Perché si schiaccia di più nell'NBA rispetto all'Europa?

Apparentemente non dovrebbe essere così, dato che stiamo parlando dello stesso sport.
 

Anche se non siete dei fan della pallacanestro, guardando una partita dell’NBA ed una dell’Eurolega, noterete subito che il modo di giocare non è lo stesso. Una delle differenze principali che rende le partite dell’NBA più spettacolari rispetto alle nostre è il numero delle schiacciate.

Pur esistendo molte giocate spettacolari, quelle che si possono vedere con più frequenza in una partita sono: gli alley-oops, le stoppate, i tap-in, ecc. Queste giocate impressionano molto e, senza dubbio, sono diventate la chiave per attirare spettatori e denaro.

Grazie al numero di schiacciate e di giocate straordinarie, il campionato americano si configura come il più spettacolare del pianeta. Come è possibile tutto questo? Leggendo questo articolo lo scoprirete!

Più schiacciate nell’NBA che in Europa

Partendo dal presupposto che stiamo parlando dello stesso sport, anche se presenta delle piccole differenze nel regolamento, non dovremmo trovare delle grosse difformità. Eppure è proprio così. Vediamo di capire il perché.

schiacciata gasol
Foto per gentile concessione di El País.

Se analizziamo il fenomeno con più attenzione, ci renderemo conto che, anno dopo anno, gli americani hanno introdotto delle misure che incoraggiano una pallacanestro più spettacolare. Questo fatto ha contribuito ad aumentare il divario tra i due continenti. Tra queste misure ricordiamo:

 

1. La preferenza per le giocate offensive

Già da molto tempo negli Stati Uniti si è rinunciato ad una pallacanestro difensiva, atteggiamento che, salvo alcune eccezioni, è ancora molto frequente in Europa.

Raramente si ottengono delle vittorie – come nel caso dei campioni dei Celtics, Pierce, Garnett e Allen – se non si segue una linea guida fondamentale: se si segna più punti dell’avversario, si vince.

Questo spiegherebbe una media punti più alta – sia per quanto riguarda i canestri fatti che per quelli subiti – e il maggior possesso palla che c’è nell’NBA rispetto all’Eurolega.

2. Modifica delle regole

Nel consiglio direttivo dell’NBA sono consapevoli che gli spettatori vanno nei palazzetti per vedere un certo tipo di spettacolo. Quindi, piano piano, hanno cambiato le regole per favorire un gioco più offensivo e, di conseguenza, più spettacolare.

Tutto questo spiega la scelta di un maggiore possesso palla, delle partite più lunghe, una tolleranza più alta nei confronti dei contatti di gioco, la penalità dei 3 secondi in fase difensiva e che, prima di essere esclusi dal gioco, si possono fare 6 falli personali invece di 5.

kukoc nba

3. Una differenza fisica evidente

La differenza fisica tra i giocatori europei e i giocatori dell’NBA è evidente. Risulta evidente come è possibile assistere ad un maggior numero di giocate spettacolari, come le schiacciate, da parte dei giocatori che militano nella lega americana.

Non pensiamo di aver scoperto nulla di nuovo. Basta mettere a confronto le foto dei migliori giocatori dell’NBA e quelle dei migliori giocatori europei per rendersene conto. Forse, quello che molti di voi non sanno è che questa supremazia fisica può essere spiegata in due modi:

  • Una preparazione fisica migliore, più specifica e molto più impegnativa. Non siamo degli esperti in materia, ma potete trovare molti video ed articoli se siete interessati all’argomento.
  • È permesso l’uso di sostanze che in Europa sono considerate dopanti; purché vengano assunte al di fuori delle competizioni e sotto un rigido controllo da parte dello staff medico della squadra. È sicuramente una politica controversa che si scontra con le misure antidoping portate avanti da alcune organizzazioni come l’Agenzia mondiale antidoping nota anche come WADA (World Anti-Doping Agency).
 

Le soluzioni per l’Europa

Dopo l’analisi che abbiamo condotto, crediamo che questi sono i tre fattori principali che possono spiegare una maggiore frequenza di schiacciate nel campionato americano rispetto a quelli europei

Se il nostro desiderio è quello di avvicinarci al loro modo di giocare, dobbiamo prendere ciò che c’è di buono ed imitarlo. Dobbiamo cercare un nuovo stile di gioco, ma senza perdere però la nostra la nostra essenza. Occorrono determinazione e una grande motivazione.

È evidente che alcune delle misure adottate dagli americani causerebbero grande scalpore nel nostro paese e risulterebbero difficili da attuare. Nonostante tutto, se non vogliamo rimanere indietro, dovremmo iniziare a prendere in considerazione l’idea che lo sport deve superare determinati standard.

In ogni caso, seguire le loro regole ci permetterebbe di ridurre il divario, almeno per quanto riguarda il livello tecnico (e già sarebbe qualcosa). Per l’aspetto economico, la strada da percorrere è ancora lunga.

canestro

Questo avviene attraverso la consapevolezza che la pallacanestro, e in generale tutto lo sport, dovrebbe essere al di sopra di alcune leggi, come quelle del diritto commerciale o del lavoro, in modo da creare un prodotto migliore e più coinvolgente per lo spettatore.

 

Un po’ di positività

Dopo tutto quello che abbiamo detto, può sembrare che la salute della pallacanestro europea sia incurabile. Non è proprio così. Negli ultimi anni sono state prese delle decisioni che hanno permesso di migliorare le condizioni di questo sport.

Nonostante questo, siamo lontani anni luce dal modo di giocare e dalla cultura del basket presente negli Stati Uniti.

Bisogna continuare a lavorare, senza farsi abbagliare da alcuni successi ottenuti da squadre nazionali come la Spagna.