5 fantastici alimenti per runner

· 26 agosto 2018
Se pratichiamo il running, dobbiamo essere consapevoli delle specifiche esigenze aggiuntive che comporta la corsa. Con l'aiuto di alcune app e un buon regime alimentare, contribuiremo a migliorare le prestazioni e a evitare problemi di salute e lesioni

Il running incontra sempre più sostenitori, che spesso non sanno che una dieta corretta è la base per allenarsi meglio e ottenere risultati positivi. Oltre a comprare indumenti e calzature specifici, vi consigliamo di consumare anche i migliori alimenti per runner.

In questo articolo vogliamo parlarvi nel dettaglio di quali sono i migliori alimenti per runner.

Consigli per l’alimentazione

Prima di tutto è fondamentale consultare un nutrizionista specializzato nello sport (o per sportivi) perché possa stilare una dieta specifica in accordo con le nostre necessità. Questi sono alcuni degli aspetti di cui bisogna tenere conto:

1. Verificare l’apporto calorico

Una persona “normale” (cioè sedentaria) necessita di circa 2000 calorie giornaliere. Nel caso dei runner, il valore deve essere maggiore: minimo 3000 calorie, per contrastare lo stress dell’allenamento e delle competizioni. Per calcolare quante calorie vi servono, potete consultare alcune app apposite.

alimenti per i runner

2. Mangiare 5 volte al giorno

La colazione è fondamentale per gli atleti – e anche per il resto delle persone – perché apporta le vitamine, le proteine e i minerali necessari per iniziare giornata. Ma non dobbiamo mai dimenticarci degli altri pasti.

I runner devono organizzare o pianificare bene i propri pasti. Rispettare gli orari aiuta l’organismo ad essere nutrito costantemente e a non andare incontro a cali di zuccheri, ad esempio.

3. Integrare con le vitamine

Con gli alimenti per runner potrete assimilare tutte le vitamine di cui il vostro corpo necessita. Sebbene siano tutte benefiche, le quattro fondamentali sono: la A, la C, la D e la E.

4. Mangiare prima e dopo l’allenamento

Naturalmente il consumo sarà diverso a seconda del momento del giorno e dell’allenamento. Alcuni runner preferiscono consumare frutta o una frullato prima dell’esercizio e un pugno di frutta secca alla fine dell’allenamento. Altri fanno esattamente il contrario. In qualunque caso, non vi dimenticate mai di bere acqua a sufficienza per idratarvi.

alimenti per i runner

Alimenti per runner: aggiungeteli alla vostra dieta

È arrivato il momento di dirvi quali sono gli alimenti più consigliati per i runner. Li abbiamo selezionati per via del loro alto apporto di nutrienti, e perché sono perfetti per contrastare gli effetti di stress prodotti dallo sforzo fisico.

1. Banana

È l’alleato numero uno degli atleti in generale, e dei runner in particolare. Alcuni, addirittura, mangiano una banana in mezzo a una maratona o a un allenamento. Questo frutto è una fonte eccezionale di zuccheri e carboidrati e ci da uno “shot” di energia istantanea.

Inoltre la banana è ricca di potassio, che previene i crampi muscolari prodotti dalla perdita di elettroliti durante lo sforzo fisico.

2. Frutta secca

Questo è un un altro degli alimenti per runner da aggiungere alla vostra dieta. Si consiglia di mangiarli da soli -una manciata è sufficiente- a metà mattina o metà pomeriggio, oppure insieme allo yogurt, a un succo o a un frullato.

alimenti per runner

All’interno della grande famiglia della frutta secca troviamo: mandorle, noci, anacardi e castagne. Apportano grasi sani, vitamine, minerali e energia.

3. Uova

Se cercate le proteine alla massima espressione, l’uovo le contiene tutte per aiutarvi nell’allenamento quanto nel recupero post allenamento o nella preparazione a una gara. Un uovo contiene 75 calorie e molti aminoacidi essenziali che vengono assorbiti direttamente dal muscolo. Potete consumarlo crudo o cotto; mai fritto.

4. Avocado

È fondamentale per il runner coprire il fabbisogno quotidiano di grassi “sani”, per mantenere il ritmo sportivo ed evitare contemporaneamente l’esaurimento fisico.

alimenti per runner

L’avocado, come l’olio d’oliva, apporta tutti gli oli essenziali necessari, come nessun altro alimento può fare. La cosa migliore è che lo potete consumare una vari modi: spalmato su un cracker, a pezzetti in insalata o in un frullato verde di frutta e verdura.

5. Cereali e semi

Gli eletti in questo caso sono principalmente due: la quinoa e l’avena. La prima – uno pseudo cereale di origine americana – è una valida fonte di proteine e carboidrati, che aiuta a riparare e a rafforzare i muscoli.

La seconda – ideale per la colazione – apporta anche lei carboidrati, ma soprattutto fibre. Riduce il colesterolo “cattivo” e dona un senso di sazietà, oltre a regolare l’intestino e ad apportare energia istantanea.