Posizioni yoga per dimagrire e snellire cosce e addome

· 27 novembre 2018
Grazie al rilassamento, i livelli di cortisolo (responsabile dell'accumulo di grasso in eccesso) si abbassano; inoltre, allenerete bene i muscoli e le articolazioni

Giorno dopo giorno lo yoga e i suoi benefici diventano sempre più popolari. Questo sport riduce lo stress, migliora il sonno notturno, potenzia la concentrazione. Ma influisce anche sul corpo, dato che possiamo sfruttare alcune posizioni yoga per dimagrire e snellire addome e cosce, per assumere una postura armoniosa e per scongiurare dolori muscolari.

Lo yoga è strutturato in posizioni; ognuna di esse ha un impatto su uno specifico aspetto della persona, fisico o mentale. Non è necessario essere dotati di straordinaria flessibilità per fare yoga, ma di una cerca costanza sì, in quanto è la chiave per ottenere risultati.

Vediamo, in questo articolo, quali sono le 7 migliori posizioni yoga per dimagrire.

Posizioni yoga per dimagrire e snellire cosce e addome

Se il vostro obiettivo è dimagrire, lo yoga è una buona soluzione. Questa pratica permettere di perdere peso, nel totale rispetto del corpo, e senza utilizzare prodotti artificiali. Avrete solo bisogno di impegno e costanza.

Posizioni yoga per dimagrire

Il primo effetto visibile in chi pratica yoga è una riduzione della circonferenza di addome e gambe. A questo scopo, vengono proposte diverse posizione, di cui alcune particolarmente efficaci. Tutte hanno in comune il fatto che gambe e addome sono in attività per tutta la durata dell’esercizio.

1. Riscaldamento: “Tadasana”

Per iniziare la sessione di movimenti, è necessario dedicare prima del tempo al riscaldamento. E lo yoga non fa eccezione.

  • Questa posizione va eseguita in piedi. La schiena deve rimanere dritta e le spalle rilassate, posizionate all’indietro e verso il basso; i piedi restano separati.
  • Una volta in questa posizione, dovete inspirare lentamente, mentre sollevate le braccia a croce.
  • Le mani si uniscono una volta sopra la testa. Mantenete la posizione per venti secondi, quindi espirate.

2. Flessione: “Padahastana”

A partire dalla posizione precedente, piegatevi portando le mani ai piedi. Non è una posizione facile per i principianti, ma ripetere il movimento ed essere costanti vi permetterà di riuscirci. Bisogna mantenere questa posizione per sessanta secondi e ripetere, poi, l’esercizio per dieci volte: l’addome e le gambe si sforzano al massimo, per cui bruciamo grassi.

Posizione yoga uttuana

3. Posizione del guerriero: “Virabhadrasana”

  • Il punto di partenza è la posizione eretta, con i piedi a circa sei centimetri di distanza l’uno dall’altro. Sollevate, quindi, le braccia e allungatele; i palmi delle mani si congiungono sopra la testa.
  • A partire da questa posizione, fate un passo lungo in avanti con la gamba destra, che andrà a formare un angolo di 90° tra il femore e la tibia. La sinistra resta ferma e in tensione.
  • La testa si inclina all’indietro e la schiena rimane eretta.
  • Questa posizione va mantenuta per dieci secondi, quindi bisogna tornare alla posizione di partenza.

4. Il triangolo: “Trikonasana”

  • In posizione eretta, separate le gambe più possibile.
  • Ruotate il piede destro a novanta gradi verso destra.
  • Mantenendo i fianchi e le gambe ben salde, fate scendere la parte superiore del corpo, verso destra. La mano si avvicina più possibile alla caviglia destra; il braccio sinistro si allunga verso il soffitto.
  • Mantenete la posizione per dieci secondi, quindi tornate al punto di partenza.

5. La posizione della panca: “Phalakasana”

Posizione della panca

  • Con il mento rivolto verso il pavimento, unite le gambe, appoggiando i piedi sulla punta delle dita. Il corpo rimane in posizione retta e le braccia sono perpendicolari al pavimento; le mani si appoggiano piano al suolo.
  • Sollevate il braccio sinistro e ruotate il busto.
  • Tornate alla posizione iniziale. A questo punto, ripetete il movimento verso destra.
  • L’obiettivo sarà ripetere il ciclo per cinque volte.

6. Il cammello: “Utrasana”

  • In ginocchio, spingete il busto indietro e toccate le caviglie con le mani.
  • La respirazione è importante, per cui inspirate quando iniziate l’esercizio e espirate mentre mantenete la posizione.
  • Sessanta secondi sono abbastanza. Quindi, tornate alla posizione iniziale.

7. La barca: “Paripurna Navasana”

Questa posizione si concentra parecchio sui muscoli, per cui richiede una buona resistenza. Si tratta di una delle più efficaci per snellire addome e gambe.

Esercizi in casa

  • Seduti per terra, mantenete il corpo dritto, inclinandolo leggermente all’indietro.
  • Le gambe si allungano formando una “V”, con il vertice che tocca il pavimento.
  • Allungate le braccia in avanti.
  • Mantenete questa posizione per sessanta secondi.
  • Dondolate in avanti e all’indietro.

Ci sono posizioni adatte a donne in gravidanza o per persone con problemi alla schiena. In questo caso, però, è bene consultare il medico prima di iniziare a provare le posizioni yoga per dimagrire.