I dolori muscolari: tutto quello che dovete sapere

30 Aprile 2019
Dopo una sessione di allenamento è normale avere dei dolori ai muscoli. Esistono diverse teorie sulle possibili cause. L'importante è ridurli al minino per poter continuare gli allenamenti.

Dopo un’intensa sessione di allenamento, si è portati a pensare che l’indomani il corpo sia pieno di dolori muscolari. Spesso, molti di noi non conoscono i reali motivi che provocano questo disagio. In questo articolo vi diremo tutto quello che c’è da sapere sui dolori causati dall’allenamento.

Perché compaiono i dolori dopo l’allenamento?

Come un “promemoria” degli sforzi compiuti il giorno precedente, i dolori muscolari sono causati dalle cosiddette contrazioni eccentriche dei muscoli.

Si verificano quando i muscoli si contraggono e si allungano ripetutamente a causa di un determinato peso o di un esercizio particolare. Il dolore può manifestarsi anche quando facciamo un movimento insolito: salire una scala, portare qualcosa di pesante, giocare con i bambini, ecc..

Generalmente i dolori muscolari sono più forti quando il giorno precedente non si è effettuato nessun allenamento. Per questo motivo è molto comune avere la sensazione di un dolore generalizzato quando sono passati diversi giorni dall’ultimo allenamento o dopo un periodo di vacanza o di malattia. Per non parlare di chi non fa attività fisica da anni!

Fino a qualche tempo fa, si riteneva che questo tipo di dolori fossero causati da un accumulo di acido lattico nelle cellule. Tuttavia, oggi c’è una teoria che sostiene che dopo uno sforzo estremamente impegnativo, i muscoli fanno male. È questo il momento in cui si sente il dolore e la rigidità muscolare.

In alcuni casi i dolori si protraggono fino a dieci giorni dalla comparsa. La buona notizia è che vanno diminuendo ogni giorno che passa. Ad esempio, se vi siete allenati ieri, oggi non potrete muovervi, ma domani inizierete a stare meglio; e così via fino alla scomparsa totale del dolore. Tutto questo a meno che non vi alleniate di nuovo.

uomo allena la forza

Come evitare o ridurre i dolori muscolari con l’esercizio fisico

Per molti, i dolori muscolari sono il chiaro segno che si è lavorato sodo e che ci si è allenati come “si deve”. Per altri sono una sofferenza che indica di doversi fermare.

In ogni caso, dovete sapere che non possono essere evitati al 100%, perché, in un modo o nell’altro, rappresentano la reazione del corpo ad uno sforzo.

Quello che si può fare è ridurre l’intensità dei sintomi. “Come?” Vi starete chiedendo. “Riposandovi“, rispondiamo noi. Se ieri siete andati in palestra, oggi sarebbe meglio restare a casa o svolgere un esercizio leggero come una bella camminata.

Un altro degli errori più comuni è di saltare il riscaldamento prima degli allenamenti. Questo errore può aumentare la probabilità di soffrire di dolori ai muscoli il giorno successivo.

Inoltre, quando finite le vostre routine è opportuno fare dello stretching. Allungare i muscoli che avete allenato è di grande utilità. In soli dieci muniti, attraverso il riscaldamento e lo stretching, potrete migliorate la “qualità della vita” del giorno successivo ai vostri allenamenti.

Aumentate gradualmente l’intensità degli allenamenti

Allenate i muscoli gradualmente, in modo da non sottoporli ad uno sforzo eccessivo da un giorno all’altro, soprattutto se non vi allenate da molto tempo o non lo avete mai fatto. Non potete pretendere di avere un rendimento simile a chi si allena da anni.

donna ha dolori muscolari all'addome

Andare “passo dopo passo” è un ottimo metodo per evitare i dolori muscolari e i problemi legati ad una “sovra-richiesta”. Siamo sicuri che non volete subire una lussazione, lacerarvi un legamento o avere una tendinite il primo giorno di allenamenti. A tal proposito, vi invitiamo a fare attenzione ai segnali che il corpo vi manda.

Se non riuscite subito ad eseguire un esercizio, non deprimetevi. Rispettate i vostri tempi, utilizzate il peso che riuscite a sollevare e, soprattutto, utilizzate la tecnica corretta.

È consigliabile non consumare farmaci o antinfiammatori, nemmeno preventivamente. Evitate anche l’uso di analgesici, mascherano i sintomi di un possibile infortunio.

I dolori muscolari fanno parte della vita di un atleta, anche se dilettante. Questo non significa che bisogna soffrire in maniera esagerata. Con una certa attenzione ed il giusto riposo, potrete tornare ad allenarvi normalmente senza problemi.

  • Lopategui, E. (2012). La prescripción de ejercicio. Fisiología Del Ejercicio.