I 5 alimenti nemici dell'allenamento

È fondamentale conoscere i nutrienti da assumere prima, durante e dopo l'esercizio fisico. Un'alimentazione che non tiene conto dell'allenamento rischia di vanificare ogni sforzo.
 

Vi allenate regolarmente ma non ottenete i risultati sperati? Ciò può dipendere da diversi fattori tra cui un’alimentazione inadeguata. È molto importante sapere quali sono gli alimenti nemici dell’allenamento, per non mandare in fumo i risultati dei nostri sforzi.

Se li consumate abitualmente, dovrete sostituirli con altri più appropriati e che si adattino meglio alle vostre necessità. In caso contrario, impegnarvi nell’esercizio non servirà a nulla e non noterete nessun cambiamento. Perché ciò non avvenga, in questo articolo vi sveliamo i 5 alimenti nemici dell’allenamento.

I 5 alimenti nemici dell’allenamento

1. Alimenti fritti

Gli alimenti fritti fanno parte dell’alimentazione abituale di molte persone. Eppure il loro consumo non è raccomandabile in nessun momento della giornata e tanto meno prima di un allenamento. Per l’alto contenuto di grassi, sono cibi molto lenti da digerire. Impegnano lo stomaco per molte ore e per questo ci fanno sentire stanchi e assonnati dopo averli mangiati.

Fare esercizio dopo avere mangiato gli alimenti fritti, vi farà sentire pesanti e svogliati, pregiudicando il rendimento fisico. Se però impazzite per i fritti, vi raccomandiamo di non consumarli più di una volta a settimana e comunque mai nei giorni in cui vi allenate.

 

2. Bevande energetiche

Alcune persone consumano abitualmente le bevande energetiche prima dell’allenamento. Credono sia un modo per essere più attivi, realizzare un numero maggiore di ripetizioni e rendere meglio. È vero che generano un senso di vitalità, concentrazione e attività, ma in realtà si tratta solo di una sensazione.

Bevande energetiche

Bisogna consumarle in maniera responsabile quando si fa sport.

La verità è che quando le beviamo ingeriamo anche quantità esagerate di zucchero, che non fa di certo bene all’organismo. Forse si brucia qualche caloria in più, ma bisogna tenere in conto che queste bevande ne introducono una quantità superiore a quelle che potremmo bruciare.

3. Caramelle gommose

Le caramelle gommose sono essenzialmente zucchero, zucchero e ancora zucchero. Sono alimenti che non apportano alcun nutriente all’organismo e che pertanto vanno decisamente evitate. Si è portati a pensare che in piccole quantità possano essere benefiche, perché l’organismo ha bisogno di zucchero per funzionare correttamente.

In realtà però, lo zucchero di cui ha bisogno il nostro organismo lo possiamo ottenere da altri alimenti più sani e soprattutto più nutrienti. La frutta è un classico esempio.

 

4. Snack salati

Gli snack salati generano dipendenza…è assolutamente impossibile mangiarne solo uno o due. Contengono principalmente grassi e sale e per questo non sono affatto consigliabili se praticate esercizio fisico. Sia che li mangiate prima che dopo l’allenamento, dove sapere che state mandando all’aria tutto il lavoro che avete fatto.

 

Salatini

Se vi piace piluccare ogni tanto, vi raccomandiamo di optare per un pungo di frutta secca. È un’opzione più sana e vi fornirà molta energia.

5. Cibi preconfezionati

Uscite tardi dal lavoro e rischiate non arrivate in tempo in palestra. Non avete il tempo di cucinare e comprate il primo alimento pronto che trovate, così risparmiate tempo e arrivate puntuali. Se siete soliti fare questo, dovete saper che per quanta palestra farete non raggiungerete mai i risultati che sperate. Questo perché state consumando degli alimenti nemici dell’allenamento.

Arrivati in palestra, il vostro stomaco sarà ancora impegnato a digerire una grande quantità di grassi, sale, conservanti e coloranti che vi impediranno di rendere al massimo. Inoltre questi alimenti sono talmente calorici che per quante calorie possiate bruciare con l’allenamento, difficilmente riuscirete a smaltirle.

 

Cosa mangiare prima e dopo l’allenamento?

Dopo tutte queste restrizioni, sicuramente vi state chiedendo cos’è che dovete mangiare prima, durante e dopo l’allenamento per rendere al meglio e ottenere risultati. Come vedrete l’alimentazione di uno sportivo non deve per forza essere complessa. Basta solo eliminare gli alimenti che rallentano il metabolismo e mangiare prima e dopo ogni allenamento, così come vi spieghiamo a breve.

Ricetta frullati verdi

  • Prima dell’allenamento. Prima di iniziare l’esercizio fisico è necessario preparare il corpo affinché renda al massimo  per ottenere i risultati desiderati. È importante assumere gli alimenti necessari e in piccole quantità, per non impegnare e affaticare troppo lo stomaco. Tra gli alimenti più adatti possiamo consigliarvi la frutta secca o i frullati verdi.
  • Dopo l’allenamento. Una volta terminato l’allenamento è importante reintegrare l’organismo con una parte dei nutrienti che ha perso. Per questo, per prima cosa bisogna assumere una quantità moderata di liquidi con il fine di reidratare il corpo. Dopo, potete assumere alimenti facili da digerire e che contengano proteine. Evitate gli zuccheri e i grassi in eccesso. Se svolgete l’attività fisica alla sera, qui potete trovare alcune proposte salutari.