Vitalità: consigli per sentirsi pieni di energia

· 19 luglio 2018
Sentirsi senza forze è un problema con cui alcune persone lottano ogni giorno; questa mancanza di vitalità porta ad avere giornate molto più faticose.

La vitalità è quell’energia che ci permette di vivere ed è fondamentale averne a sufficienza per portare a termine le nostre azioni quotidiane.

Per questo motivo, oggi vi parleremo dei piccoli cambiamenti che potete mettere in atto per aumentare i vostri  livelli di energia e, quindi, la vostra vitalità.

La chiave per mantenere alto il nostro rendimento, così come per condurre una vita sana, felice ed equilibrata, si trova nei nostri livelli di energia. Ne esistono di quattro livelli diversi, organizzati in ordine piramidale:

  • Energia fisica: quando parliamo di questo tipo di energia, parliamo della forza dell’organismo e proprio per questo è importante prenderci cura del nostro corpo nel miglior modo possibile. Questa forma di energia fisica si può ottenere con l’esercizio e con una buona alimentazione.
  • Energia emotiva: per parlare di questo tipo di energia, bisogna parlare di sentimenti, pensieri e comportamenti. Per avere una buona energia emotiva, è importante imparare a controllare i sentimenti, a intrattenere buone relazioni personali e a pensare positivo.
  • Energia mentale: bisogna possedere energia mentale di fronte alle difficoltà della vita, per cui è importante mantenere un equilibrio con la famiglia, con gli amici e con il posto di lavoro.
  • Energia spirituale: implica una riflessione sulle nostre carenze; bisogna capire se siamo in grado di accettarle e di saper cogliere i benefici, perchè in questo modo avremo più energia spirituale.
Ragazza che sorride

Andiamo a vedere anche dei consigli utili per manterene i livelli di energia ottimali, come precedentemente accennato:

Sonno

É importante dormire bene di notte per mantenere adeguati i livelli di energia. Molte persone hanno difficoltà ad addormentarsi, per cui raccomandiamo di evitare di fare sport a un’ora tarda della sera, intorno all’ora di cena o poco prima di andare a dormire.

Si consiglia anche di non bere prodotti come la caffeina, il tè, il caffè o l’alcol, soprattutto la sera, dato che portano a uno stato di sovraeccitazione e che contribuiscono quindi all’insonnia.

Dovreste inoltre accertarvi che non entri luce nella vostra camera da letto e che non abbiate la mente impegnata nella lettura, o concentrata a guardare un programma televisivo o al pc. Un modo per dimenticare lo stress e per rilassarsi è farsi una doccia tiepida prima di andare a dormire.

Zucchero

È importante mantenere in equilibrio i livelli di energia, per cui bisogna avere livelli di zucchero nel sangue bilanciati durante l’arco della giornata. Per evitare danni a lungo termine, assicuratevi di consumare cibi proteici ad ogni pasto, o mangiando frutta secca abbinata a un frutto a merenda.

Potete anche integrare la dieta con carboidrati complessi come l’avena, il pane integrale, le verdure, i legumi. In questo modo, darete al vostro corpo una perfetta fonte di energia che si libera lentamente nel sangue. Inoltre, ciò fa sì che il vostro corpo si ricarichi costantemente di nutrienti, evitando che cadiate nella tentazione di “spizzicare”.

Ragazza che dorme

Dovete evitare alimenti ad alto contenuto di zucchero raffinato, dato che eleva rapidamente i livelli di energia, ma solo per un brevissimo lasso di tempo; subito dopo, ciò scatenerà un crollo dei livelli di zucchero nel sangue.

Nutrienti energetici

Il nostro corpo ha bisogno di un’ampia varietà di vitamine e minerali per trasformare gli alimenti in energia. Le vitamine del gruppo B sono, nello specifico, quelle fondamentali per la produzione di energia.

Un altro nutriente molto importante è la vitamina C, la quale – secondo diverse ricerche – è fondamentale per la sintesi della carnitina, che svolge un ruolo chiave nel trasporto degli acidi grassi alle cellule perchè vengano impiegati nella produzione di energia.

Anche il ferro è necessario per mantenere i livelli di energia, e questo perchè aiuta il trasporto dell’ossigeno alle cellule.

Esercizi per incrementare la vitalità

Fare attività fisica è importante, ma non c’è bisogno di esagerare; basta fare 30 minuti al giorno di sport facendo una camminata, un giro in bici o una nuotata. Queste attività apportano già da sole una grande dose di energia vitale.

L’esercizio fisico riduce i livelli di stress, migliora la circolazione e trasporta l’ossigeno e i nutrienti a tutto il corpo; migliora l’umore, la qualità del sonno, protegge le ossa e allena la muscolatura. Tutto ciò contribuisce a una maggiore vitalità.

Mantenersi idratati

Ragazza beve spremuta d'arancia

La mancanza di liquidi provoca disidratazione nell’organismo e può provocare sonnolenza. È importante bere molta acqua durante l’arco della giornata. L’acqua è l’ideale, ma anche altre bevande possono aiutare ad aumentare l’ingestione di liquidi.

Tenete a mente questi due principi: l’eccesso di caffeina non è l’ideale per conciliare il sonno della notte. La frutta e la verdura contengono anch’esse grandi quantità di acqua, per non parlare dell’apporto di energia fornita dai loro nutrienti.