La dieta chetogenica per perdere peso in 30 giorni

· 30 novembre 2018
Anche se la dieta chetogenica è di moda, la realtà è che ha quasi un secolo di storia, dal momento che questa dieta cominciò ad essere seguita negli anni 20.

La dieta chetogenica è da sempre circondata da polemiche. La verità è che, se seguita sotto la supervisione di uno specialista e per un breve periodo di tempo, è un modo efficace per perdere peso.

In seguito, vi diciamo in cosa consiste la dieta chetogenica e quali sono gli alimenti da evitare per perdere peso evitando l’effetto rebound.

Cos’è la dieta chetogenica?

La sua caratteristica principale è cercare di creare nel corpo uno stato di chetosi che favorisce la perdita di grassi. Spiegandolo in modo molto semplice, si può dire che la chetosi ha un effetto molto simile al digiuno. Questo si verifica quando il sangue contiene livelli superiori a quelli normali di una sostanza chiamata chetone.

Per raggiungere questo stato si aumenta l’apporto giornaliero di proteine e grassi, che sono i principali nutrienti della dieta. Inoltre, l’assunzione di zuccheri e carboidrati viene ridotta drasticamente. Si segue una dieta basata su questi alimenti, con la quale si possono avere risultati visibili in un mese.

Risultati della dieta chetogenica

In questione di giorni il corpo si ritrova quasi senza zuccheri o carboidrati, per cui l’energia consuma il grasso accumulato nel corpo. Raggiungere questo stato è molto utile per perdere peso, ma dobbiamo ricordare che non dovrebbe essere prolungato nel tempo. Si tratta infatti di una dieta efficace che dovrebbe essere effettuata solo in momenti specifici.

È efficace?

Eseguita correttamente e sotto la supervisione di uno specialista, la dieta chetogenica può essere molto efficace. Che questa dieta abbia così tanti seguaci in tutto il mondo è un chiaro esempio di un tipo di dieta con cui si perde peso in modo sicuro, sano e senza il temuto effetto rebound.

In ogni caso, bisogna tener presente, che perché sia efficace, lo stato di chetosi deve essere raggiunto correttamente. Altrimenti, non perderete tutta la quantità di grasso che dovreste e non vedrete risultati.

Un altro aspetto importante perché sia efficace è non allungare questa dieta nel tempo. Fin dall’inizio dovreste tener presente che si tratta di una dieta a breve e medio termine. Sebbene i risultati siano costanti, ricordate che prolungarla troppo causerà un effetto rebound successivo ed effetti collaterali come stanchezza o affaticamento. Il tempo giusto per seguire questa dieta è di un mese.

Non dovremmo dimenticare che una dieta efficace deve sempre essere accompagnata da esercizio. Non è necessario che sia di alta intensità. È sufficiente che venga fatto regolarmente e per un’ora al giorno.

Perdere peso con alcuni alimenti

Alimenti vietati

Come tutte le diete, anche la chetogenica, ha alimenti proibiti. Se avete intenzione di seguirla, dovreste farlo correttamente e senza assumere nessuno degli alimenti che elencheremo in seguito. Ricordate che si tratta di una dieta che dura solo un mese, quindi dovreste dare il meglio di voi stessi in ogni momento.

Come abbiamo detto in precedenza, i nemici della dieta chetogenica sono i carboidrati. Non è permesso consumare:

Oltre a questi, ricordate di non assumere nessuno degli alimenti che non si adattano ad uno stile di vita sano. Alcuni di questi sono i precotti, cibi fritti, dolci o bevande gassate.

Nonostante tutte le restrizioni, ci sono molti cibi che potete consumare e seguire quindi una dieta molto varia. Sia frutta, verdura, carne e pesce sono del tutto consentiti. Potete anche consumare latticini e semi, senza timore di non ottenere risultati.

È chiaro che la dieta chetogenica è una dieta sicura e che dà risultati. Tuttavia, non si tratta di una dieta miracolosa, però neppure deve perché portare al temuto effetto rebound. L’unica cosa che dovreste tenere in mente è non superare il mese di durata e non assumere nessuno degli alimenti proibiti che impediscono il raggiungimento dello stato di chetosi.