Per quanto tempo è giusto seguire una dieta?

· 5 settembre 2018
Di solito quando iniziamo a seguire una dieta non vediamo l'ora di dimagrire per poterla interrompere. Ma non è il modo giusto di vedere le cose.

La parola “dieta” viene spesso associata a concetti quali “fame”, “forza di volontà” e “stanchezza”. Proprio per questo, quando iniziamo a seguire una dieta tendiamo a pensare solo al giorno in cui riusciremo a raggiungere l’obiettivo e tornare a mangiare come prima.

In questo articolo vogliamo spiegarvi per quanto tempo dovremmo seguire una dieta, se è possibile interromperla e conseguire lo stesso gli obiettivi e come dovrebbe essere la nostra alimentazione dopo aver raggiunto il peso ideale.

Il tempo varia a seconda dell’obiettivo

La prima cosa da sapere quando decidete di iniziare una dieta è che bisogna calcolare quanto peso volete perdere. Per riuscirci, teneto conto del BMI (ovvero, dell’indice di massa corporeo); con questo calcolo, sarà sufficiente inserire peso e altezza per sapere più o meno qual è il vostro peso ideale e in quale categoria di peso dovreste rientrare.

È importante che consultiate uno specialista o il vostro medico di famiglia. Questi esperti saranno in grado di darvi delle indicazioni su quale sia il vostro peso forma. Questo numero deve essere indicativo dato che non c’è bisogno di ossessionarsi con un peso ideale da raggiungere ma bisogna invece trovare benessere e salute.

Dieta e tempo

Quando iniziate la vostra dieta, tenete a mente che è consigliabile non dimagrire più di mezzo chilo a settimana. Dimenticate le diete miracolose e preferite perdere peso in modo lento e costante, unico modo per evitare l’effetto yoyo e per raggiungere i vostri obiettivi.

Più che seguire una dieta, impara a mangiare in modo sano

Seguire una dieta è molto più che perdere peso. Significa imparare a mangiare in modo sano, a fare sport e ad apprezzare i benefici che tutto questo apporta all’organismo.

Di certo, in un primo momento potrebbe sembrarvi tutto “in salita”, ma in realtà pur seguendo una dieta potete comunque continuare a gustarvi il cibo. Imparate nuove ricette da provare, scoprite nuovi prodotti e aggiungete dell’attività fisica alla vostra routine quotidiana.

Con ciò non vogliamo dire che dovete stare a dieta tutta la vita. Una volta raggiunto il peso forma, potete rilassarvi un po’ e non seguire più la dieta in modo rigido.

Questo non significa tornare alla vita precedente dato che se così fosse, rischiereste di subire l’effetto rebound e la dieta non sarà servita a nulla. Cercate una via di mezzo, in cui riuscire a mantenere il vostro peso e, allo stesso tempo, a concedervi qualche capriccio.

Donna che mangia del cibo spazzatura

Se durante la dieta vi capita di affezionarti a uno sport, ben venga! Cercate una disciplina che si adatti ai vostri gusti e che allo stesso tempo vi aiuti a stare in forma e a liberarvi dallo stress accumulato durante la settimana. Gli sport tra cui scegliere sono numerosissimi, quindi non esitate a provarli per trovare quello che fa per voi. Lo sport è, oltretutto, una tipologia di attività da realizzare in coppia, con amici e in famiglia.

Dimenticate le diete rigide

Come detto in precedenza, le diete non devono avere un punto e a capo. In ogni caso un punto che sottolinei il raggiungimento di un obiettivo (quale è ottenere il peso forma desiderato) e il proseguimento di uno stile di vita sano. Ogni corpo è un mondo a sè e per questo alcune settimane si dimagrisce di più e altre di meno. Il ritmo durante la settimana, i cambiamenti ormonali e altri motivi, possono essere fattori scatenanti di un rallentamento della perdita di peso.

Per questo motivo non è sano seguire una dieta rigida, che richiede di perdere un certo peso a settimana. L’importante è non smettere di dimagrire, perchè una volta a dieta, non ha importanza raggiungere l’obiettivo con un paio di settimane di ritardo.

Non dovete neanche seguire una dieta troppo rigida che vi proibisca di mangiare molti alimenti o di potervi gusare una cena tra amici o una festa in famiglia. Non succede nulla se un giorno a settimana “sgarriamo” un po’ la dieta per poi riprenderla il giorno dopo.

Seguire una dieta rigida ottiene come unico risultato quello di farci perdere la motivazione e la forza di volontà necessaria per portare a termine quello che abbiamo iniziato. Una dieta, potrebbe anche essere molto efficace le prime settimana, ma non è consigliabile protrarla troppo a lungo, perché seguirla potrebbe essere molto difficile.