3 posizioni yoga per combattere il dolore cervicale

31 Maggio 2019
Il dolore cervicale può essere il risultato di stress e cattive posture che tendiamo a mantenere durante le nostre azioni di routine quotidiana come dormire o stare seduti nel modo sbagliato. Spesso è molto fastidioso, ma grazie ad alcune posture yoga possiamo dimenticare questi disagi in modo rilassante e poco aggressivo.

I dolori cervicali sono all’ordine del giorno, a causa delle nostre abitudini quotidiane: lavoriamo molto mentre siamo seduti, dormiamo poco e passiamo ore a guardare il telefono cellulare. La buona notizia è che ci sono 3 posizioni yoga per combattere il dolore cervicale in grado di farlo scomparire. Volete sapere quali sono?

Perché scegliere lo yoga per combattere il dolore cervicale?

Le contratture al collo sono molto più frequenti di quanto pensiate. Il dolore cervicale può essere causato da movimenti bruschi, da uno stile di vita sedentario o da certe cattive abitudini quotidiane, come guardare in basso per controllare la posta elettronica o i social network sul cellulare.

Se aggiungiamo stress, problemi economici e mancanza di riposo e cuscini inadeguati, è comprensibile che il dolore cervicale sia così frequente. Quando non viene trattato, il dolore cervicale può diventare un problema cronico molto doloroso, accompagnato da mal di testa, vertigini, formicolio o intorpidimento delle mani, indebolimento delle spalle e delle braccia.

Praticare yoga può essere una buona opzione per combattere il dolore cervicale già esistente e allo stesso tempo prevenirne la comparsa, con numerosi benefici a livello fisico ed emotivo. Questa disciplina millenaria offre flessibilità, rinforzo di muscoli e articolazioni, tranquillità e armonia.

Lo yoga vi darà la serenità di cui avete tanto bisogno in questa vita frenetica. Nelle lezioni di yoga non c’è fretta, non ci sono orologi e non ci sono problemi… tutto è lento, armonioso, tranquillo ed equilibrato.

Dolore cervicale

3 posizioni yoga per combattere il dolore cervicale

Come primo passo, dovreste identificare la causa del dolore cervicale. Non è sempre una cattiva abitudine, ma a volte può essere dovuto all’accumulo di tensioni emotive, cose non dette o che vi fanno male… Da qualche parte il disagio deve pur uscire!

Paura, blocco mentale, aver subito un’ingiustizia, rabbia, vergogna… sono tutti sentimenti e cause di dolore cervicale, e non sempre si parla di loro. Pensiamo che sia dovuto solo al dover passare otto ore davanti al computer.

Le posizioni yoga possono aiutarvi ad alleviare le tensioni, ma è molto importante lavorare anche su ciò che vi ferisce, vi preoccupa e vi stanca. Se avete intenzione di fare una lezione a casa, vi proponiamo queste 3 posizioni yoga per combattere il dolore cervicale:

1. La posizione del bambino

È una delle più note e fornisce dozzine di benefici, come allungare la schiena, le spalle e il collo completamente. Per questa posizione, bisogna inginocchiarsi sul tappeto e allargare leggermente le ginocchia.

Posizione yoga
Questa posizione è estremamente positiva per alleviare il mal di schiena, oltre ad essere molto rilassante.

Respirate profondamente mentre alzate le braccia ben distese ed abbassate il busto. L’idea è che le mani tocchino il materassino e che la testa poggi tra le spalle. Se potete, vi consigliamo di appoggiare la fronte a terra. Fate parecchi respiri profondi e chiudete gli occhi.

2. La posizione di torsione da seduti

Questa posizione è perfetta anche per lo stretching della schiena e del collo. Dovreste sedervi e incrociare le gambe, alzare la gamba destra e girare il busto in modo che il piede sia “bloccato” all’esterno della coscia sinistra.

Dopo, tenere la gamba sollevata con il braccio destro, mentre la mano destra è appoggiata sul tappeto. Ruotare leggermente il busto verso destra, come fa la testa. Esercitare una certa pressione con la spalla sinistra.

Ardha matsyendrasana
3. La posizione del gatto

Grazie a questa posizione yoga, riuscirete ad eliminare non solo il dolore al collo, ma anche il mal di schiena. Mettetevi a faccia in giù sul tappetino e poi appoggiate i palmi delle mani, le ginocchia e il collo del piede.

Posizione del gatto yoga

Inclinate leggermente la colonna vertebrale nello stesso momento in cui inspirate e portate leggermente indietro la testa, aprendo bene il petto. Dopo alcuni secondi, espirate l’aria e formate un arco contrario a quello precedente, cioè con la parte posteriore in su. Appoggiate il mento sul collo. Ripetere questi movimenti più volte, su e giù.

Se oltre a queste 3 posizioni yoga per combattere il dolore cervicale cambierete alcune abitudini e ne aggiungerete altre come massaggi ogni settimana, bagni di immersione o stretching in ufficio, vedrete che a poco a poco riuscirete ad eliminare il dolore cervicale.