I benefici di fare stretching in maniera corretta

18 Marzo 2019
I benefici di fare stretching sono moltissimi, sia per il corpo che per la mente. Leggeteli qui e non dimenticate mai di fare stretching dopo lo sport.

Molte persone che fanno attività fisica si dimenticano dei benefici di fare stretching per la salute e la performance. Tuttavia, è importante pensarci bene e dedicare il tempo necessario a questa attività dopo l’allenamento.

Vengono definiti stretching tutti quegli esercizi che servono per aumentare la mobilità delle articolazioni, incrementare l’allungamento dei tendini e dei muscoli. Ma i benefici di fare stretching sono legati alla pratica corretta di questa tecnica, in una buona misura e senza farsi male.

Quali sono i benefici di fare stretching?

Ci sono molti motivi per cui si deve fare stretching regolarmente. Migliora la vostra flessibilità, in più, rende più efficace l’esercizio e vi permette di tenere una buona postura. Inoltre, riduce lo stress e i dolori muscolari. Eccovi i principali benefici dello stretching ben eseguito.

1. Migliora le prestazioni

Lo stretching migliora il grado di mobilità muscolare, delle articolazioni, dei tendini e dei muscoli. Permette di ottenere dei risultati migliori in termini di prestazioni e, in generale, rende possibile un migliori le condizioni di movimento del corpo.

In aggiunta, migliora la flessibilità, riduce il verificarsi di crampi e previene le lesioni muscolari. Le prestazioni sportive migliorano perché aumenta il livello di controllo che riuscirete ad esercitare sul vostro corpo.

2. Riduce i dolori muscolari

Non fare stretching in maniera adeguata causa rigidità muscolare e, di conseguenza, dolore ai muscoli. Ovviamente, fare stretching cambia le cose: grazie ad esso migliora l’ossigenazione dei muscoli, le articolazioni funzionano meglio e si riduce la formazione di acido lattico.

benefici dello stretching

3. Benefici per i muscoli e la mente

Alla fine di una routine impegnativa di esercizi, fare dello stretching è l’ideale per staccare la mente e rilassare i muscoli. Principalmente, l’effetto positivo deriva dal mantenimento di una posizione senza che i tessuti muscolari siano in tensione.

In più, prendersi del tempo per fare stretching può essere utile come meditazione. Infatti, molti esercizi di stretching derivano da posizioni dello yoga.

È importante dire che lo stretching non deve essere sinonimo di sofferenza. Infatti, non ci deve essere dolore per nessun motivo: l’importante è rilassare i muscoli e condurre gli esercizi in maniera tranquilla e armonica.

4. Benefici di fare stretching per la postura

Gli esercizi di stretching aiutano a sviluppare una postura adeguata, solida e lineare. In questo modo, la memoria muscolare fa propri questi esercizi e questa postura, permettendo di mantenerla anche al di fuori dell’attività fisica.

I dolori alle spalle sono molto comuni tra le persona che svolgono dei lavori sedentari per la maggior parte del giorno. Realizzare stretching serve a far diminuire questi dolori, inoltre, evita il formarsi di squilibri muscolari e tensioni da una parte o dall’altra del tronco.

5. Riduce lo stress

Quando si attraversano dei periodi molto stressanti, anche i muscoli vanno in tensione e questo è normale. I muscoli tendono a contrarsi, seguendo quello che è lo stato emotivo in risposta allo stress fisico o emotivo.

Quando ci si trova in queste circostanze, una maniera per liberarsi dello stress è fare dello stretching nelle zone che entrano in tensione: quelle in cui si accumula lo stress. Queste possono essere le spalle, il collo e la schiena.

6. Benefici sul controllo del corpo

Fare stretching permette di avere un miglior controllo delle articolazioni e delle estremità. Gli esercizi di stretching devono essere realizzati con attenzione, curando i dettagli e gestendo ogni parte del corpo in maniera corretta.

In questo modo, si sviluppa la capacità di controllare la contrazione dei muscoli, la posizione delle estremità rispetto alle altre parti del corpo.

7. Incrementa il flusso sanguigno

Lo stretching migliora il flusso sanguigno all’interno del corpo. Grazie a questo beneficio è possibile ossigenare i muscoli e ridurre il dolore. Il sistema circolatorio ne ottiene molti benefici: lo stretching diventa un buon alleato per combattere la cellulite e le vene varicose.

lo stretching

8. Vi darà energia

Le routine d’allenamento possono essere molto faticose. La stanchezza è sempre dietro l’angolo e può presentarsi in qualsiasi momento, in modo fastidioso, in tutte le ore del giorno. Nel momento in cui vi sentite giù di forze, fare dello stretching ossigena i muscoli e svuota la mente, permettendovi di procedere con il resto della giornata.

Quando i muscoli sono stanchi, ci fanno capire che è arrivato il momento di fermarsi un po’. Fate una pausa per fare dello stretching quando vi sentite stanchi. Recupererete molta energia in modo rapido ed efficace.

In breve, fare stretching cambia in maniera positiva il funzionamento del corpo. Assicuratevi di non sforzare troppo e di fare gli esercizi nel modo corretto. Non esagerate e aggiungete dei piccoli momenti di stretching a ogni allenamento: vedrete che differenza!

  • Weerapong, P., Hume, P. A., & Kolt, G. S. (2004). Stretching: Mechanisms and Benefits for Sport Performance and Injury Prevention. Physical Therapy Reviews9(4), 189–206. https://doi.org/10.1179/108331904225007078