L’insalata e i suoi ingredienti proibiti

9 luglio 2018
L'insalata è un piatto salutare e semplice da preparare, ma alcuni ingredienti vanno evitati

Generalmente l’insalata è considerata un pasto salutare, ma non è sempre così. A volte questo piatto apparentemente sano ha ingredienti che apportano molte calorie e grassi in eccesso alla nostra alimentazione. Vediamo insieme quali sono gli ingredienti da evitare se vogliamo davvero perdere peso.

A tutti noi è sicuramente successo in più occasioni di esagerare nella preparazione dell’insalata. Iniziamo con gli ingredienti base, come la lattuga, il pomodoro e il cetriolo. Poi aggiungiamo altre cose, come la frutta secca, le conserve e i sottaceti.

Infine, nell’intento di creare un piatto più completo, aggiungiamo pezzetti di pollo, formaggio, salse… Quello che doveva essere piatto light si è trasformato in una bomba calorica.

Se ci fermiamo ad analizzare il nostro piatto, giungiamo alla conclusione che sarebbe stato più salutare mangiare un buon panino o addirittura una pizza…affinché non commettiate più questi errori vi presentiamo gli ingredienti proibiti nelle vostre insalate.

Pane

Il pane è un ingrediente sempre più comune nell’insalata. Nonostante sia un alimento salutare, deve restare separato dall’insalata e questo è dovuto principalmente a due motivi:

  • Solitamente il pane si presenta nell’insalata tagliato a pezzetti e fritto. Piccole bombe caloriche che aggiungono una grande quantità di carboidrati e sono per lo più imbevuti di olio.
  • Se invece il pane viene semplicemente tagliato senza passarlo in padella o in friggitrice, avrà un effetto spugna quando andremo a condire l’insalata: si inzupperà di olio e aceto e la nostra insalata resterà asciutta.

Se avete voglia di mangiare pane, è molto meglio mangiare una fetta con il secondo piatto, come ad esempio un petto di pollo alla piastra o una porzione di pesce cotto al forno.

Pane nell'insalata

Salse sull’insalata

Le salse sono il grande nemico dell’insalata. Spesso dopo aver preparato una buona insalata la ricopriamo di salse. Queste presentano un alto contenuto di grassi e sono prodotti industriali, cosa che le rende ancora meno salutari.

Vi consigliamo di evitare le salse specifiche per insalate, la maionese e altri tipi di salsa che si trovano nei supermercati. La cosa più salutare da fare è condire il piatto in uno dei tre modi che vi proponiamo qui di seguito:

  • Condimento tipico. Un pizzico di sale, un filo di olio d’oliva e un po’ di aceto.
  • Condimento dietetico. Spremere mezzo limone nell’insalata. Le darà un tocco acido 100% salutare e a basso contenuto calorico.
  • Aceto balsamico. Un filo di aceto di Modena darà all’insalata quel tocco cremoso tipico delle salse, ma in versione salutare.
Salse nell'insalata

Pollo fritto

Il pollo è un altro degli ingredienti proibiti in una sana insalata. Questo ingrediente non veniva usato fino a poco tempo fa, ma negli ultimi anni è divenuto particolarmente popolare. Gran parte delle insalate che presentano il pollo fritto come ingrediente si chiamano Caesar.

Innanzitutto occorre distinguere tra pezzetti di pollo cotto sulla piastra e pezzi di pollo impanato e fritto. Aggiungere alimenti impanati all’insalata non è certo salutare. Si tratta solo un modo per aumentare le calorie di questo piatto senza apportare alcun beneficio al nostro corpo.

La situazione peggiora quando, in alcuni ristoranti, il pollo non viene impanato e si presenta come una sorta di polpetta. In questo caso, oltre ai grassi, stiamo aggiungendo anche carboidrati, un elemento che sicuramente non rientra nel nostro concetto di piatto salutare.

Pollo fritto nell'insalata

Pasta

La pasta è una fonte di  carboidrati e calorie. Questo tipo di piatto, per di più, si accompagna bene con le salse.

Se avete deciso di preparare questo piatto, vi consigliamo di condirla in uno dei tre modi che vi abbiamo precedentemente proposto. Un altro suggerimento è quello di cuocere solo la metà della pasta e completare il piatto con lattuga, pomodori o cetriolo. In questo modo otterrete un piatto più equilibrato. Avrete carboidrati in giusta misura e, allo stesso tempo, tutti i benefici di un’insalata tradizionale.

Pasta nell'insalata

Formaggio

Se vi piace il formaggio nell’insalata, dovete saper distinguere tra quelli più calorici e quelli più magri. Pensate che, in base al tipo di formaggio, il numero delle calorie può arrivare a quadruplicarsi. Vi raccomandiamo i formaggi scremati, light o del tipo ricotta.

Scegliendo il formaggio giusto, non solo potete gustarne a pieno il sapore, ma anche assumere latticini in modo salutare.

Formaggio

Guarda anche