Pizza fatta in casa pronta in soli 50 minuti

· 10 settembre 2018
Scopriamo come preparare in meno di un'ora una pizza fatta in casa, grazie a questa ricetta. Non avrete più scuse per non cucinare e per mangiare sano!

A chi non piace la pizza fatta in casa? Questa ricetta tradizionale ha conquistato tutti i Paesi d’Europa e del resto del mondo. Negli ultimi anni, questo piatto è diventato famoso e per questo sono comparse sul mercato internazionale innumerevoli varietà di pizze precotte o preparate da catene di ristoranti fast-food specializzati proprio nella pizza.

Ciò ha permesso a tutti di avere accesso alla ricetta tradizionale e di inventare delle varianti, che dal punto di vista nutrizionale, possiamo affermare essere una versione peggiore dell’originale. Dato che qualunque piatto preparato in casa è sempre più sano di quello che acquistiamo, oggi vi proponiamo di preparare la vostra pizza fatta in casa e pronta in soli 50 minuti.

In poco meno di mezz’ora la vostra pizza fatta in casa -seguendo la ricetta tradizionale- sarà pronta da gustare! Si tratta di una ricetta sana, nutriente e adatta (senza esagerare) anche a chi è a dieta. Indossate il grembiule e prendete nota di questa ricetta! Come scoprirete a breve, preparare la pizza non è mai stato così facile!

Step 1: prepariamo l’impasto per la pizza fatta in casa

Pasta per la pizza

Il primo passo da fare sarà preparare l’impasto. Come vedrete, preparare la pasta per pizza secondo la ricetta tradizionale è molto semplice e vi serviranno pochissimi ingredienti. Per preparare un impasto per quattro persone, avrete bisogno di:

  • 250 grammi di farina
  • 10 grammi di sale
  • 10 grammi di lievito
  • 160 millimetri di acqua tiepida

A seconda dello spessore che desideriamo ottenere, possiamo aggiungere più o meno lievito. I 10 grammi sono una quantità indicativa. Iniziamo versando la farina in un recipiente e mescolandola al sale. Aggiungiamo quindi acqua e lievito e mescoliamo fino a formare un impasto omogeneo.

A seguire, arriva uno dei passaggi più importanti: lasciare lievitare l’impasto. Dopo avergli dato una forma tonda, lo lasciamo in un contenitore per minimo 10 minuti. Affinché l’impasto non si asciughi troppo, va coperto con uno strofinaccio. Una volta che l’impasto abbia riposato a sufficienza, stendetelo su della carta da forno e stendetelo fino a ottenere le dimensioni desiderate. Ricordate: è importante che l’impasto abbia lo stesso spessore in tutti i suoi punti, perché si cucini nel modo corretto.

Quando avrete steso l’impasto fino a darsi una forma rotonda, copritelo nuovamente con uno strofinaccio e lasciate a riposo per venti minuti.

Step 2: prepariamo il condimento

Se non abbiamo ancora preparato i bordi della pizza alla cottura, questo è il momento di farlo. Basterà pizzicare con i polpastrelli i bordi perché diventino più voluminosi. Oltre a rendere la pizza più piacevole da vedere, grazie ai bordi, la pizza è più facile da mangiare perché è una sorta di sostegno per gli ingredienti che ne formano il condimento.

Una volta fatti i bordi, stendete un sottile strato di passata di pomodoro sulla superficie dell’impasto. Se preferite, potete anche aggiungere una spolverata di origano. Anche se il più delle volte l’origano va aggiunto a fine cottura, è quando viene mescolato alla salsa di pomodoro che dà il meglio di sé.

Adesso è il turno del formaggio. Possiamo scegliere tra varie opzioni. La più comune è spolverare sullo strato di pomodoro uno strato generoso di formaggio grattuggiato. Consigliamo agli amanti del formaggio, di ricoprire la superficie della pizza con fette di formaggio e spolverare solo in cima a queste il formaggio grattuggiato, quando tutti gli ingredienti saranno stati aggiunti.

Aggiungiamo, infine, gli ingredienti principali per la pizza, tagliandoli a pezzetti. Possiamo scegliere tra tante opzioni, a seconda dei propri gusti. Vi raccomandiamo di lasciarvi trasportare dalla fantasia! Se avete però bisogno di idee, eccone qui alcune:

  • Fette di pomodoro, formaggio e tonno
  • Funghi trifolati con pancetta
  • Melanzana, zucchine, peperone rosso e cipolla tritata

Step 3: inforniamo la nostra pizza

Infornare la pizza fatta in casa

Adesso che la pizza è pronta, basta solo infornarla. Prima però dobbiamo preriscaldare il forno a una temperatura di 220 gradi. Mettiamo la pizza in forno e cuciniamola a bassa temperatura, perché la parte inferiore della pizza(dove si trova solo la pasta, senza ingredienti) impiega più tempo a cuocersi.

Trascorsi 5 minuti, aumentiamo la temperatura e scegliamo la modalità di cottura “statica”, perché la superficie superiore e inferiore si cuociano per un paio di minuti. Infine, estraiamo la pizza dal forno et voilà! Ecco pronta la vostra pizza fatta in casa!

Siamo certi che se aveste ordinato una pizza da asporto, avreste impiegato lo stesso tempo per attendere la vostra pizza, se non di più! Come avrete notato, fare la pizza in casa ha solo lati positivi. Sappiamo quel che mangiamo, possiamo scegliere solo ingredienti sani e, ovviamente, non c’è niente di meglio che mangiare la pizza preparata con le nostre mani.