10.000 passi al giorno: 4 consigli per raggiungere l’obiettivo

5 luglio 2018
Uno dei modi più semplici per praticare sport senza andare in palestra è fare 10.000 passi al giorno: ciò comporta un dispendio energetico e una quantità di esercizio sufficienti ad avere un impatto positivo sul nostro benessere.

Avete mai sentito dire che 10.000 passi al giorno sono il minimo raccomandato per mantenersi in forma? A sentirlo può sembrare difficile riuscire nell’impresa di camminare così tanto ogni giorno.

Ma non preoccupatevi: questo articolo vi suggerisce quattro modi per ottimizzare il tempo e raggiungere l’obiettivo. Con 10.000 passi al giorno vi sentirete bene e sarete più in forma senza spendere un centesimo.

Perché 10.000 passi al giorno?

La teoria dei 10.000 passi al giorno ha avuto origine in Giappone negli anni ’60. All’epoca un medico, il dottor Hatano, registrò un incremento preoccupante dell’indice di obesità nella popolazione giapponese.

Procedendo nell’osservazione delle abitudini della popolazione, il Dr. Hatano rilevò una media di 3.500-5.000 passi al giorno per gli adulti. Dopodiché, realizzò una serie di studi al fine di stimare quale sarebbe stato il numero medio di passi quotidiani per mantenere la popolazione adulta in buona salute.

Giunse così alla conclusione che 10.000 passi al giorno comportano un consumo calorico medio di 500 calorie. Negli adulti obesi, ciò comportava una riduzione significativa del peso corporeo. D’altro canto, tale attività si rivelava utile anche per evitare l’insorgere dell’obesità nella popolazione in generale.

Nel 1964 Tokyo ospitò i Giochi Olimpici: questo evento rafforzò ulteriormente il dibattito sull’importanza dell’attività fisica per la salute e il benessere generale. Il Dr. Hatano colse l’opportunità per lanciare il suo contapassi con la media dei 10.000 passi al giorno, chiamato Manpo-kei.

Il contapassi del Dr. Hatano può essere considerato il precursore degli attuali dispositivi per il monitoraggio sportivo e la teoria dei 10.000 passi al giorno divenne nota in tutto il mondo.

Camminare andare al lavoro

10.000 passi al giorno sono sufficienti per mantenersi in forma?

Tutti vogliono saperlo! 10.000 passi al giorno costituiscono una stima dell’attività fisica minima quotidiana necessaria per mantenere un peso equilibrato. Il numero di passi può variare in base al metabolismo del singolo soggetto: ad esempio per una persona anziana 10.000 passi al giorno possono essere troppi, in particolare in caso di problematiche muscolo-scheletriche.

Tenete a mente che si tratta di un’attività fisica di base, che consente di bruciare una quantità minima di calorie; ciò si traduce in una lenta e graduale perdita di peso, ma non in una tonificazione della massa muscolare. Se il vostro obiettivo è aumentare la massa muscolare o perdere peso rapidamente, questo non è il metodo giusto.

Ciò nonostante, l’obiettivo dei 10.000 passi rappresenta per tutti uno stimolo ad adottare uno stile di vita più attivo. Come ben saprete, i medici consigliano di effettuare, come minimo, 30 minuti di camminata al giorno. Se effettuate i 10.000 passi in un’unica sessione o in più sessioni divise adeguatamente, potrete facilmente superare l’obiettivo.

4 modi per completare l’obiettivo dei 10.000 passi al giorno

Come qualsiasi attività fisica, l’obiettivo dei 10.000 passi richiede costanza per ottenere buoni risultati. Questo articolo illustra 4 modi per completare l’obiettivo, ma dovrete avere la volontà di impegnarvi se desiderate davvero mantenervi in forma.

  • Massimizzare il numero di passi per ora

Una caratteristica del mondo odierno è che spesso le persone hanno poco tempo a disposizione e molta fretta. Pertanto, il modo più veloce per completare l’obiettivo dei 10.000 passi al giorno è effettuare il maggior numero possibile di passi per ora. Ciò comporta un’attività fisica più intensa e prolungata, a ritmo accelerato, per ottenere il massimo risultato.

  • Effettuare i passi durante l’attività lavorativa

Per chi ha poco tempo libero, un buon metodo per portare al termine l’obiettivo è effettuare i 10.000 passi nel corso dell’attività lavorativa. In questo caso è necessario mantenere una media di 1.200 passi all’ora (per una normale giornata di 8-9 ore lavorative); in pratica ciò si traduce in circa 15 minuti di camminata ogni ora.

  • Dividere i passi in tre uscite programmate

Si tratta del metodo ideale per programmare una routine più attiva e salutare, che fornisca al contempo momenti di svago per distendere mente e corpo. Non dimenticate, infatti, che sovraccaricare la mente non fa bene alla salute e diminuisce le prestazioni cognitive.

Per raggiungere l’obiettivo, l’ideale è pianificare 3 momenti della giornata dedicati all’esercizio fisico: uno la mattina presto, uno nel pomeriggio e uno la sera. In questo modo manterrete attivo il metabolismo nel corso dell’intera giornata e vi sentirete più attivi. Potreste effettuare tre sessioni da 20 minuti, mantenendo un buon ritmo di camminata in modo da raggiungere i 3.000 – 3.500 passi durante ogni sessione.

  • Sfruttare le passeggiate con il cane

Camminare con il cane

Sapevate che in genere le persone che possiedono cani sono più sane? Oltre a migliorare il nostro equilibrio emotivo, i cani ci aiutano a mantenere una routine più attiva. Pertanto, un ottimo modo per raggiungere l’obiettivo dei 10.000 passi al giorno è andare a spasso con il vostro cane.

Prima di iniziare la “sfida” dei 10.000 passi al giorno, è fondamentale consultare il proprio medico. Inoltre, ricordate che una dieta equilibrata è essenziale per una buona gestione del peso.

Guarda anche