L’insalata greca e suoi benefici

· 31 ottobre 2018
L'insalata greca è un piatto completo e rinfrescante perfetto per tutte le stagioni. Ecco alcuni consigli per prepararla.

L’insalata greca è un’insalata che viene preparata con ingredienti tipici di questo paese. L’insalata originale si fa con pomodoro, cetriolo, peperone e cipolla rossa. Il tutto con sale, pepe nero e origano e condito con olio d’oliva.

A tutto questo si aggiungono pezzi di formaggio feta, capperi e olive kalamata. La lattuga, nonostante ciò che pensano in molti, raramente si trova nell’insalata greca.

Esiste un’opzione di insalata greca con lattuga che è molto diversa che viene fatta con lattuga, cipolline e aneto fresco, il tutto condito con olio di oliva e aceto o succo di limone.

Opzioni per preparare l’insalata greca

Come preparare insalata greca

Ingredienti:

  • pomodoro
  • cetriolo
  • cipolla
  • pepe
  • formaggio feta
  • olive nere (Kalamata)
  • origano
  • olio
  • capperi
  • sale

Preparazione:

Come per ogni altra insalata, la preparazione è molto semplice. Aggiungiamo gli ingredienti in un contenitore: un pomodoro tagliato a cubetti, mezzo cetriolo affettato a cui avremo lasciato un po’ di pelle, mezza cipolla sbucciata e tagliata a pezzi, olive nere, pepe, capperi, feta affettata e un po’ di origano.

In seguito condiamo questa insalata greca con pepe nero, olio e sale a piacere. L’insalata greca è una ricetta molto completa e perfetta sia per le giornate estive, grazie ai suoi benefici idratanti, che per qualunque altra stagione. Inoltre, è una ricetta a basso contenuto calorico, dal momento che tutti gli ingredienti sono a basso contenuto di grassi.

Formaggio feta

Il formaggio feta è un prodotto tradizionale greco che si produce con una miscela di latte di capra e latte di pecora. Ha un sapore eccezionale, un colore bianco naturale che non è frutto di nessun processo di sbiancamento ed ha un basso contenuto di grassi.

Il formaggio feta si conserva in contenitori di legno o alluminio durante il suo processo di maturazione. Il processo di maturazione consiste in due fasi, Innanzitutto, viene tenuto per 15 giorni in condizioni di temperatura e umidità controllate. In seguito viene conservato in frigorifero, a temperatura controllata , per 30 giorni. Inoltre, nella produzione di formaggio feta non è consentito l’uso di conservanti.

Il formaggio Feta

Oliva Kalamata

Il nome di questa varietà di oliva greca proviene dall’omonima regione, dove la sua coltivazione è più diffusa.

Questo tipo di oliva si caratterizza per la sua polpa, per il contrasto del suo sapore dolce e salato e per la sua forma a mandorla. Un’altra caratteristica che differenzia questo tipo di oliva dalle altre è il suo colore. Quando questa oliva viene raccolta, è viola, tuttavia, adotta tonalità diverse in base al processo di confezionamento che viene applicato: in salamoia, in olio o aceto di vino.

Il sapore intenso di questa varietà di olive lo rende un antipasto ideale, ma viene anche usato in un’ampia varietà di piatti, principalmente nelle insalate, pasta o riso, aggiungendo sapore e calore a queste ricette.

Alle ampie virtù gastronomiche dell’oliva Kalamata dobbiamo aggiungere i benefici che le olive hanno di per sé sull’organismo, poiché aiutano a regolare i livelli di colesterolo del nostro organismo, contribuiscono  ad elevare la quantità di vitamina E e sono una fonte ricca di calcio e di altri minerali che hanno benefici per la salute.