4 alimenti che vi fanno ingrassare e non lo sapete

· 3 dicembre 2018
Ci sono alcuni alimenti che, per alcuni dei loro benefici, sembrerebbero innocui. In realtà potrebbero essere dei nemici inaspettati che vi fanno ingrassare e non lo sapete

State facendo una dieta e non capite per quale motivo non riuscite a perdere peso? Forse perché state consumando degli alimenti che anche se sembrano sani in realtà non lo sono. A seguire spiegheremo quali sono alcuni di questi alimenti che fanno ingrassare e vi proponiamo come sostituirli con altri cibi più salutari e adatti al vostro scopo.

Gran parte della colpa è delle strategie di mercato che fanno credere che alcuni alimenti sono sani quando non è così. Periodicamente compaiono nuove mode che propongono cibi presentati come migliori e salutari. Come vedrete, la maggior parte degli alimenti che vi proponiamo sono molto di moda e diffuso è il loro consumo.

1. Il sushi

È il primo dei cibi che vi faranno ingrassare. Si tratta di un piatto molto popolare ormai da alcuni anni. Questa tradizionale pietanza giapponese ha attraversato le frontiere per arrivare al resto del mondo come un piatto sano e vario che qualsiasi persona può consumare. Ma è davvero così?

donna che mangia sushi alimenti che fanno ingrassare

In realtà il sushi non è così sano come appare perché molti dei modi in cui è preparato implicano l’uso di salse,  fritture e condimenti poco salutari. Inoltre non è consigliabile mangiare sushi per cena perché contiene una grande quantità di carboidrati che non andrete a smaltire, bensì ad accumulare in forma di grassi.

Se andate a mangiare sushi, vi consigliamo di optare per ripieni poco calorici e di preferire l’ora di pranzo. Inoltre, dovete evitare di mangiare il sushi accompagnandolo con una gran quantità di salse. Dovete anche scartare alcune preparazioni che distano molto dalla tradizione, come per esempio il sushi fritto o con formaggi molto grassi.

I tipi di sushi più salutari:

Maki. Il maki è il tipo di sushi più semplice. Si tratta di riso bianco avvolto in una caratteristica alga con poco ripieno di pesce crudo, in genere tonno o salmone.

Niguiri.  Si tratta di una polpetta di riso di forma allungata guarnita con un gamberetto, una fetta sottile di tonno o di salmone.

2. Frutta essiccata

La frutta essiccata è semplicemente frutta a cui è stata tolta l’acqua. Molte persone la consumano come uno snack salutare da tenere in borsa e pronto all’uso per quando arriva un po’ di fame. È anche consueto mangiarla a colazione o insieme allo yogurt. Dato che si tratta di un alimento totalmente disidratato, sembrerebbe contenere poche calorie, ma in realtà non è così.

vassoio di frutta secca

La disidratazione della frutta fa diminuire il volume, ma non intacca le sostanze nutritive. Queste restano intatte insieme alle calorie anche se in una forma più concentrata. Il rischio che correte nel mangiare frutta secca è che, a causa del ridotto volume, senza accorgervene potreste consumare anche 3 o 4 porzioni di frutta. Inoltre talvolta la frutta secca può perfino contenere zuccheri aggiunti.

La frutta disidratata non deve mai essere un sostituto della frutta fresca e ricordiamo anche che è meglio consumarla insieme ad alimenti salutari e fare esercizio in modo regolare. Potete mangiare frutta essiccata, ma nella giusta quantità e facendo sempre molta attenzione che non contenga zuccheri aggiunti.

3. Le barrette di cereali

donna mangia una barretta energetica

Le barrette di cereali si presentano come uno spuntino sano e perfetto da consumare tra un pasto e l’altro e per mantenere la linea. Il nostro consiglio è che prepariate voi stessi le vostre barrette di cereali avendo cura di non utilizzare ingredienti poco salutari. Questi snack si preparano facilmente e si possono conservare al massimo per due settimane.

Le barrette che potete trovare in qualsiasi supermercato presentano alti livelli di zucchero e di grassi. Inoltre la maggior parte contiene anche fiocchi di yogurt, pezzetti di cioccolato o marmellata, ingredienti che non sono per nulla consigliati a chi vuole seguire una dieta per perdere peso.

4. L’avocado

L’avocado è un alimento che negli ultimi tempi è diventato molto di moda. È un frutto versatile che può essere consumato in forma di guacamole, per farcire i toast o nelle insalate. Molte persone lo considerano un frutto sano e perfetto da aggiungere in qualsiasi pasto. La verità è che l’avocado non ha assolutamente nulla a che vedere con frutti come l’arancia, la banana o la mela.

avocado e guacamole alimenti che fanno ingrassare

L’avocado contiene 160 calorie per ogni 100 grammi di prodotto. Inoltre, contiene 16 grammi di grassi e 8,5 grammi di carboidrati. È importante quindi sapere che se lo usate come ingrediente in una pietanza, state di fatto aggiungendo una considerevole quantità di calorie al vostro pasto.