Fare gli squat correttamente: ecco come

· 17 Dicembre 2018
Ci sono molti tipi di squat: con un peso, con salto, con casse... Per poterli eseguire correttamente però, è necessario saper fare gli squat normali. Infatti, se non imparate a farli nella maniera adeguata, anche tutte le altre tipologie saranno eseguite male. 

Fare gli squat aiuta ad allenare i glutei, le caviglie e l’addome. Inoltre, rafforza i legamenti, le ossa e i tendini. Questo esercizio fa parte della maggior parte degli allenamenti e delle routine grazie alla sua efficacia e ai suoi benefici per la salute.

Fare gli squat correttamente, non solo esercita i muscoli in maniera ottimale, ma permette anche di farlo evitando lesioni o dolori. E questo è davvero importante, dato che una qualsiasi lesione può avere ripercussioni sui risultati futuri. Quindi, in questo articolo vi mostreremo come fare gli squat in maniera corretta. Continuate a leggere!

Fare gli squat correttamente

La cosa migliore è assicurarsi della corretta esecuzione dell’esercizio. Non possiamo tralasciarla perché le lesioni alle quali potreste esporvi possono essere anche abbastanza gravi, ad esempio la rottura del menisco o del tendine d’Achille. Ma non preoccupatevi, seguendo questi passi sarà facile imparare la tecnica giusta.

1. Posizione ferma ed eretta

Il modo in cui state in piedi è la prima cosa a cui prestare attenzione. Dovete tenere i piedi separati all’ampiezza delle anche e questo significa che non dovete tenerli né troppo lontani, né troppo uniti. La schiena dev’essere dritta, non piegata o incurvata. Per finire, lo sguardo deve essere rivolto in avanti e l’addome contratto.

2. Mani in avanti

Posizionatevi con le mani in avanti, all’altezza delle spalle. Mantenete le braccia diritte ma senza tensione; questo vi aiuterà a restare in equilibrio durante l’esecuzione dello squat. Ora, potete anche mettere le mani sui fianchi se avete abbastanza controllo del vostro corpo e riuscite a non perdere l’equilibrio.

3. Piegare le ginocchia

Questo è un momento cruciale, essendo il cuore dell’esercizio vero e proprio. La flessione delle ginocchia non deve essere affrettata, ma nemmeno troppo lenta. Dovete abbassare il corpo proprio come se vi steste sedendo su una sedia immaginaria. Le cosce devono arrivare in posizione orizzontale, non diagonale e i polpacci devono creare un angolo di 90 gradi.

Fare gli squat nel modo giusto

È essenziale mantenere le ginocchia allineate alla punta dei piedi e non sorpassare questa linea. Se le spingete troppo in avanti rischiate di farvi male e non starete allenando i muscoli correttamente. Quindi, tenete sempre presente questa raccomandazione per evitare di mettere a rischio articolazioni e muscoli.

4. Allungamento

Questa è la parte finale dell’esercizio: ritornare alla posizione iniziale. Stendendo le ginocchia assicuratevi di non dimenticarvi della postura in generale. Questo vuol dire che la schiena deve rimanere diritta, l’addome contratto e lo sguardo in avanti. Non concentrate la forza nel busto per tornare alla posizione d’inizio, ma mantenetela sempre nell’addome, nelle cosce e nei glutei.

Prendetevi il tempo necessario per fare gli squat correttamente

Prendetevi il tempo necessario e perché no, mettetevi anche di fronte allo specchio le prime volte, in modo da assicurarvi che state facendo tutto correttamente. Anche se non sembra importante, piccoli dettagli come allineare le ginocchia e mantenere la schiena dritta sono quelli che garantiscono l’efficacia dell’esercizio.

Una volta che vi siete abituati a fare gli squat correttamente potete provare le varianti più difficili. Infatti, saper fare correttamente questo esercizio è positivo anche a livello di tecnica per imparare a farne altri, come i burpeesil peso morto o il sollevamento di pesi.

Gli squat sono un esercizio che migliora la postura e brucia calorie. In più, è un movimento che facciamo spesso nel quotidiano, perché quando ci sediamo o ci alziamo dal letto, ad esempio, facciamo un movimento molto simile. Questo è uno di quelli che dovreste saper fare, perciò assicuratevi di non sbagliare!