Meglio correre in pista o sul tapis roulant?

27 Marzo 2019
Molte persone che fanno sport non sanno se è meglio correre in pista o sul tapis roulant. In questo articolo vi diremo vantaggi e svantaggi di entrambi.

La corsa è certamente un tipo di attività fisica che porta con sé molti benefici per la salute e il benessere dell’organismo. Oggi, tuttavia, ci sono persone che preferiscono fare questo sport sulle piste ufficiali, mentre altri privilegiano l’allenamento indoor, grazie alle moderne macchine delle palestre che permettono di simulare questo tipo di sforzo aerobico. In questo articolo cercheremo di capire se è più salutare correre in pista o sul tapis roulant.

Quali sono le differenze tra queste due attività? Ci sono più vantaggi nel correre in pista o sul tapis roulant? Queste sono alcune delle domande a cui risponderemo di seguito. L’obiettivo è quello di fornirvi tutte le informazioni necessarie affinché possiate scegliere il tipo di allenamento fisico che meglio risponde alle vostre esigenze.

Differenze tra correre in pista o sul tapis roulant

Correre pista: pro e contro

Una delle prime differenze, tra correre in pista o sul tapis roulant, è che generalmente sono gli atleti professionisti a privilegiare la prima alternativa. Attenzione però: non stiamo parlando di fare jogging all’aria aperta, magari correndo in un bosco o sul bagnasciuga di una spiaggia. Al contrario, stiamo parlando dei circuiti approvati dalla Federazione di Atletica che sono appositamente elaborati per permettere alte prestazioni in quanto a resistenza e velocità. Insomma, la classica pista rossa che sicuramente avete visto in molti stadi italiani.

Uomo corre in pista e guarda orologio

Il primo vantaggio di correre in pista sta nel fatto che la superficie è pensata appositamente per questo tipo di attività sportiva. Oltre a favorire un impatto delicato e migliorare la spinta e l’aderenza, infatti, questo terreno è completamente liscio e privo di impurità, mantenuto in perfette condizioni per evitare incidenti e infortuni.

In secondo luogo, rispetto alle palestre, questi impianti sono solitamente disponibili 24 ore al giorno, 365 giorni alla settimana. Ovviamente, per poter correre su questi circuiti dovrete essere dotati delle scarpe adeguate e di un abbigliamento adatto. Tenete presente che, se vi dedicate alla corsa in maniera anche amatoriale, correre in pista vi permetterà di prepararvi meglio per le gare, dato che si svolgeranno proprio in queste strutture.

Questa attività vi permetterà di bruciare più calorie di chi corre sul tapis roulant. Come mai? Ciò si deve al fatto che i muscoli dovranno eseguire uno sforzo diverso per realizzare il movimento, coinvolgendo il corpo in maniera totale.

Un altro elemento positivo, che non bisogna ignorare, è il contatto con la natura. Esercitarsi all’aperto è più vantaggioso che all’interno di una palestra. Oltre a godervi il paesaggio e respirare aria più pulita, svilupperete una maggiore resistenza.

Correre in pista ha anche il vantaggio di permettervi di prendere il sole ed evitare eventuali deficit di vitamina D, che è così frequente oggigiorno, per via delle abitudini sempre più sedentarie delle persone. Tenete presente che dovrete però evitare di allenarvi durante le ore più calde, specialmente nei mesi estivi. Allo stesso modo, una buona idea è sempre quella di correre indossando cappellino e occhiali, usando magari una crema solare con un alto indice di protezione.

Praticamente non esistono svantaggi di correre in pista. Semmai i maggiori pericoli sono legati alla mancanza di un’adeguata preparazione, di un riscaldamento insufficiente o di un’alimentazione scarsa. Tutte cause che possono aprire la strada a infortuni muscolari o problemi generali di salute. Anche le condizioni climatiche, come abbiamo detto poc’anzi, vanno tenute in considerazione. In inverno, evidentemente, il rischio di ammalarsi può aumentare se vi allenate in condizioni di forte vento, pioggia o neve.

Correre sul tapis roulant: vantaggi e svantaggi

Per poter capire bene se è meglio correre in pista o sul tapis roulant, occorrerà parlare in dettaglio anche di questa seconda opzione. Si tratta di una scelta obbligata, in certi casi. Per esempio se non ci sono piste vicino a casa vostra o se vivete in zone in cui il clima pregiudica qualsiasi tipo di attività all’aria aperta.

Tra i principali vantaggi di correre sul tapis roulant possiamo sottolineare che questo sforzo fisico sarà certamente meno aggressivo rispetto alla corsa in pista. La superficie del nastro è adeguatamente ammortizzata e genera meno stress sulla pianta dei piedi, delle caviglie e delle ginocchia. Insomma, si tratta di un tipo di allenamento perfetto per chi ha avuto un infortunio o soffre di un problema muscolare o articolare, come la tendinite.

Differenza tra correre in pista o sul tapis roulant

Per la forma in cui è pensata questa macchina, sicuramente è consigliabile per chi ha appena deciso di iniziare ad allenare la corsa. Il fondo è regolare, liscio e il fatto di poter regolare la velocità vi consentirà di adattare il tipo di esercizio a variabili come l’età, il peso, lo stato fisico, evitando possibili sovraccarichi muscolari, stiramenti o strappi.

Tutto ciò senza dimenticare che potrete allenarvi senza interruzioni, in qualsiasi momento dell’anno. Anche se fuori piove o fa freddo non è un problema: potrete continuare ad andare in palestra a correre senza saltare nemmeno una sessione di allenamento. In più, non vi annoierete: trattandosi di uno sforzo controllato, mentre correte potrete ascoltare musica, vedere un film sulla tablet o persino leggere.

Ovviamente, non è la stessa cosa che correre in pista, dal momento che l’ambiente attorno a voi non cambierà mai. Ciò potrebbe provocare un po’ di monotonia, ma l’importante è allenarsi e in mancanza di distrazione, molti di voi riusciranno a concentrarsi meglio.

La vera differenza tra correre in pista o sul tapis roulant riguarda il movimento che il corridore realizza durante lo sforzo fisico. Si tratta, infatti, di due modi di correre assolutamente diversi. Per questo motivo, sarebbe meglio integrare i due stili in modo da realizzare un allenamento più completo ed equilibrato.

Come avete visto, non è possibile stabilire se sia meglio correre in pista o sul tapis roulant. Tutto dipenderà dalle esigenze e dalla situazione di ognuno. Ora che conoscete vantaggi e svantaggi di entrambi i tipi di allenamento, siamo sicuri che saprete scegliere quello più adatto a voi. Il nostro consiglio è quello di praticare sempre e comunque lo sport in modo sicuro, con un’adeguata preparazione, riscaldandovi bene e senza andare oltre i vostri limiti.