Conoscete gli effetti dell’allenamento sul diabete?

· 29 Gennaio 2019
Se soffrite di questa malattia cronica, sappiate che lo sport può aiutatvi molto, in questo articolo vi sveleremo gli effetti dell'allenamento sul diabete.

La pratica regolare di alcuni esercizi fisici è associata a una migliore salute in generale e, in particolare, alla prevenzione di alcune malattie. Ma cosa succede se una persona diabetica realizza attività fisica? Quali sono gli effetti dell’allenamento sul diabete?

Fare sport migliora la salute generale dell’organismo umano. Ma se si invertono i fattori, è interessante capire in che modo una determinata patologia può influenzare la routine di allenamento di una persona. Specialmente se si tratta di una malattia cronica. Se volete conoscere gli effetti dell’allenamento sul diabete, non perdetevi questo articolo.

Benefici generali dell’attività fisica

È stato dimostrato che le persone che svolgono regolarmente attività fisica vivono più a lungo e hanno una migliore qualità della vita. Esiste una campagna globale per combattere lo stile di vita sedentario, che è la causa di molte malattie cardiovascolari.

Due ragazzi fanno plank in palestra

Oltre a migliorare il livello della glicemia, i benefici dell’esercizio fisico sono davvero molteplici per il vostro corpo. Per esempio, favorisce un maggior consumo di calorie e la perdita di peso. Aiuta a mantenere normali livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue. Migliora la pressione sanguigna, mantenendola dentro i valori di normalità.

L’allenamento fisico quotidiano produce anche un senso di benessere e contribuisce a una migliore integrazione sociale. I benefici dell’attività sportiva interessano anche l’area sociale della persona, oltre che la salute, il benessere, il controllo del peso, ecc.

Principali effetti dell’allenamento sul diabete

Se soffrite di diabete, ebbene sappiate che praticare attività fisica vi aiuterà moltissimo. Se avete fatto sport prima della comparsa della malattia, dovresti provare a riprenderlo e praticarlo con regolarità.

Però, se si tratta di uno sport ad alta intensità, è consigliabile pianificare un periodo di adattamento. Aumenterete progressivamente l’intensità e la frequenza degli sforzi, così da non pregiudicare il vostro benessere.

Al contrario, se prima non svolgevate alcun tipo di attività fisica, è arrivato il momento di iniziare: non avete più scuse! Concentrerete questo sforzo sul controllo della glicemia e sul raggiungimento o il mantenimento del peso appropriato.

L’esercizio fisico vi aiuterà a ridurre la glicemia in diversi modi. Da un lato, l’allenamento aumenta la sensibilità all’insulina che verrà sfruttata meglio nel consumo di glucosio durante e dopo aver svolto esercizio fisico. A ciò bisogna aggiungere che la contrazione dei muscoli. durante l’attività fisica. induce le cellule a consumare più glucosio come fonte di energia.

L’azione ipoglicemizzante dell’allenamento può durare fino a 24 ore dopo. Questo renderà il corpo più sensibile all’insulina.

Tenete presente che se soffrite di diabete potrete controllare i vostri livelli di glucosio prima e dopo l’allenamento. Sarete cioè in grado di valutare i benefici dell’attività fisica e anche di trovare il tipo di esercizio più adatto alle vostre esigenze.

Effetti dell’allenamento sul diabete di tipo I

Nel caso di pazienti affetti da diabete mellito di tipo I, bisognerà avere pazienza: infatti è possibile che l’esercizio non permetta un migliore controllo della malattia immediatamente. Affinché l’allenamento abbia l’effetto desiderato, è necessaria farlo con maggiore frequenza. Meglio se tutti i giorni.

Questa attività dovrà anche tenere conto di alcuni fattori, come l’orario, l’intensità e la durata. È inoltre necessario controllare il livello di glucosio prima dell’esercizio e la quantità di insulina utilizzata.

Prima di iniziare gli allenamenti, dovrete iniettare l’insulina nei muscoli che non saranno utilizzati durante l’allenamento. Potrete anche adattare la scheda pesi in base ai pasti e all’azione dell’insulina.

D’altra parte, è preferibile che l’esercizio sia fatto tutti i giorni alla stessa ora. Un buon accorgimento è quello di consumare una dose extra di carboidrati, prima o durante l’esercizio fisico, per evitare l’ipoglicemia.

Effetti dell’allenamento sul diabete di tipo II

Anche caso del diabete mellito di tipo II, i benefici dell’esercizio fisico sono concreti. Molti studi hanno dimostrato che l’attività fisica è in grado di prevenirlo nei pazienti ad alto rischio. È anche molto efficace controllarlo, contribuendo alla diminuzione del peso corporeo. Inoltre, fare sport aiuta a mantenere una pressione sanguigna entro i limiti normali.

Ragazza fa pilates con pallone

Gli effetti dell’allenamento sul diabete sono simili a quelli dei farmaci usati per trattare questa malattia. Lo sport è da considerare, quindi, come un efficace rimedio naturale.

Gli esercizi ideali sono quelli di tipo aerobico, poiché favoriscono la circolazione e aiutano a controllare il peso. È importante che l’allenamento sia giornaliero. Infine, per poter beneficiarvi di tutti gli effetti dell’allenamento sul diabete, ricordate di mantenere sempre la stessa intensità e durata di sforzo fisico.