Dolori alla spalla: come possiamo evitarli?

3 Aprile 2019
Le lesioni alla spalla sono molto comuni tra gli atleti. In questo articolo vi diremo come evitarle.

Le lesioni alla spalla sono comuni tra gli atleti. È una parte del corpo molto delicata. Un infortunio può limitare i vostri movimenti e pregiudicare le vostre routine.

I dolori e le lesioni alla spalla ostacolano notevolmente la capacità di movimento degli arti superiori. Possono essere degli episodi acuti o cronici. Dipende da quanto tempo si avverte il dolore e dal tipo di diagnosi che viene effettuata.

La maggior parte dei problemi, più che le ossa, riguarda i muscoli, i tendini e i legamenti. Questo tipo di fastidi possono svilupparsi lentamente a causa di routine intense e ripetitive. Quindi, è importante sapere quali sono i più comuni e come è possibile prevenirli.

I dolori alla spalla più comuni

I dolori e le lesioni alla spalla più comuni sono:

1. Tendinite

Una delle lesioni più comuni è la tendinite. Prima di iniziare è importante sapere cosa è un tendine. Un tendine è una struttura fibrosa che collega il muscolo alle ossa. La maggior parte delle tendiniti sono causate da un’infiammazione di questa struttura. In genere, i tendini della spalla interessati dalle lesioni sono i quattro tendini della cuffia dei rotatori e quello dei bicipiti.

2. Borsite

Le borse sono delle piccole sacche piene di liquido che si trovano in tutto il corpo in corrispondenza delle articolazioni, comprese quelle della spalla. Agiscono come dei cuscini tra le ossa e i tessuti molli che le ricoprono con la funzione di ridurre l’attrito tra i muscoli e l’osso.

dolore alla spalla

A volte, un uso eccessivo delle articolazioni della spalla causa un’infiammazione ed un gonfiore della borsa collocata tra la cuffia dei rotatori e parte della scapola. Il risultato è una condizione patologica nota come borsite subacromiale.

3. Instabilità della spalla

L’instabilità della spalla si verifica quanto la testa dell’omero (parte superiore del braccio) esce dal suo normale alloggiamento e viene spinta fuori dalla spalla. Questo problema si può avere a causa di un infortunio improvviso o per un uso eccessivo di questa articolazione.

Le dislocazioni della spalla sono parziali quando la testa dell’omero esce solo parzialmente dalla sua posizione originaria. In questo caso si parla di sublussazione della spalla. Vengono definite complete (lussazione completa) quando la testa dell’omero esce completamente e non ci sono più contatti tra le due superfici.

Quando i tendini, i legamenti e i muscoli della spalla si allentano o si lacerano, le lussazioni si verificano con frequenza maggiore. Le dislocazioni ricorrenti, parziali o complete, causano dolore e instabilità quando si solleva o si allontana il braccio dal corpo. Episodi ripetuti di lussazioni o sublussazioni aumentano il rischio di sviluppare delle artriti nell’articolazione.

“Non si tratta di cadere, l’importante è rialzarsi”

-Vince Lombardi-

4. Lacerazioni e rotture dei tendini

Le lacerazioni e le rotture dei tendini possono essere il risultato di lesioni acute, problemi degenerativi legati all’età, eccessivo logoramento o lesioni improvvise. Le rotture possono essere parziali o possono provocare un distacco completo del tendine dall’osso.

Nelle rotture complete il tendine si stacca totalmente dall’osso. Le lesioni dei tendini più comuni riguardano la cuffia dei rotatori e i bicipiti.

5. La spalla congelata (o capsulite adesiva)

Questa condizione limita notevolmente il movimento dell’articolazione e provoca l’accumulo anomalo di sacche di tessuto che impediscono la libertà di movimento della spalla. In genere si prova dolore e una forte rigidità articolare.

donna ha dolore alla spalla

6. Artrite

Si verificano quando si consumano le superfici lisce delle cartilagini che rivestono le ossa delle articolazioni della spalla. In genere le cause più comuni sono legate ad uno sfruttamento eccessivo. I trattamenti per curare l’artrite della spalla dipendono dalla gravità del dolore.

In questi casi è meglio riposare, prendere degli antiinfiammatori o fare delle iniezioni di cortisone. In altri è necessario un vero e proprio intervento all’articolazione della spalla.

Cosa fare per evitare le lesioni all’articolazione della spalla

La prima cosa da fare per prevenire le lesioni è utilizzare dei tutori da indossare prima di ogni allenamento. Assicuratevi che siano regolati correttamente.

Un’altra misura preventiva è usare la tecnica giusta per ogni esercizio. Potete anche partecipare ad un programma di rafforzamento e condizionamento muscolare che vi permetterà di avere le spalle più flessibili.

Ascoltate il vostro corpo, soprattutto se dopo aver svolto una qualsiasi attività la spalla vi fa male. Non ignorate questi segnali. Se il dolore è forte e non termina, consultate un medico.

Vi consigliamo di fare dello stretching, sia prima che dopo gli allenamenti. In questa maniera inizierete e finirete le vostre routine nel modo corretto. Non sforzatevi subito all’inizio e aumentate gradualmente l’intensità.

La maggior parte delle lesioni più comuni che colpiscono le spalle sono causate dal tipo di sport che praticate, da un esercizio fisico intenso e dal sollevamento di oggetti pesanti. Fate molta attenzione quando svolgete questo tipo di attività.