalle molte proprietà. Ce ne sono di diversi tipi e si possono introdurre in qualsiasi cibo. Migliorano il transito intestinale, sono benefici per la memoria e inoltre, contengono vitamine. Non ci sono scuse per non introdurre i semi nella dieta.

Qui di seguito vi proponiamo alcune idee con le quali introdurre i semi nella dieta di tutti i giorni.

Consigli per introdurre i semi nella dieta

Insalate

Le insalate sono uno dei cibi di punta delle diete. Si preparano rapidamente e facilmente e, in più, fanno bene alla salute. Bisogna sempre fare attenzione a non aggiungere ingredienti sconvenienti e che finiscono solo con l’aumentare l’apporto calorico.

semi nella dieta

I semi sono un alimento che possiamo introdurre facilmente in qualsiasi dieta. Qualsiasi tipo migliorerà il vostro piatto e apporterà maggiori nutrienti. Di seguito vi elenchiamo delle proposte per inserire i semi nella dieta giornaliera e in particolare nelle insalate:

  • Insalata di quinoa. Se aggiungete la quinoa all’insalata avrete un piatto completo e sano. Lavatela prima di usarla per toglierle il sapore amaro. Unitela a lattuga e pomodoro per creare un piatto che adorerete. Dovete fare attenzione quando condite l’insalata, dato che la quinoa è un seme molto assorbente e finirebbe per inzupparsi d’olio.
  • Semi di zucca. Normalmente consumiamo i semi di zucca o di girasole con il sale. Un modo più sano per mangiarli è tostarli e unirli ad un’insalata. Danno un sapore diverso che donerà un tocco in più alla vostra insalata.
  • Semi di lino o chiaQuesti semi sono tra i più versatili perché si adattano a qualsiasi ricetta. Sono raccomandati soprattutto se avete problemi di stitichezza e sono ricchi di vitamina E.

Yogurt

Uno yogurt greco o povero di grassi è una merenda salutare. Se aggiungiamo dei pezzetti di frutta e dei semi, avremo un alimento super. È sempre meglio aggiungere la frutta tagliata a pezzi in uno yogurt naturale, piuttosto che comprare yogurt alla frutta.

semi nella dieta

Per quanto riguarda i semi da introdurre, la scelta dipende dai vostri gusti. I più utilizzati per gli yogurt sono i semi di chia o di sesamo. Qui sotto vi diamo un paio di ricette per gustare dei deliziosi e sani yogurt.

  • Yogurt greco con kiwi e chia. Aggiungete sul fondo di un bicchiere un cucchiaino di semi di chia. Successivamente, svuotate lo yogurt e aggiungete altri semi. Metteteci sopra il kiwi a pezzetti e qualche goccia di miele.
  • Yogurt naturale con fragole e semi di lino. Aggiungete un cucchiaio di semi di lino e svuotate il barattolo di yogurt. In seguito, aggiungete le fragole tagliate e un cucchiaio di marmellata di fragole senza zucchero.

Barrette di cereali

Le barrette di cereali sono uno dei modi più semplici per introdurre i semi nella dieta di tutti i giorni. Potete comprarle o farle in casaSe le preparate voi sarà un’opzione molto più salutare perché non conterranno tutto lo zucchero che contengono quelle industriali. Inoltre, è molto semplice e potete prepararne abbastanza una volta ogni due settimane. Si mantengono bene se conservate adeguatamente.

semi nella dieta

Le barrette di cereali sono un ottimo snack da mangiare tra i pasti. Potete portarle in borsa o nello zaino e mangiarle quando avete appetito. Sono anche consigliate per chi sta seguendo una dieta sia perché sono un cibo salutare, sia perché possono essere uno spuntino di mezza mattinata o primo pomeriggio.

Zuppe

Forse le zuppe sono il modo meno comune per introdurre i semi nella dieta di tutti i giorni. Vi consigliamo di provarle perché sono un modo molto appetitoso per consumare i semi, soprattutto nel periodo invernale.

Una proposta è la zuppa di quinoa con verdure. Per prima cosa, soffriggete le verdure che volete aggiungere alla zuppa. Lavate la quinoa e cucinatela alcuni minuti in padella. Aggiungete la quinoa alle verdure e anche il brodo. Lasciate cuocere per 20 minuti e in maniera semplicissima avrete un piatto caldo il cui ingrediente principale saranno i semi.