Sei sentieri di montagna in giro per la Spagna

24 luglio 2018
Siete degli amanti della montagna? La Spagna probabilmente non è la prima meta che vi è venuta in mente per le vacanze. Eppure qui ci sono dei magnifici sentieri di montagna.

Avete in programma una vacanza in Spagna? Oppure siete alla ricerca della vostra prossima meta per fare camminate in montagna? Ebbene, sappiate che sono tantissimi i sentieri di montagna che gli escursionisti possono sfruttare nel paese spagnolo. Ci vorrebbe un intero libro per raccogliere tutte le opzioni che offre la Penisola Iberica, ma vogliamo consigliarvene alcune.

In questo articolo, daremo una breve descrizione di alcuni di questi sentieri di montagna. Ognuno si differenzia per caratteristiche specifiche, ad esempio la difficoltà o la pericolosità, la bellezza e la componente artistica, la storia ecc. E ognuno di questi sentieri presenta particolarità interessanti per coloro che desiderano esplorare la natura e la montagna. 

Sentieri di montagna per escursionisti esperti

El Caminito del Rey

sentieri di montagna

Nella provincia di Malaga si trova il fiume Guadalhorce. Qui troviamo questo particolare sentiero chiamato Caminito del Rey (Il sentiero del Re), per la visita che vi fece il re Alfonso XIII nel 1921.

Fu costruito per necessità pratica. Nei primi due anni del ventesimo secolo, la Società Idroelettrica del Chorro aprì un ingresso agli operai per via dei lavori.

La sua particolarità sono le pericolose passerelle che costituiscono gran parte del percorso. Infatti, dei 7,7 km di percorso, quasi 3 sono composti da queste passerelle. Ci vogliono circa 3 o 4 ore per percorrere il sentiero all’andata, mentre per il ritorno c’è un servizio di autobus apposito.

Il Caminito del Rey è uno dei sentieri di montagna più famosi per via della sfida rappresentata dal camminare sulle passerelle traballanti. Non è un percorso consigliato per i principianti.

Los Galayos

sentieri di montagna

Nella Sierra de Gredos, in provincia di Ávila, si trova questo sentiero, meta dei veterani per la sua grande altitudine. La destinazione è il Pico de Mira, alto 2.343 metri. Arrivando lì si constata che lo sforzo vale tutto, grazie alla straordinaria vista che offre l’altura.

Il luogo è formato da alture appuntite, e la parola “galayo”, di origine araba, indica proprio una “roccia nuda che si eleva a montagna”.  Il sentiero conta 11 km e può essere percorso in circa 6 ore. In più, può anche essere percorso in bicicletta.

Il sentiero di Carlo V

sentieri di montagna

Tra i sentieri di montagna che permettono agli escursionisti di replicare traversate storiche, c’è quello che Carlo V d’Asburgo percorse nel sedicesimo secolo attraverso un percorso da Cáceres. Il re, nel 1557, si spostò da Tornavacas e Jarandilla de la Vera fino al monastero di Yuste. Lì passò gli ultimi momenti della sua vita.

Il sentiero è splendido per via della geografia dei monumenti, fiumi e vegetazione autoctona. È lungo circa 25 km e può essere percorso in circa 8 o 9 ore, con delle salite ripide adatte solo agli esperti.

Sentieri di montagna adatti a tutti

Il Bosco di Oma

sentieri di montagna

È uno dei sentieri di montagna più belli della Spagna, per via del suo carattere artistico. Situato a Vizcaya, è conosciuto anche come “el bosque pintado”, il bosco dipinto. È composto da un sentiero con alberi decorati dall’artista Agustín Ibarrola.

L’artista dipinse i tronchi con strisce di colore e varie forme. Se vengono osservate da una certa prospettiva, queste forme compongono un disegno coerente. Il risultato sono 47 figure diverse. Il bosco si trova nella Valle di Oma, che si raggiunge attraverso le grotte di Santimamiñe, in Kortezubi.

Il sentiero è ricco di vegetazione, ed è lungo circa 7 km. Può essere completato in due ore, senza contare il tempo che si impiega a contemplare la stupenda natura artistica del luogo.

Rupe Trevinca

Nella provincia di Zamora si trova il lago di Senebria, situato nel parco nazionale omonimo. È considerato il più grande della Penisola Iberica.

Il sentiero proposto, molto salutare, parte dalla Laguna de los Peces ed arriva alla Rupe Trevinca. Tra andata e ritorno, il percorso conta 24 km e può essere completato in 8 ore da escursionisti esperti. Bisogna godere dell’imponente paesaggio delle rocce, delle valli aspre e dei villaggi rurali.

La Cueva de los Chorros

sentieri di montagna

La sorgente del fiume Mundo  è un altro dei sentieri di montagna degni di essere percorsi da chi si considera un buon escursionista. Consiste in una impressionante grotta dalla cui altezza di più di 100 metri cadono le acque accumulatesi da pioggia e neve. È conosciuta come Cueva de los Chorros.

La stupenda cascata ripaga le difficoltà di coloro che si avventurano alla sua ricerca, in un percorso non troppo difficile da realizzare. Infatti, sono appena 4 km di andata e ritorno, ma la destinazione sarà una grande ricompensa. Vale la pena sperimentare l’adrenalina affrontando le salite, addentrandosi nel buio e passando su stradine strette.

Quest’avventura può durare circa due ore e mezza. Si sconsiglia di addentrarsi per più di 150 metri nella grotta per non perdersi o farsi male.

Guarda anche