È consigliabile fare sport dopo mangiato?

· 1 settembre 2018
Fare attività fisica comporta rispettare una serie di accorgimenti previ, tra cui assicurarsi di avere energia a sufficienza per compiere lo sforzo fisico; dobbiamo però anche considerare il fattore digestione.

Dopo pranzo -e persino dopo cena- il nostro corpo impiega la maggior parte delle risorse nella digestione. Per questo motivo, dopo mangiato abbiamo sonno o ci sentiamo senza energie. Alcune persone credono che fare sport dopo mangiato è ciò di cui il corpo ha bisogno per ricaricare le energie.

Tuttavia, bisogna tenere in considerazioni alcuni fattori non di poco conto prima di decidere di fare sport dopo mangiato. Vediamo quali sono.

Perchè non fa bene fare sport dopo mangiato?

Immaginate di aver pianificato di andare in palestra o a correre al parco, ma salta fuori un pranzo di lavoro improvviso o un pranzo con i colleghi. Pensate ancora sia il caso di andare a bruciare un po’ di calorie dopo “l’abbuffata”? Sfortunatamente, la risposta è “no”.

La cosa migliore da fare in questi casi è cancellare l’allenamento o, meglio, posticiparlo al giorno seguente. Oppure, se il pranzo si è concluso presto, potreste attendere fino a un’ora tarda per allenarvi e non esagerare con l’intensità.

Per quale motivo in questi casi è consigliabile perdere un giorno di allenamento? Perché dopo mangiato, i cibi rimangono un paio di ore nello stomaco. Quando questo succede, ricordatevi che l’organismo può focalizzarsi solo su un compito alla volta: in questo caso, digerire. Il sangue si accumula nello stomaco e non si sposta liberamente per raggiungere altre aree del corpo -come il cervello e gli arti- e per svolgere altre funzioni.

Pasti abbondanti

Per questo motivo non riuscite a concentrarvi sul lavoro, avete la sensazione di addormentarvi sulla scrivania o persino di avere difficoltà ad alzarvi dalla sedia. In questa fase, il corpo non riesce a bruciare calorie facendo sport.

Sono in molti a credere che fare sport dopo mangiato aiuti a bruciare tutto quello che abbiamo ingerito e a far sì che le calorie non si accumulino. Errore da principianti! Questa idea sbagliata può persino risultare pericolosa per la nostra salute. Sapete perché? Ovviamente perché facendo sport dopo aver mangiato interrompiamo il processo digestivo; di conseguenza avremo nausea, capogiri e, in alcuni casi, persino vomito.

Quanto tempo dobbiamo attendere prima di fare sport dopo mangiato?

Non esiste una regola precisa, visto che ciascuno di noi impiega più o meno tempo a digerire. Tuttavia, consigliamo di attendere circa tre ore prima di fare sport.

Però, ovviamente, tutto dipende dalla quantità di cibo ingerito. Non è la stessa cosa aver pranzato con un’insalata fresca accompagnata da una fetta di pollo arrosto e mangiare, invece, un hamburger con doppio formaggio e patatine fritte.

Per questo motivo, raccomandiamo di aspettare tra le tre e le quattro ore quando abbiamo fatto un pasto leggero e minimo quattro ore in caso di pasti abbondanti, come regola generale. Questo può prevenire il mal di stomaco e, allo stesso tempo, la sensazione di pesantezza o di affaticamento, tipica della processo digestivo.

Donna con mal di stomaco

E che dire della colazione? Le persone che fanno sport al mattino spesso non sanno se mangiare qualcosa di leggero prima di uscire a correre o se, piuttosto, fare sport a stomaco vuoto. Ebbene, nessuna delle due cose è consigliabile. La prima cosa da fare al risveglio è fare una buona colazione, e questo perché il corpo, al risveglio, è a corto di zucchero dopo tante ore di digiuno.

Optate per una colazione completa ma non abbondante, che preveda frutta cereali e latticini. Lasciate trascorrere un’ora almeno prima di fare la vostra attività fisica quotidiana.  Per allora, l’organismo avrà già elaborato il “combustibile” necessario e i muscoli avranno abbastanza nutrienti per fare sport e per recuperare energie dopo l’allenamento.

Non commettete l’errore-molto frequente- di sottoporre il corpo a lunghi digiuni e di fare poi sport. L’organismo ha bisogno di alimenti e nutrienti per poter eseguire i movimenti e lo sforzo richiesto dall’allenamento. In caso contrario, sarà debole e potreste soffrire di cali di pressione.

Inoltre, non dimentichiamo che i carboidrati sani sono il miglior nutrimento per il corpo prima di una sessione di sport e che potete assimilarli consumando cereali integrali (quali pasta e pane), così come da frutta e verdura.

Vi consigliamo, infine, di ridurre il consumo di legumi e di frutta ricca di fibre e fruttosio. I loro componenti richiedono più tempo per essere digeriti e, per questo, possono causare episodi di diarrea dopo l’allenamento. Inoltre, i grassi e le proteine non sono un buon “combustibile” prima dell’allenamento. Evitate questi alimenti, dunque, prima di allenarvi!